menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un attacco di Beppe De Biasi, autore di 22 punti con 9 muri (f. Zilli)

Un attacco di Beppe De Biasi, autore di 22 punti con 9 muri (f. Zilli)

Fiorenzuola e Gossolengo ancora in testa a punteggio pieno, la Canottieri rallenta ma resta imbattuta. VIDEO

Prosegue la serie sfortunata dell'Alsenese, che perde per infortunio anche l'opposto Amasanti ed è costretta a schierare da attaccante la seconda palleggiatrice Visconti

CONAD ALSENESE-MEMIT PGS SENAGO 1-3

L'orgoglio per il momento non basta. Alibi, scuse e giustificazioni non sono mai un buon pretesto per commentare una sconfitta – e non dovrebbero diventarlo in nessun caso – ma quando la malasorte ti prende di mira con un'infallibile precisione diventa difficile, quasi impossibile, fare un'analisi attendibile della propria partita. La Conad Alsenese – che per la terza giornata di campionato si presentava rimaneggiata con tre ragazze ancora ai box per precauzione – deve inchinarsi 1-3 (22-25, 13-25, 25-16, 16-25) alla Memit Pgs Senago, subendo la seconda sconfitta stagionale, e recriminando per l'uscita per infortunio di capitan Lorena Amasanti nel finale di primo set, sostituita poi più che degnamente dalla seconda palleggiatrice (!) Isotta Visconti.

La controprova naturalmente non si avrà mai, però bisogna dire che le gialloblù, pur con una panchina corta, avrebbero potuto ottenere ben altro risultato con il loro opposto titolare in campo o quantomeno disputare una gara con più soluzioni offensive rispetto a quelle diventate obbligate per causa di forza maggiore da parte di Losi in cabina di regia. Soprattutto a questi livelli non poter disporre di un terzo del proprio roster si paga a caro prezzo, non ci sono tante altre spiegazioni. Dopo l'infortunio occorso ad Amasanti (problema al ginocchio sinistro per il quale la società di patron Stiliano Faroldi resta fiduciosa attendendo accertamenti) di fatto non si è più assistito ad una gara bella ed avvincente come fino a quel momento, dove da una parte c'era la squadra di mister Scaltriti – che ha modificato una formazione già reinventata – che ha fornito una prestazione impagabile sotto il profilo caratteriale vincendo in modo quasi insperato il terzo set e dall'altra le milanesi che hanno fatto la loro onesta partita, approfittando poco per volta delle circostanze loro favorevoli.

La settimana prossima la Conad Alsenese giocherà il suo primo derby stagionale in casa del Busa Trasporti – in vetta al campionato a quota 9 al pari di Acciaitubi Picco Lecco, Pavidea Ardavolley Fiorenzuola ed Elavationshop.com Olginate – con il cuore mostrato contro Senago e magari con una buona dose di antidoto alla sfortuna.

La partita – Scelte obbligate in casa alsenese per mister Marco Scaltriti che schiera la diagonale Losi-Amasanti, sposta Fanzini al centro in coppia con Rovellini, piazza Boldrini in banda insieme a Candio e Gorreri libero mentre coach Igor Galimberti risponde con Lorenzoni al palleggio, Ronchetti opposto, Colombo-Sala centrali, Safronova e Marta Faccini (ex dell'incontro la giovane di Cortemaggiore) e Bernocchi libero. Le padrone di casa partono lentamente, recuperano trovando il +3 sul 12-9 ma dopo un ace di Safronova devono chiamare un time-out sul 15-19. La situazione sembra ristabilirsi grazie ad un attacco di Amasanti che fissa il 18-19 col relativo tempo chiamato stavolta dalla panchina lombarda. Ecco però che quando ci si avvia ad un finale gomito a gomito, proprio capitan Amasanti è costretta ad uscire per infortunio gettando nello sconforto tutto il popolo gialloblù. Lo sguardo ironico e sarcastico di Scaltriti davanti all'ennesima sventura delle ultime settimane è emblematico mentre Isotta Visconti, la seconda palleggiatrice, si prepara suo malgrado per sostituire la compagna. E, contestualizzando l'emergenza, farà una grande prova. Safronova decreta il 22-25 ma la partita è segnata.

Gli altri tre set saranno quasi uno la fotocopia dell'altro, nei quali gli errori saranno risulteranno decisivi. Il secondo parziale si apre già con una voragine tra le due squadre: 2-10 Senago e time out di Alseno per spezzare il ritmo avversario. Le gialloblù soffrono in ricezione ed in difesa (entra anche Congedi per una spenta Boldrini), attaccano con metà del proprio potenziale ed obiettivamente in quel momento è difficile fare di più, tanto che Faccini chiude per un facile 13-25. La terza frazione però è quella che rappresenta di più lo spirito della Conad Alsenese, che si ritrova più che mai unita nel momento di maggiore difficoltà. Le avversarie avanti anche di quattro punti (3-7) si rilassano davanti ad una Conad che gioca con furore agonistico più che con lucidità. Le padrone di casa si buttano su ogni pallone, la giovanissima Candio si sdoppia egregiamente sia in difesa che in attacco, ben supportata dalle compagne, e quando le ospiti chiamano un tempo discrezionale sul 10-11 il vento sembra soffiare in una sola direzione. La marcia dell'Alsenese viaggia a tutto gas ed un ace di Boldrini fissa il 25-16. Se il set vinto sembra una piccola impresa, portare la partita al tie-break sarebbe addirittura un miracolo, ma il quarto ed ultimo parziale inizia in salita per la Conad (0-5), che ci mette anche del suo per indirizzarlo male. Ancora Candio, al termine di una lunga azione, tiene vive le speranze col colpo del 9-12, però Senago stavolta non perde la testa e amplia il divario col passare degli scambi. Le padrone di casa risentono degli sforzi, le milanesi vanno quasi sul velluto ed ancora Safronova, con un ace, firma il 16-25 per l'1-3 finale.

L'intervista – A fine partita davanti alla panchina della Conad Alsenese c'è la solita processione, mister Marco Scaltriti si confronta con le mental coach Luciana Do Carmo e Laura Lasagni sulle accorate parole, alcune delle quali risultate forti, rivolte alle proprie ragazze in merito all'orgogliosa prova disputata: «E' una gara da zero punti, non abbiamo mosso la classifica, ma per la nostra classifica interna della squadra sotto il profilo morale è come aver vinto la partita. Con questa totale emergenza, con una formazione mai provata prima e con persone fuori ruolo, aver conquistato un set vale davvero tanto per noi. Purtroppo se non vinci almeno due parziali di punti non ne ottieni però sono molto contento di ciò che ha dato il gruppo e spero che questo sia di buon auspicio per affrontare la settimana con tanta voglia ed impegno. Per noi oltre al danno è arrivata la beffa e devo dire che una situazione del genere in tanti anni di pallavolo non l'avevo mai vista, però sappiamo che purtroppo può succedere e la cosa importante e fondamentale è fare quadrato, senza demoralizzarci giocando ogni partita con l'atteggiamento del terzo set. Magari non faremo punti ma venderemo cara la pelle ed usciremo dal campo col sorriso. Dovremo tornare in allenamento ricordandoci il cuore che abbiamo mostrato e vorrei che tutte le mie ragazze lo usassero da monito senza mai dimenticarlo. Attualmente siamo in difficoltà ma continueremo ad allenare bene quegli aspetti che non possiamo permetterci di sbagliare».

CONAD ALSENESE-MEMIT PGS SENAGO 1-3

(22-25, 13-25, 25-16, 16-25)

CONAD ALSENESE: Losi 1, Amasanti 6, Fanzini 4, Candio 8, Boldrini 11, Rovellini 4, Gorreri (L); Visconti 5, Congedi. N.e.: Fava, Nartelli, Zambelli. All.: Marco Scaltriti, v.all. Marco Marci.

MEMIT PGS SENAGO: Colombo 14, Sala 12, Ronchetti 10, Safronova 14, Faccini 7, Lorenzoni 3, Bernocchi (L); Pezzuto 3, Negri. N.e.: Vizzarri, Pantarotto, G.Arioli, L.Arioli (L), Elli. All.: Igor Galimberti, v.all. Ivan Colombo.

ARBITRI: Eleonora Tronfi, Davide Coppola.

NOTE: Durata set: 29', 20', 23', 21'. Totale: 1h33'. Ace: Conad 12, Senago 8. Muri: Conad 1, Senago 9. Attacco: Conad 19%, Senago 33%. Ricezione: Conad 41%, Senago 58%.

Risultati partite 28 ottobre 2017 – 3a giornata B2 Femminile – girone B

Ceramsperetta Cusano - Euro Hotel Resid.Monza 3-2

Sanda Volley Brugherio - Uniabita V.Cinisello 2-3

Delta Engineering Gorgonzola - Pavidea Ardavolley 0-3

Esperia Cremona - Elevationshop.Com Olginate 1-3

Tomolpack Marudo - Busa Tras.Gossolengo 0-3

Conad Alsenese - Memit Pgs Senago 1-3

Acciaitubi Picco Lecco - Csv-Ra.Ma.Ostiano 3-0

Classifica: Acciaitubi Picco Lecco 9, Pavidea Ardavolley Fiorenzuola 9, Busa Tras.Gossolengo 9, Elevationshop.Com Olginate 9, Uniabita V.Cinisello 7, Memit Pgs Senago 5, Csv-Ra.Ma.Ostiano 4, Conad Alsenese 3, Tomolpack Marudo 3, Ceramsperetta Cusano 2, Esperia Cremona 1, Euro Hotel Resid.Monza 1, Sanda Volley Brugherio 1, Delta Engineering Gorgonzola 0.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento