rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Volley B

La Canottieri vince e allunga in classifica. Alsenese, brutta sconfitta

I piacentini conquistano il settimo successo consecutivo e sono al comando con due lunghezze su Parella. La Conad ko senza reagire retrocede al terzo posto, per la Pavidea Fiorenzuola ottava vittoria casalinga di fila

B2 FEMMINILE - ALSENESE, CHE BOTTA DALLA NORMAC GENOVA

Non ha mezze misure la Conad Alsenese, o tutto o niente. O usa il bastone, capace di vincere contro chiunque e senza paura, o combatte con la carota, demoralizzandosi prima del dovuto. 

A Genova - nel big match della sedicesima giornata del girone B (terza di ritorno) - le gialloblù subiscono un pesante 3-0 dalla Normac Avb restando inchiodate a quota 33, venendo raggiunte ora da altre tre squadre (Brembo, Lecco e Casazza) ma scendendo al sesto posto, mentre le liguri salgono in seconda piazza a 35 punti, a due lunghezze della capolista Cosmel Gorla.

Per le ragazze di mister Scaltriti la gara contro le genovesi - che hanno centrato il settimo successo consecutivo - era l'occasione per cercare il pronto riscatto dopo la sconfitta interna in quattro set con la Picco Lecco, ma una nuova possibilità per rialzarsi ce l'avranno già mercoledì 15 febbraio a Torino nell'andata dei quarti di finale di Coppa Italia contro il Volley Parella, attualmente in testa al girone A.

Il compito già alla vigilia presentava difficoltà, ma la Conad - con il sestetto delle ultime uscite Losi-Amasanti, Pesce-Fanzini in banda, Maini-Ghisolfi al centro e Gorreri libero - scende in campo inizialmente senza timori reverenziali di fronte alla lanciatissima Normac, schierata con Montinara al palleggio, Truffa opposto, Mangipane-Bilamour alla mano, Farina-Scurzoni al centro e Bulla libero.

Il primo set si gioca gomito a gomito per effetto della discreta verve delle alsenesi che non lasciano scappare le padrone di casa (7-8, 16-15 e 21-20 la successione), brave tuttavia a trovare il colpo di reni decisivo sul 25-23 grazie un'invasione della Conad.

Per le ospiti è una botta morale che riprende il trend negativo della settimana precedente; continua a mancare qualcosa che faccia svoltare le partite anche se la voglia di restare in corsa c'è, anche se durerà poco. Infatti nel secondo parziale le gialloblù perdono progressivamente contatto con la Normac: dall'8-7 al 16-13 fino al 21-14, prima di incassare un grave 25-15.

Stavolta il black out sembra definitivo e anche nella terza frazione Amasanti e compagne continuano ad inseguire. Sono sempre due le lunghezze da ricucire (8-6, 16-14) ma appaiono irrecuperabili, tanto che il controbreak non arriva mentre le genovesi allungano nel finale: il 21-16 segna il solco per archiviare la gara con un 25-20 a favore della Normac, che così restituisce il 3-0 preso all'andata.

La priorità della Conad Alsenese - che per la prima volta in stagione subisce due sconfitte di fila - adesso è concentrarsi sul prossimo obiettivo, riflettendo sia sui propri momentanei limiti da superare ma anche sulle proprie indubbie ed assolute capacità da rispolverare per uscire da questa mini-crisi fisiologica. Nulla è perduto, c'è ancora tutto da giocare, ricominciando ad usare il bastone.

SCALTRITI: «ABBIAMO SMARRITO IL KILLER-INSTINCT»

A fine gara il rammarico aleggia nello spogliatoio gialloblù, anche se tutte le ragazze hanno voglia di tornare a dimostrare prestissimo il loro reale valore. Il tecnico Marco Scaltriti prova a spiegare il momento poco felice della sua formazione: «Purtroppo abbiamo smarrito quel famoso killer-instinct che avevamo prima e non riusciamo a fare quel qualcosa in più nei momenti decisivi che ci permette di restare in partita o di vincere il set. Va detto che nell'arco di una stagione si passano periodi simili, perché è impensabile di essere sempre al top, però dobbiamo trovare in fretta la soluzione. Voglio capire se già giocando mercoledì saremo in grado di fare risultato oppure se ci serve più tempo per recuperare. A Torino capiremo il nostro stato di forma, anche se credo sia più un discorso mentale che fisico. C'è da dire poi che la Normac è un'ottima squadra, che viene da un momento splendido e quindi era molto difficile portare a casa dei punti. Noi non siamo quelle viste sabato, lo sappiamo tutti, e cercheremo di rimediare già da lunedì».

NORMAC AVB GENOVA-CONAD ALSENESE 3-0

(25-23, 25-15, 25-20)

Normac Avb Genova: Montinaro 2, Mangiapane 6, Truffa 14, Farina 9, Scurzoni 14, Bilamour 11, Bulla (L); Turci 1. N.e.: Zamagni, Longo, Botto (L), Antola, Tonello. All.: Barigione 

Conad Alsenese: Pesce 3, Fanzini 9, Maini 3, Amasanti 9, Losi 2, Ghisolfi 9, Gorreri (L); Magno 3, Canossini, Faccini. N.e.: Ghirardotti, Gandolfi (L), Rovellini. All.: Marco Scaltriti, 2° all.: Emanuele Piccoli

Ace: Conad 1. Muri: Conad 3. Attacco: Conad 33%. Ricezione: Conad 57%.

Arbitri: Francesco Scialpi, Francesco Elia Guacci.

Durata set: 25', 24', 26'. Totale: 1h15'.

Risultati partite 11 febbraio 2017 – 16a giornata B2 Femminile 

Esperia Cremona - Cosmel Gorla Volley 1-3    

Tomolpack Marudo - Abo Offanengo 1-3

Normac Avb Genova - Conad Alsenese 3-0

Foppapedretti Bergamo - Caseificio Paleni Casazza 1-3

Bracco Propatria Milano - Sanda Volley Brugherio 1-3

Pavidea Ardavolley Fiorenzuola - Serteco V.School Genova 3-1

Picco Lecco - Brembo Volley Team 2-3

Classifica: Cosmel Gorla 37, Normac Avb Genova 35, Brembo Volley Team 33, Picco Lecco 33, Caseificio Paleni Casazza 33, Conad Alsenese 33, Abo Offanengo 32, Pavidea Ardavolley 30, Sanda Volley Brugherio 19, Tomolpack Marudo 15, Serteco V.School Genova 15, Foppapedretti Bergamo 11, Esperia Cremona 6, Bracco Pro Patria Milano 4.

Simone Carpanini

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Canottieri vince e allunga in classifica. Alsenese, brutta sconfitta

SportPiacenza è in caricamento