rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Volley B

Festa grande in casa Carpaneto, trasferta amara per la Libertas

Le piacentine, all'esordio casalingo dopo un anno, superano al tie break la Coop Parma. La formazione di Feroldi cede alla bestia nera Vigili del Fuoco

CARPANETO VOLLEY-POL. COOP PARMA 3-2

A un anno esatto dallo stop alle attività il Savi Italo Carpaneto torna a disputare una partita di campionato tra le mura amiche e lo fa nel migliore dei modi, festeggiando una vittoria che per la società piacentina riveste un valore particolare, considerate le difficoltà cui si è trovata a far fronte nel corso degli ultimi mesi.

Un successo quello ottenuto nei confronti delle parmensi della Polisportiva Coop 1964, raggiunto con voglia e cuore, al termine di un match estremamente equilibrato che ha visto le ragazze condotte dal duo Carini- Vassallo, sempre condurre nell’altalena dei set, ma con le parmensi altrettanto brave nel replicare colpo su colpo.

Il Savi Italo, che che deve far fronte alle defezioni di Ghioni e DeMicheli, si presenta al via con Scapuzzi ed Ajolfi opposte, M.Bulla e Marzolini al centro, Cenci ed Orsi in banda con A. Pini a presidiare la seconda linea.

L’avvio di match vede le locali mostrare da subito un buon atteggiamento, con un approccio concentrato ed attento sia in prima che in seconda linea, ma con le parmensi che reggono l’urto, restando agganciate sino al 10-10. Da questo momento in poi, le rossonere cambiano marcia e con il coinvolgimento di un buon gioco al centro (M. Bulla con i suoi 18 puntiti, si rivelerà la top scorer della serata), scavano un gap di 5 punti (16-11) a metà parziale che mantengono fino al 25-19 finale.

Il secondo set, da subito vede confermarsi il grande equilibrio notato durante gran parte del parziale precedente, con le padrone di casa che grazie ad un buon livello di attenzione e concentrazione girano la boa con un discreto seppur non rassicurante vantaggio (16-13), che pare poter replicare l’andamento delle fasi finali del precedente. Ma in modo alquanto inaspettato, un black out in fase di ricezione costa alle piacentine un parziale negativo di 6 punti consecutivi che rimette in gioco una squadra parmense brava a trovare precisi punti di riferimento in una seconda linea che alza enormemente l’efficacia difensiva e su un attacco di banda raramente arginato dal muro locale. Set che termina quindi  in mani ospiti (20-25).

Il terzo parziale rappresenta la perfetta fotocopia del primo, sia nella gestione del gioco sia nel suo andamento al livello di punteggio, con la squadra di Carini che ritrova sin dai primi scambi la lucidità per chiudere in relativa tranquillità sul 25- 19.

La quarta frazione invece vede un andamento ed un esito identico al secondo; grande merito alle parmensi che davvero non mollano nulla con lunghi scambi nei quali risulta davvero complicato per le rossonere mettere a terra un pallone semplice. Set che termina in mani ospiti (19-25) e match che si porta sul 2 pari.

Si giunge così ad un epilogo gara, con il timore per il Savi Italo che le risorse fisiche ed anche mentali siano ormai in “riserva”, ma le rossonere sono sin dai primi scambi bravissime nel dissipare ogni dubbio ed a condurre un set corto davvero privo di sbavature, respingendo ogni tentativo di recupero delle biancoblù parmensi. I parziali di 8-4, 12-5 per giungere poi al 15-7 finale, raccontano un set senza storia, che consegna alle padrone di casa una vittoria meritata, prima di un turno che vedrà le piacentine rispettare il proprio turno di riposo.

CARPANETO VOLLEY-POL. COOP PARMA 3-2

(25-19, 20-25, 25-19, 19-25, 15-7)

CARPANETO VOLLEY: M. Bulla 18, C. Cenci 12, A. Scapuzzi 3, A. Pini, G. Orsi 11, L. Ajolfi 12, F. Marzolini 6, M. Borella, E. Badini, V. Righi, E. Del Grosso, B. Fall. All. Carini 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa grande in casa Carpaneto, trasferta amara per la Libertas

SportPiacenza è in caricamento