Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Pavidea Steeltrade, scacco alla regina

Sabato amaro per la Canottieri Ongina, sconfitta nettamente a Modena per mano del Fanton nella quarta giornata di ritorno del campionato di B1 maschile (girone B). Tre a zero il risultato finale a favore dei padroni di casa, che riscattano così il...

Caterina Errichiello, mattatrice di Fiorenzuola
Sabato amaro per la Canottieri Ongina, sconfitta nettamente a Modena per mano del Fanton nella quarta giornata di ritorno del campionato di B1 maschile (girone B). Tre a zero il risultato finale a favore dei padroni di casa, che riscattano così il ko di sette giorni prima nel derby contro l'Unimore. I gialloneri di Bruni, invece, sono costretti a subire la terza sconfitta consecutiva dopo i passi falsi contro Motta e Carpi.
Tirando le somme, il risultato finale premia - come all'andata - con merito il Fanton, che ha scavato il solco a partire dalla battuta, fondamentale che ha inciso molto sull'esito dell'incontro. Inoltre, la squadra di Bicego è risultata nettamente migliore in attacco. I modenesi hanno dominato nettamente i primi due set, mentre nel terzo parziale la Canottieri Ongina ha reagito, rimanendo attaccata al match con caparbietà. Sul 24-24, però, un abbaglio arbitrale ha propiziato il match point al Fanton, che ha ringraziato e ha chiuso con l'ace di Cassandra.
Per Giumelli e compagni, il prossimo impegno è previsto sabato alle 21 a Monticelli contro i marchigiani della M&G Videx Grottazzolina.
LA PARTITA - Il tecnico Bruni schiera Giumelli in palleggio, Boniotti opposto, Binaghi e Codeluppi schiacciatori, Berni e Botti al centro e Tencati libero. Modena Est risponde con la diagonale Astolfi-Bartoli, mentre l'asse di posto quattro è formato dagli ex Correggio Raimondi e Cassandra. Al centro Bonetti affianca l'ex Piacenza Cardona, mentre Fanton è il libero.
Il primo allungo è dei rossoneri di casa, a segno con il contrattacco di Raimondi e con l'ace di Cassandra (6-3). Il Fanton tiene alto il ritmo al servizio e la Canottieri Ongina scivola a -4 con l'attacco in rete di Boniotti (12-8). I gialloneri reagiscono con il primo tempo di Botti in contrattacco (13-11), ma i padroni di casa non si scompongono, trascinati dalla banda Raimondi (16-12). La battuta di Bartoli propizia il muro di Astolfi, con Bruni che chiama subito time out, ma i rossoneri di casa non rallentano, volando verso il 25-19 deciso dall'errore in battuta di Binaghi.
Nel secondo set, il Modena Est riparte di slancio, sfruttando un'ottima correlazione muro-difesa che bagna le polveri soprattutto a Boniotti (6-3 e time out piacentino). Entra De Santis per l'opposto bresciano, ma Cassandra continua a menare in battuta per l'8-3. La Canottieri Ongina è alle corde come un pugile stordito, anche perché il Fanton non solo batte, ma mura e difende praticamente tutto (12-4). I gialloneri di Bruni provano a reagire (15-10), dentro De Biasi per Berni, qualche buon sprazzo arriva ma non c'è continuità: i modenesi spadroneggiano e chiudono 25-16 con Cardona, portandosi così sul 2-0.
Nel terzo set, la Canottieri Ongina riparte con Boniotti opposto e nel complesso la squadra di Bruni raccoglie qualche frutto in battuta (due ace nei primi dieci punti). Il Fanton, però, si rimette in moto: Botti attacca out, poi Astolfi trova l'ace del +3 (8-5). Raimondi ricambia il regalo con una parallela fuori, impreziosita dal muro di Codeluppi per il 9-9. La fatica, però, è vanificata dall'attacco fuori di Binaghi (11-9). Il set è più equilibrato, ma la Canottieri Ongina non riesce a sfruttare un paio di occasioni per l'aggancio e si asciuga sul -2 (16-14). La parità arriva poco dopo con il muro di Berni (16-16). Il block tiene a galla i monticellesi, che però poi sprecano ancora con Binaghi (attacco sull'asta per il 20-18 e time out Bruni), venendo puniti dall'ace di Saguatti (21-18). Berni riaccende le speranze ospiti (ace del 21-20), rientra in campo Botti (prima sostituito da De Biasi), poi Giumelli mura Bartoli per il 23-23. Time out rossonero, altro muro, questa volta di Botti (23-24) e nuova sosta chiesta dai locali. Bartoli annulla il set ball, poi viene graziato su un'invasione (fischiata invece agli ospiti con annesso cartellino giallo per proteste). A decidere, l'ace finale di Cassandra: 26-24 e 3-0.

FANTON MODENA EST-CANOTTIERI ONGINA 3-0
(25-19, 25-16, 26-24)
FANTON MODENA EST: Raimondi 11, Cardona 10, Astolfi 2, Cassandra 8, Bonetti 8, Bartoli 17, Fanton (L), Trianni, Saguatti 1. N.e.: Gallesi, Dalla Casa, Vitelli, Lodi. All.: Bicego
CANOTTIERI ONGINA: Giumelli 3, Codeluppi 6, Berni 6, Boniotti 10, Binaghi 9, Botti 5, Tencati (L), Fortini, De Santis 2, De Biasi. N.e.: Soavi, Merli. All.: Bruni
ARBITRI: Pulcini e Bertonelli
NOTE: Durata set: 24', 26', 31' per un totale di 1 ora e 21 minuti di gioco
Fanton Modena Est: battute sbagliate 10, ace 10, ricezione positiva 53 per cento (perfetta 23 per cento), attacco 58 per cento, muri 8, errori 18
Canottieri Ongina: battute sbagliate 6, ace 4, ricezione positiva 50 per cento (perfetta 27 per cento), attacco 37 per cento, muri 8, errori 19.

B2 FEMMINILE
La Pavidea Steeltrade dà scacco matto alla regina. Nello scontro al vertice del girone B, le fiorenzuolane hanno conquistato una importante vittoria al termine di una gara appassionante, avvincente, emozionante che si è protratta per due ore e venticinque minuti. Cinque set da brivido nei quali è successo di tutto, errori arbitrali compresi. Alla fine l'ha spuntata la compagine di Davide Zanichelli, trascinata da una eccezionale Caterina Errichiello che ha superato il record di punti stabilito lo scorso anno da Lisa Ambrosini. La Pavidea Steeltrade ha il rammarico di non avere saputo chiudere l'incontro nel quarto set, ma ha la soddisfazione di avere superato un Abo Offanengo solido, caparbio e potente sotto rete, mettendo in classifica due punti che, se da un lato non cambiano molto le sorti in chiave play off, dall'altro danno una spinta al morale.
Emozionantissimo il tie break: tenta la fuga l'Abo Offanengo con Elina Fridishone, ma una commovente e superlativa Caterina Errichiello rimette tutto in gioco poi Debora Allegretti piazza l’ace del break. Donida ottiene il match ball, ma è destino che il set non debba finire. Errichiello sbaglia e questa volta il match ball è delle padrone di casa che non lo sfruttano, perché riappare l'incubo Errichiello che pareggia (15-15). Guccione inverte le sorti, Elena Formisano ci mette la pezza, Caterina Errichiello piazza la ennesima botta per un altro match ball. Sarà quello buono? Lara Micheletti prova a dare la risposta, ma il suo attacco è troppo lungo. Ecco la risposta. La Pavidea Steeltrade conquista il tie break e sbanca il"Palacoim". Abbracci, salti di gioia, un girotondo scaccia tensioni. Lo scontro al vertice ha parlato fiorenzuolano. Bisogna festeggiare.ù

ABO OFFANENGO-PAVIDEA STEELTRADE FIORENZUOLA 2-3
(22-25, 22-25, 25-12, 28-26, 16-18)
ABO OFFANENGO: Fridishone 11, Bar Mar, Stringhi 25, Formisano 14, Bassi 3, Barbarini 10, Arcuri 1, Coti Zelati (L), Mazzurini, Arpini (L2), Raimondi, Micheletti 13. All. Roberto Marini
PAVIDEA STEELTRADE FIORENZUOLA: Donida 11, Crotti, Boniotti 1, Amasanti 10, Errichiello 37, Guccione 8, Ciarlini, Fanelli, Musiari (L), Ambrosini 1, Vignola, Allegretti 6. All. Davide Zanichelli (in panchina Giovanni Errichiello).
ARBITRI: Gianfranco Plantamura e Giuseppe Mancini di Bari.
NOTE; nel quarto set cartellino giallo a Coti Zelati, cartellino rosso a panchina Abo Offanengo e Pavidea Steeltrade Fiorenzuola.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento