menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il muro di Gossolengo, decisivo nel confronto vinto con Fiorenzuola

Il muro di Gossolengo, decisivo nel confronto vinto con Fiorenzuola

Gossolengo regina del derby, Fiorenzuola finisce ko. VIDEO

Alsenese superata al tie break dopo essere stata avanti 14-11, niente da fare per una Canottieri Ongina troppo fallosa

GOSSOLENGO-FIORENZUOLA 3-2

Il primo derby stagionale si tinge di biancoverde: i colori del Gossolengo, di una squadra che lotta pallone dopo pallone strappando una vittoria in una partita mai scontata, chiusa dopo ben due ore e nove minuti di gara, densi di emozioni e di continui capovolgimenti di fronte. Senza risparmio di energie, di grinta e tensione agonistica.

Coach Cornalba deve rinunciare a Cornelli con Traversoni vicina al recupero ma ancora in panchina, Fiorenzuola risponde affilando gli artigli di Tosi e Cattaneo. Si fa sul serio fin dai primi scambi con l’ace di Gatti ed il primo tempo di Maini. Le ospiti rispondono con due muri punto (12-13) ma sono Scarabelli e compagne a trovare l’allungo giusto: a coach Marini non bastano due timeout ravvicinati per sistemare le cose, l’ace di Beltrando proietta le biancoverdi alla conquista del primo set. Il secondo parziale definisce al meglio il concetto stesso di derby. L’ace di Scarabelli apre le danze, il muro punto di Gatti offre lo spunto per l’allungo del Busa Foodlab (9-4). Fiorenzuola risponde con il doppio ace di Villa ma è la squadra di coach Cornalba a mantenere il vantaggio (19-14). Le ospiti non demordono e si riportano sotto, Antola entra per un turno di battuta con il parziale che si trascina ai vantaggi e si chiude solo al punto numero trenta in favore della Pavidea.

Nel terzo set, dopo una buona partenza biancoverde (6-3) si riporta in equilibrio (12-11). Sono poi le ragazze del Busa Foodlab a trovare il ritmo giusto e a mettere alle corde le avversarie con due ace di Scarabelli: il parziale si chiude sul 25-14. Due a uno nel conto set: il primo tassello per la vittoria o la chiave per il riscatto di chi si ritrova ad inseguire. Fiorenzuola cerca quella chiave nelle mani di Cattaneo e Ambrosini (10-12), la trova nonostante gli attacchi di Maini ed il muro di Zambelli. Intenso il finale con lo score che passa dal 19-22 al 22-23: solo un’illusione, si spalancano le porte del tiebreak.

Nel set breve è il Busa Foodlab a prendere l’iniziativa (7-4), Fiorenzuola recupera riducendo ad una sola lunghezza il gap al cambio campo. La parola “fine” arriva solo dopo il tredicesimo punto ospite: il derby si tinge di biancoverde.

BUSA FOODLAB GOSSOLENGO-PAVIDEA ARDAVOLLEY FIORENZUOLA 3-2

(25-22; 28-30; 25-14; 23-25; 15-13)

BUSA FOODLAB GOOSOLENGO: Beltrando 3, Mascherini 15, Gatti 19, Scarabelli 16, Maini 17, Zambelli 17, Antola, Poggi (L). NE: Cobbah, Cornelli, Giorgi, Nedeljkovic, Traversoni (L). All. Cornalba-Anni

PAVIDEA ARDAVOLLEY FIORENZUOLA: Izzo 3, Ambrosini 7, Tani 2, Tosi 18, Villa 10, Cattaneo 18, Reverberi 14, Zeliani, Coti Zelati (L). NE: Alizzoni, Bontempi (L), Dolera. All. Marini-Piccoli

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento