menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Henry Miranda

Henry Miranda

Volley B - La Canottieri Ongina scommette sul vivaio

La Canottieri Ongina scommette sul proprio vivaio, con due giovani classe 1997 che approderanno in pianta stabile nella prima squadra che – dopo due anni di B1 maschile – affronterà la nuova e inedita avventura in serie B unica nel girone A. Il...

La Canottieri Ongina scommette sul proprio vivaio, con due giovani classe 1997 che approderanno in pianta stabile nella prima squadra che – dopo due anni di B1 maschile – affronterà la nuova e inedita avventura in serie B unica nel girone A. Il roster monticellese, quest’anno allenato dall’ex capitano Massimo Botti, vedrà presenti il centrale Bara Fall e l’opposto Henry Miranda, due giovani dalle belle speranze e senza dubbio molto dotati fisicamente.
Bara, alto 2 metri, è di origine senegalesi e in questi undici anni è cresciuto nella frazione monticellese di San Nazzaro. La pallavolo non è stata la sua prima passione, come racconta lo stesso giocatore arrivato in Italia dall’Africa. “Prima ho giocato a calcio, a Monticelli e a Castelvetro, poi a scuola – l’istituto superiore Casali di Piacenza – sono stato visto da Marzia Grandi (assistant coach della prima squadra giallonera, ndc) e così all’età di 16 anni ho provato a giocare a pallavolo, iniziando nelle giovanili del Copra. Il volley già mi piaceva e dopo esser sceso in campo il feeling è stato immediato: mi sono trovato bene. Nella scorsa stagione a Monticelli ho giocato in serie C, dove siamo arrivati ai play off, e mi è capitato di fare qualche allenamento con la B1. Botti ha sicuramente grande esperienza, sa come comportarsi con noi giovani e avere una guida tecnica per di più nel proprio ruolo è sicuramente un bel vantaggio. Il giocatore che ammiro di più? Simon”.

Già, Simon: il gigante cubano che ha fatto innamorare pallavolisticamente svariati appassionati che l’hanno visto all’opera a Piacenza con il Copra. Cuba terra di volley, dove per esempio sono originari altri giocatori di altissimo livello come Juantorena (fresco argento ai Giochi di Rio con la nazionale azzurra) e Leon, non a caso modelli di un altro giovane della Canottieri Ongina: l’opposto Henry Miranda, classe 1997. “Ho iniziato – spiega Henry – a giocare a pallavolo tra i 14 e i 15 anni nel settore giovanile del Copra, mentre vivo a Piacenza da sei anni e mezzo. Alla Canottieri Ongina inizierò la mia terza stagione, che sarà sicuramente un’opportunità di crescita per me dove potrò imparare molto”.


IL PUNTO SUL MERCATO – Le promozioni di Bara e Miranda fanno salire a undici le presenze attuali del roster della Canottieri Ongina, che comprende anche i registi Riccardo Giumelli ed Emilio Pazzoni, gli schiacciatori Sandro Caci, Andrea Binaghi, Andrea Nasari e Jacopo Filipponi, i centrali Giuseppe De Biasi e Paolo Bonola e il libero Gianluca Bisci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento