Questo sito contribuisce all'audience di

Dominio assoluto delle piacentine in B2 femminile: tre nostre squadre ai primi tre posti

Alsenese, Gossolengo (appaiate in vetta) e Fiorenzuola dettano legge in categoria in attesa del derby di sabato. In B maschile stop per la Canottieri Ongina

SERTECO-ALSENESE 0-3

Settanta minuti scarsi per imporre la propria legge e per gettare lo sguardo subito al prossimo impegno. La Conad Alsenese – nel corso della ventesima giornata, settima di ritorno – archivia la trasferta di Genova in poco più di un'ora battendo la Serteco V.School per 0-3 (21-25, 13-25, 21-25) salendo così a quota 46 e conservando il primo posto in una classifica che parla tutto piacentino davanti al Busa Foodlab Gossolengo (a pari punti ma dietro per il quoziente set) e alla Pavidea Ardavolley Fiorenzuola, distante quattro lunghezze e prossima avversaria.

Per la squadra di coach Simone Mazza – che centra l'undicesima vittoria per 3-0 allungando la striscia ad otto successi consecutivi – quella con le liguri rappresentava una sorta di gara-cuscinetto tra un derby e l'altro che tuttavia non andava assolutamente sottovalutata: il rischio che l'euforia data dal tie-break vinto la scorsa settimana con Gossolengo, con il relativo raggiungimento della vetta, potesse creare distrazioni era dietro l'angolo ma le gialloblu hanno dato prova di maturità archiviando la pratica in modo risoluto.

Fra sette giorni Amasanti e compagne saranno chiamate ad un altro test particolarmente difficile, la sfida interna contro Fiorenzuola che oltre a mettere in palio il classico dominio territoriale profumerà di playoff e forse anche di più: servirà un distillato delle migliori qualità finora espresse per spianarsi la strada nel concitato finale di stagione.

La partita – La trasferta a Genova sulla carta, quanto meno sulla base dei tre precedenti vincenti, appare alla portata della Conad Alsenese, neo-capolista a quota 43 che vuole dettare legge in casa della Serteco V.School, formazione che naviga in acque piuttosto tranquille (27 punti). Mister Simone Mazza cambia qualcosa rispetto alla settimana scorsa proponendo Caimi opposto in diagonale a Lancini, Fanzini-Marc in posto quattro, Fava-Rovellini al centro e Pastrenge libero mentre coach Ivana Druetti schiera Puce al palleggio, Villa opposto, Cappai-Grotteria laterali, Scapati-Poggi centrali e Mukaj libero.

L'avvio di gara è a favore delle padrone di casa, che davanti al loro pubblico rendono la vita difficile a tutte le avversarie ed infatti la Conad è sotto 4-1. Le gialloblu recuperano, accarezzano il primo vantaggio (6-7) poi tornano ad inseguire ad una manciata di lunghezze (12-9) fino a ritrovare il pareggio a quota 16 grazie a Marc, che formalmente da il la ad una seconda parte di set più in scioltezza. Un ace di Visconti regala il 19-21, poi tocca ad un doppio attacco di Caimi scavare il solco ed infine è Fava, ben servita da Lancini, a fissare con un primo tempo il 21-25.

La seconda frazione è un assolo della Conad Alsenese che legittima la propria posizione in classifica andando sull'1-8 in un amen. Il divario si amplia scambio dopo scambio fino al doppiaggio sulle rivali (9-18), che sbagliano oltremodo e favoriscono la fuga delle gialloblu che tagliano il traguardo con grande margine grazie ad un primo tempo di Rovellini per il 13-25.

Il terzo set è quasi la fotocopia del primo, con un sostanziale equilibrio dove fino a metà nessuna delle due squadre riesce a prevalere sull'altra (15-15). Il break alsenese viene generato da Fava, Fanzini e Caimi che preparano il terreno per archiviare la pratica senza patemi e sarà proprio l'opposto numero quindici, al termine di una lunga azione, a chiudere con un mani-out per il 21-25 e per lo 0-3 conclusivo.

SERTECO V.SCHOOL GENOVA-CONAD ALSENESE 0-3

(21-25, 13-25, 21-25)

SERTECO V.SCHOOL GENOVA: Cappai 6, Grotteria 17, Villa 3, Scapati 1, Puce 3, Poggi 3, Mukaj (L); Stasi, Pilato 4, Rissetto 2. N.e.: De Marco, Vita (L), Scotto Busato. All.: Ivana Druetti, v.all. Patrick Graziano.

CONAD ALSENESE: Lancini 3, Fanzini 5, Fava 15, Rovellini 7, Caimi 7, Marc 14, Pastrenge (L) 1; Domeniconi, Candio, Visconti 1. N.e.: Amasanti, Sajin. All.: Simone Mazza, v.all. Alessandro Sartor

ARBITRI: Clarissa Cassone, Federica Celotti.

NOTE: Durata set: 23', 19', 24'. Totale: 1h06'. Ace: Serteco 1, Conad 4. Muri: Serteco 2, Conad 6. Attacco: Serteco 35%, Conad 44%. Ricezione: Serteco 60%, Conad 74%.

Risultati partite 16 marzo 2019 – 20a giornata B2 femminile – girone B

Busa Foodlab Gossolengo-Caseificio Paleni Casazza 3-1

Cartiera dell'Adda Mandello-PSA Olympia Genova 2-3

Iglina Albisola Pallavolo-Brembo Volley Team 1-3

Pavidea Ardavolley Fiorenzuola-Dolcos Volley Busnago 3-0

CBL Costa Volpino-Elevationshop Crai Olginate 3-2

Lemen Volley Almenno-Normac AVB Genova 3-0

Serteco V.School Genova-Conad Alsenese 0-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ClassificaConad Alsenese 46Busa Foodlab Gossolengo 46Pavidea Ardavolley Fiorenzuola 42, Cbl Costa Volpino 40, Brembo Volley Team 38, Psa Olympia Genova 34, Lemen Volley Almenno 33, Serteco V.School Genova 27, Elevation Crai Olginate 27, Caseificio Paleni Casazza 24, Dolcos Volley Busnago 23, Cartiera dell'Adda Mandello 20, Normac AVB Genova 19, Iglina Albisola Pallavolo 0.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza sconfitto 3-1 dal Cittadella, i biancorossi giocano bene ma soffrono troppo sulle palle alte

  • Lega Pro - Ufficiali i Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021. Il Piacenza è con le toscane, lombarde e piemontesi

  • Il Piacenza chiude il precampionato con un pareggio contro la Virtus Verona. Cosa va e cosa non va

  • Piacenza-Virtus Verona: 1-1, a Siani risponde Bridi

  • La Gas Sales Bluenergy va a singhiozzo, Padova vince 3-1. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia

  • Il calcio vuole ripartire a metà ottobre, ma c'è un grosso punto interrogativo per i più piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento