rotate-mobile
Volley B

Il ruggito della Canottieri Ongina: battuta Monselice in Gara1 dei play off

Trascinati da Miranda (22 punti) i piacentini superano una squadra che in stagione regolare aveva ottenuto 22 vittorie in altrettanti incontri. Sabato il ritorno, per passare il turno sarà necessario vincere oppure conquistare un punto o il golden set

Un ruggito di carattere, con una prestazione maiuscola in un crocevia fondamentale della stagione. Nei play off di serie B maschile la Canottieri Ongina rompe il ghiaccio con una prova “super” piegando 3-1 la T.M.B. Monselice nel match d’andata della prima fase della post-season.

A Monticelli non si passa: questo il messaggio mandato dai ragazzi di coach Gabriele Bruni, che sabato hanno saputo mantenere inviolato nella stagione il rettangolo di gioco del palazzetto di via Edison. Una missione ardua considerando che questa volta dall’altra parte della rete c’era una squadra, Monselice, che fin qui aveva conosciuto solo il gusto dei festeggiamenti, con 22 vittorie in altrettante partite in regular season.

Così, De Biasi e compagni sono riusciti a far cadere l’imbattibilità della forte T.M.B., che si è dovuta inchinare a una Canottieri Ongina solida e spietata nei momenti decisivi di un match caldo (tre cartellini rossi nel complesso) e combattuto, per certi versi rispecchiando il tradizionale clima play off. Top scorer giallonero, l’opposto Henry Miranda, autore di 22 punti con palloni pesanti messi a terra; sedici, invece, i punti per lo schiacciatore Daniel Bacca, prezioso non solo in termini realizzativi ma anche di personalità e coraggio, doti incarnate alla perfezione da tutta la squadra in un match dove la Canottieri Ongina doveva fare a meno del centrale Bara Fall (che sarà squalificato anche sabato nel match di ritorno) e in parte della banda Sandro Caci, che rientrava dal problema al gomito e che ha giocato qualche spezzone di partita.

“E’ stata – commenta coach Bruni – una partita da play off, come ci si aspettava alla vigilia. Siamo stati bravi a giocare bene i punti decisivi; abbiamo avuto un buon rendimento nel cambiopalla, mentre nella fase break, pur non avendo una percentuale altissima, siamo andati a segno nei momenti giusti. Il ringraziamento va a tutti i ragazzi, ma soprattutto a Caci, che si è reso disponibile nonostante fosse fermo da due mesi e non ancora al 100% con il gomito. Chi ha sostituito squalificati e infortunati, parlo di Ousse e Piazzi, ha fatto molto bene. Ora andiamo a Monselice con la speranza di dire la nostra anche in trasferta”.

Sabato alle 17,30, infatti, ci sarà la gara di ritorno a Schiavonia (Padova), la “casa” della T.M.B.: per festeggiare il passaggio del turno, la Canottieri Ongina dovrà in alternativa vincere con qualsiasi risultato, conquistare un punto (sconfitta al tie break) oppure perdere 3-0 o 3-1 e poi aggiudicarsi il golden set. La vincente sfiderà chi si qualificherà tra Massanzago e Mantova, con quest’ultima favorita dopo il 3-0 esterno di gara 1.

CANOTTIERI ONGINA-T.M.B. MONSELICE 3-1

(25-20, 19-25, 25-22, 25-22)

CANOTTIERI ONGINA: Piazzi 2, Ousse 5, Ramberti, Bacca 16, De Biasi B. 6, Miranda 22, Cereda (L), Caci 2, Durante (L), De Biasi M., Paratici. N.e.: Zorzella. All.: Bruni

T.M.B. MONSELICE: De Santi 5, Drago 22, Vianello 11, De Grandis 5, Beccaro 1, Borgato 9, Lelli (L), Canazza 1, Perciante, Trentin, Bacchin 1, Dainese 2, Semeraro 1. N.e.: Rizzato (L). All.: Cicorella

ARBITRI: Fumagalli e Mantegna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ruggito della Canottieri Ongina: battuta Monselice in Gara1 dei play off

SportPiacenza è in caricamento