Questo sito contribuisce all'audience di

Volley B - Canottieri, esordio complicato con Motta

Pronti, via ed è subito un esame tosto. Il secondo campionato consecutivo di B1 maschile (il terzo nella storia) della Canottieri Ongina inizia con un alto grado di difficoltà. I gialloneri di Bruni (quest'anno inseriti nel girone A), infatti...

La rosa al completo della nuova Canottieri Ongina
Pronti, via ed è subito un esame tosto. Il secondo campionato consecutivo di B1 maschile (il terzo nella storia) della Canottieri Ongina inizia con un alto grado di difficoltà. I gialloneri di Bruni (quest'anno inseriti nel girone A), infatti, esordiranno sabato alle 18,30 a Motta di Livenza (Treviso) contro i padroni di casa della Pallavolo Motta, formazione regina dello scorso campionato e nuovamente nella terza serie dopo la rinuncia all'A2.

QUI CANOTTIERI ONGINA - In casa piacentina, il motore si è riacceso dopo la pausa estiva, seguente all'ottimo quinto posto dello scorso campionato. Tanti volti nuovi in maglia giallonera, con la preparazione e gli allenamenti congiunti chiamati ad amalgamare il gruppo affidato nuovamente ai tecnici Gabriele Bruni e Marzia Grandi.
"Il debutto stagionale - spiega coach Bruni - è sempre un mix di sensazioni: ci sono la voglia di iniziare, la curiosità e il desiderio di capire quanto abbiamo fatto di buono e quanto ci sarà ancora da fare. Affrontiamo subito una delle formazioni più difficili da incontrare, anche se come sempre non esistono partite facili o squadre che regalano qualcosa. In più, aggiungiamo una trasferta e la prima gara ufficiale dell'anno e questo alza il tasso di incognite". "Motta - aggiunge Bruni - è una formazione di livello, che dopo il successo dell'anno scorso ha cambiato molto, pur mantenendo ottimi giocatori come per esempio Visentin e Porcellini. Non c'è più Mengozzi, mentre tra i nuovi acquisti figura De Rosas, protagonista nella scorsa stagione a Chiusi e che ricordiamo ai tempi della nostra prima partecipazione alla B1 quando sfidammo Olbia".
La nuova rosa della Canottieri Ongina comprende i palleggiatori Riccardo Giumelli ed Emilio Pazzoni, gli opposti Maikel Cardona e Andrea Boniotti, i centrali Beppe De Biasi, Massimo Botti e Paolo Bonola, il libero Thomas Godi e gli schiacciatori Daniel Codeluppi, Sandro Caci, Andrea Binaghi e Henry Miranda.

GLI AVVERSARI - La Pallavolo Motta è allenata da Pino Lorizio, tecnico dall'importante carriera; prima della vittoria della scorsa stagione con la stessa formazione veneta, l'allenatore pugliese aveva conquistato la Coppa di Bulgaria guidando il Levski Sofia. In passato, Lorizio aveva guidato anche il Molfetta dove nel roster figurava il centrale Massimo Botti, ora colonna della Canottieri Ongina. Guardando alla rosa di questa stagione, il Motta può contare sicuramente sul talento di Marco Visentin, palleggiatore che vanta una lunga esperienza tra A1 e A2.
"Rispetto all'anno scorso - spiega Pino Lorizio - abbiamo ringiovanito molto, ma vogliamo ugualmente provare a disputare un campionato di livello come nella scorsa stagione. Il nostro spirito non cambia: nessuno può cancellare quanto fatto nello scorso campionato, ma siamo pronti a ripartire da zero con le stesse motivazioni già nell'esordio contro la Canottieri Ongina. Per quanto riguarda la formazione piacentina, sono sicuro che riesca a fare un altro campionato sorprendente come nella scorsa stagione".

I PRECEDENTI - Nella scorsa stagione, Canottieri Ongina e Pallavolo Motta si sono affrontate in B1 maschile, ma nel girone B. Il fattore campo ha scandito i risultati: nella seconda giornata d'andata a Monticelli (25 ottobre 2014) la squadra di Bruni ha siglato il colpaccio vincendo 3-1, mentre nel match di ritorno (14 febbraio 2014) il Motta si è "vendicato" imponendosi 3-0.

IL TURNO - Questo il programma della prima giornata del campionato di B1 maschile girone A: Benassi Alba-Valsugana Volley Padova, Diavoli Rosa Brugherio-Volley Got Talent Fossano, Avs Mosca Bruno Bolzano-Pallavolo Saronno, Sant'Anna Tomcar-Viteria 2000 Prata, Mangini Novi-Caloni Agnelli Bergamo, Sol Lucernari Montecchio-Volley Parella Torino, Pallavolo Motta-Canottieri Ongina.

B2 FEMMINILE
Pavidea Steeltrade in rampa di lancio. Con il cuore e la mente ancora pieno di rabbia e delusione per il quinto posto ottenuto la stagione appena andata agli archivi, la formazione fiorenzuolana si appresta a disputare per la settima volta il campionato nazionale di B2 femminile. Sabato 17 ottobre alle 20,30 scatta dal "Palamagni" la nuova stagione agonistica di fronte al Manital Canavese Ivrea. Le biancorosse si presentano all'esordio con diverse novità che cominciano dalla guida tecnica. Conclusa dopo due anni l'era Zanichelli, la società ha affidato il timone a Giovanni Errichiello, uno che di pallavolo se ne intende ed è in grado di portare all'ambiente il suo grande bagaglio di esperienza. In tema di giocatrici, a Fiorenzuola sono rimaste soltanto Veronica Vignola, Caterina Errichiello e Valentina Guccione, lo "zoccolo duro" attorno al quale ruota tutto il meccanismo. I ritorni di Alessia Testa, Noemi Barbarini e Giulia Palmira Sotera, gli arrivi di Alice Morelli, Alyssa Hodzic, Martina Riboni, Elisa Picco, Silvia Pedemonte, Asja Scalera e Margherita Rocca, rendono la Pavidea Steeltrade molto equilibrata e solida in ogni reparto. Le amichevoli ed i tornei estivi, hanno fatto capire che il gruppo sa stare in campo con disinvoltura ed ha ampi margini di miglioramento. Lavoro ce n'è ancora molto, perchè bisogna aggiustare un po' gli automatismi, ma Errichiello sa dove andare a pescare le carte giuste. Si comincia, dunque, circondati da quella curiosità tipica del primo giorno. Dopo anni trascorsi contro avversarie lombarde ed emiliane, questa volta la formazione biancorossa dovrà vedersela con squadre piemontesi e liguri che fanno lievitare parecchio interesse, incertezza ed emozioni.
La Manital Canavese, allenata da Barbara Medici e Loris Reale, presenta una età media di venti anni, con punta massima di trenta compiuti ad agosto dalla schiacciatrice Valentina Bona, e minima di sedici del "libero" Alessia Guarnieri. Formazione, inutile sottolinearlo, da prendere con le molle, sia perchè il primo ostacolo nasconde sempre le insidie maggiori, ma soprattutto perchè le granata sanno giocare una pallavolo piena di ritmo e, spesso, imprevedibile. In casa fiorenzuolana si attendono notizie confortanti da una infermeria già troppo piena e si punta subito ad una partenza ad alta velocità per trovare importanti motivazioni, confidando nell'apporto del pubblico che sa sempre fare la sua parte fino al fischio finale.
L'incontro sarà diretto da Andrea Clemente di Parma e Davide Miceli di Modena.
Il programma del turno inaugurale: Logistica Biellese-Adolescere Rivanazzano, Pavidea Steeltrade-Manital Canavese Volley Ivrea (sabato ore 20,30), Lilliput Torino-Iglina Albisola, Dkc Volley Galliate-Colombo Impresa Certosa Pavia, Volley 2001 Garlasco-Arredo Frigo Makhymo Alessandria, Normac Abv Genova-Pavic Romagnano Sesia, Junior Volley Avbc Alessandria-Serteco School Genova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

  • Piacenza, così si fa davvero dura: altro pomeriggio bruttissimo. La Giana Erminio vince 2-0

Torna su
SportPiacenza è in caricamento