Questo sito contribuisce all'audience di

La Canottieri Ongina balza in vetta: un passo deciso verso la qualificazione in Coppa Italia

In campo femminile, per la capolista Gossolengo tutto facile in casa di Monza. Pesante scoppola per l'Alsenese, mentre Fiorenzuola viene travolta da Ostiano

La Canottieri Ongina in campo a Scanzorosciate

Colpo doppio, quasi triplo. Non poteva chiedere di più la Canottieri Ongina dalla prima trasferta del 2018 sul campo bergamasco di Scanzorosciate, dove la formazione allenata da Massimo Botti ha conquistato una rotonda vittoria (3-0) e ha festeggiato anche il primo posto in classifica, complice la sconfitta dell’ex capolista Tipiesse Mokamore Cisano nello scontro diretto di Montichiari contro la Lorini (3-0). Così, il prolungamento dell’imbattibilità dei monticellesi (dodici vittorie in altrettanti incontri) ha avuto un sapore speciale, mettendo anche una seria ipoteca su un terzo fattore: la qualificazione alla Coppa Italia, riservata alla prima classificata di ogni girone.

A una giornata dal termine dell’andata la Canottieri Ongina comanda la graduatoria del raggruppamento B a 32 punti, a +2 sulla coppia Montichiari-Cisano (entrambe con due sconfitte a testa). Per difendere il primo posto, sabato nel match casalingo contro il pericolante Segrate ai gialloneri piacentini basterà un punto, dal momento che un eventuale arrivo a braccetto premierebbe gli stessi rivieraschi per il maggior numero di vittorie.

In terra bergamasca, la squadra allenata da Massimo Botti ha chiuso il discorso in tre set, riuscendo a non correre rischi supplementari nonostante le premesse non fossero delle migliori, complici le indisponibilità per infortunio dello schiacciatore Sandro Caci (caviglia) e dell’opposto Maikel Cardona. Ancora una volta, la forza dell’intera rosa si è rivelata un’arma in più per la squadra del presidente Fausto Colombi, che ha brillato con il collettivo. Una sinfonia corale decisamente piacevole, ben diretta dal palleggiatore Gabriele Parisi, particolarmente abile a smarcare di volta in volta i propri attaccanti, talvolta anche senza muro. Protagonista di giornata, lo schiacciatore piemontese Andrea Nasari, top scorer con 18 punti (dei quali 3 a muro) e autore di ben sei palloni consecutivi messi a terra nel secondo set. Grande prova di sostanza anche del collega di posto quattro Andrea Binaghi, che si è sobbarcato molto lavoro sporco in seconda linea chiudendo oltretutto  in doppia cifra (10 punti). Nel complesso, la Canottieri Ongina ha scavato il solco con un potenziale d’attacco maggiore e più vario, con il numero di palle a terra aumentato grazie ai contrattacchi garantiti da ottimi spunti difensivi.

LA PARTITA – La Canottieri Ongina parte con Parisi in regia, Miranda opposto, Binaghi e Nasari in banda, De Biasi e Bonola centrali e Cerbo libero. Scanzorosciate risponde con la diagonale Lizzola-Parma M., con Malvestiti e Riva in posto quattro, Quintieri e Gritti centrali e Viti libero.

I bergamaschi si affidano a Riva (ex Cantù in A2), mentre Parisi varia il gioco fin da subito. Il set parte all’insegna dell’equilibrio, con le fasi di cambiopalla che prevalgono su quella break avversaria (5-5). Il primo allungo è di marca locale (ace di Malvestiti, 7-5), poi Binaghi ripristina la parità a quota nove, ma lo stesso martello giallonero schiaccia sul nastro per l’11-9 di Scanzorosciate. Un muro di Nasari annulla nuovamente il gap, poi una bordata mancina di Miranda vale il sorpasso monticellese: 14-15 e time out chiesto da coach Marchesi.  Un altro block (questa volta di De Biasi), però, regala il break agli ospiti. Miranda attacca out per il 16-16, poi Quintieri trova l’ace del controsorpasso (17-16). La Canottieri Ongina  reagisce immediatamente con una bella parallela di Binaghi (17-18), poi sul 20-19 coach Botti ferma il gioco. Dentro Pazzoni in battuta per Miranda e Fall in prima linea al posto di Parisi, poi è Bonola a griffare il contrattacco vincente (20-21 e time out lombardo). Lo stesso Fall ringrazia per la fiducia accordata: attacco vincente e muro su Riva per il +3 (20-23). Bonola lancia lo sprint con il block vincente, poi Parisi smarca perfettamente Miranda, che senza muro schiaccia per il 21-25.

Dopo il cambio di campo, Scanzorosciate riparte bene, allungando sul 5-2 con l’ace di Parma e il contrattacco di Riva. I monticellesi accorciano con la battuta vincente di Miranda (6-5), poi trovano la parità con Nasari da posto quattro (7-7). Lo schiacciatore piemontese concede il bis per l’immediato sorpasso piacentino (time out Marchesi), poi ne mette giù altri due per l’allungo della Canottieri Ongina (7-10). Nasari è infermabile, arrivando a firmare sei palloni consecutivi (7-12). I padroni di casa provano a rientrare in carreggiata (10-13), ma l’attacco out di Riva e l’ace di Parisi vanificano lo sforzo (10-16). Gli ospiti marciano sicuri (12-19), poi si bloccano sul turno in battuta di Riva (16-19). Time out giallonero e la sosta rigenera Monticelli, che riallunga 16-21 con un tocco vellutato di Binaghi. La Canottieri Ongina vola sul 19-24, poi chiude 20-25 con Nasari.

Nel terzo set, la squadra di Botti scappa subito (3-5) ma si fa rimontare immediatamente (6-5). De Biasi rimette le cose a posto a muro (7-9), poi Miranda sottoscrive il +3 (8-11). Ace di Nasari per il 10-13, che concede il bis in pipe (10-14, time out bergamasco). Bonola fa la voce grossa sottorete (12-17), Scanzorosciate prova disperatamente a riaprire i giochi (15-18), ma il centrale valtellinese è una garanzia in attacco (15-19). Nasari trova la parallela della tranquillità (16-22), con la Canottieri Ongina che poi chiude 19-25 con il nuovo entrato Filipponi.

SCANZOROSCIATE-CANOTTIERI ONGINA 0-3

(21-25, 20-25, 19-25)

SCANZOROSCIATE: Malvestiti 8, Quintieri, Parma M. 3, Riva 15, Gritti 4, Lizzola, Viti (L), Longoni, Ferrari 3, Merelli, Parma J. 2. N.e.: Gherardi, Bresciani, Jadou (L). All.: Marchesi

CANOTTIERI ONGINA: Parisi 2, Nasari 18, De Biasi 8, Miranda 11, Binaghi 10, Bonola 8, Cerbo (L), Pazzoni, Fall 3, Filipponi 2. N.e.: Caci, Cardona. All.: Botti

ARBITRI: Tobia Solimeno e David Bastianin di Rovigo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NOTE: Durata set 31’, 29’, 25’ per un totale di 1 ora e 31 minuti di gioco. Scanzorosciate: battute sbagliate 10, ace 3, ricezione positiva 57% (perfetta 32%), attacco 43%, muri 2, errori 16. Canottieri Ongina: battute sbagliate 11, ace 3, ricezione positiva 67% (perfetta 43%), attacco 63%, muri 6, errori 25.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento