rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Volley B

Fiorenzuola non si ferma più: batte anche la corazzata Lecco e resta al comando

Impresa della formazione di Marini che supera 3-1 il Picco. Tutto facile per la Canottieri Ongina che in un'ora si sbarazza della Bocconi

Tutto facile, con poco più di un’ora di gioco necessaria per chiudere il discorso. In serie B maschile la Canottieri Ongina supera a pieni voti l’esame Accenture Bocconi, liquidando in tre set la giovane formazione meneghina e cogliendo così il quarto successo in altrettante partite. A Monticelli non c’è stata storia, con i gialloneri di Massimo Botti che hanno dominato in ognuno dei tre set disputati; inoltre, il tecnico piacentino ha potuto dar spazio anche alla panchina, cogliendo segnali positivi anche da chi normalmente gioca meno. Nella metà campo giallonera, in doppia cifra è approdato il centrale Bara Fall, chiamato a sostituire l’infortunato Bonola e protagonista con 11 punti, frutto di 3 muri, 2 ace e 6 attacchi vincenti. A quota nove, invece, c’è il compagno di reparto Beppe De Biasi, affiancato con lo stesso score dal giovane opposto Henry Miranda, titolare nel secondo e nel terzo set al posto di Cardona. Nell’arco dell’incontro presenze in sestetto anche per il palleggiatore Emilio Pazzoni e per lo schiacciatore Jacopo Filipponi. Sul versante milanese, nella formazione allenata da Maurizio Latelli (libero di Piacenza nel 2002-2003 dove giocava da centrale lo stesso Botti) si è distinto Ferri, autore di 15 punti. Sabato la Canottieri Ongina sarà di scena a Monza, ospite della Veneto Gas&Power Milano.

LA PARTITA – La Canottieri Ongina deve rinunciare al centrale Bonola (lussazione del mignolo), comunque in panchina. Coach Botti schiera Parisi in palleggio, Cardona opposto, Caci e Nasari in banda, Fall e De Biasi al centro e Cerbo libero. La partenza sorride ai monticellesi, che approfittano di due errori in attacco avversari per mettere la freccia, complice il doppio ace di Cardona (7-2 e time out ospite). L’Accenture risponde con gli attacchi di Ferri (10-7), ma Fall risponde: muro ed ace per il 12-7. I monticellesi non hanno problemi (16-8), coach Botti opera alcuni cambi (dentro Pazzoni, Miranda e Filipponi) ed è il giovane opposto di origini cubane a firmare il 25-18.

Miranda viene confermato in sestetto in avvio di secondo set, che in campo mostra più equilibrio (7-7). A spezzarlo, il turno in battuta di De Biasi, che vede protagonista in prima linea Sandro Caci per il 10-7 (time out Latelli). La striscia prosegue (12-7), poi sono lo stesso martello siciliano e il centrale Fall a scavare il solco (15-8). I lombardi accusano il colpo e mollano la presa con la Canottieri Ongina che chiude agevolmente 25-13 e si porta sul 2-0.

Nel terzo set, trovano spazio in sestetto Pazzoni, Miranda e Filipponi, con i padroni di casa che allungano subito 6-2 con il muro di Fall e un secondo tocco vincente di Pazzoni. Latelli ferma il gioco, i milanesi rispondono (7-5), ma alla lunga alzano bandiera bianca (15-8), così la formazione del presidente Fausto Colombi non ha problemi a chiudere 25-18 con Filipponi.

CANOTTIERI ONGINA-ACCENTURE BOCCONI 3-0

(25-18, 25-13, 25-18)

CANOTTIERI ONGINA: Nasari 3 De Biasi 9, Cardona 3, Caci 6, Fall 11, Parisi, Cerbo (L), Pazzoni 1, Miranda 9, Filipponi 4. N.e.: Binaghi, Bonola. All.: Botti

ACCENTURE BOCCONI: Ferri 15, Gallarà, Cazzaniga 2, Bocchino 1, Pischiutta 8, Busti, Mignolo (L), Patrini 1, Barchitta 3, Zuini, Gianetti 2. N.e.: Russo. All.: Latelli

ARBITRI: Giuseppe Soffietto e Sergio Giusto

NOTE: Durata set: 22’, 19’, 23’ per un totale di 1 ora e 4 minuti di gioco. Canottieri Ongina: battute sbagliate 11, ace 5, ricezione positiva 68% (perfetta 35%), attacco 49%, muri 5, errori 17. Accenture Bocconi: battute sbagliate 10, ace 1, ricezione positiva 59% (perfetta 43%), attacco 40%, muri 4, errori 29.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola non si ferma più: batte anche la corazzata Lecco e resta al comando

SportPiacenza è in caricamento