Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Piacenza batte Novara e resta al comando

Alla fine tutti concordi, da Caprara a Lucia Bosetti: «Non è una Piacenza scintillante». Perché, come è naturale che sia per chi vuole fare tanta strada nei play off, in questo periodo si sta caricando fisicamente e i muscoli sono un...

Bosetti, Ferretti, Van Hecke e Meijners festeggiano il successo con Novara (f. Rovellini)

Alla fine tutti concordi, da Caprara a Lucia Bosetti: «Non è una Piacenza scintillante». Perché, come è naturale che sia per chi vuole fare tanta strada nei play off, in questo periodo si sta caricando fisicamente e i muscoli sono un po’ imballati. Proprio questa considerazione permette di pensare positivo per il prossimo futuro; se la Rebecchi Nordmeccanica non al massimo supera con questa facilità una comunque valida Novara significa che le biancoblù hanno una marcia in più delle avversarie. Nessuno si aspettava una gara in discesa e infatti al PalaBanca le padrone di casa incontrano qualche difficoltà. Ma se si esclude il terzo parziale, in cui Leggeri e compagne si fanno sorprendere dall’avvio sprint delle ospiti, l’Igor non supera mai quota 19.

FORZA - In questo momento la forza di Piacenza è evidente: se un aspetto non funziona ce n’è un altro che sopperisce alle carenze, sia come squadra sia a livello individuale. L’attacco fatica? Muro e difesa crescono a livelli esponenziali riuscendo a non creare mai difficoltà eccessive al cammino della Rebecchi Nordmeccanica. Manuela Leggeri non trova sbocchi in attacco? Ecco che arrivano i 6 muri punto con i quali la centrale riesce comunque a dare un aiuto fondamentale alle compagne.

PANCHINA - Un grande contributo arriva anche dalla panchina. Floortje Meijners non è in una grande serata e con il primo set ancora in bilico Caprara manda in campo la Vindevoghel da cui riceve subito risposte di grande concretezza. Sarà una delle trascinatrici per oltre due set, poi nella quarta frazione ecco di nuovo in campo l’olandese che mette la firma sul break decisivo di metà parziale. Facendo un passo indietro, quando è sotto 2-0 Novara le tenta tutte per allungare la partita e ci riesce appoggiandosi alla coppia Rosso-Murphy, fino a quel momento in ombra. Ma il timore di arrivare al tie break dura solo lo spazio del cambio di campo, poi la Rebecchi Nordmeccanica mette subito a tacere le avversarie.

SUPERBOSETTI - Lo fa alzando la voce con una Van Hecke da applausi anche in difesa. Che un opposto metta a terra tanti palloni (17 alla fine) può anche essere normale, che ne difenda almeno una decina è un dato meno “normale”. Ma soprattutto le biancoblù possono contare su una Lucia Bosetti ancora una volta impressionante: 23 punti totali con il 77 per cento in ricezione sono i numeri che sintetizzano la superprova della schiacciatrice.
In attesa del risultato di Conegliano, impegnato domenica con Ornavasso, Piacenza allunga al comando e vede anche una delle principali inseguitrici, Modena, segnare il passo in casa contro Casalmaggiore. E’ sempre più lotta a due fra Rebecchi Nordmeccanica e Imoco, in attesa che i play off decretino la migliore.

PIACENZA – NOVARA 3-1
(25-19, 25-19, 19-25, 25-13)
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Leggeri 7, Van Hecke 17, Meijners 5, De Kruijf 6, Ferretti1, Bosetti 23; Sansonna (L), Vindevoghel 9, Bramborova 1, Caracuta. Ne: Poggi e Manzano. All. Caprara
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Kim, Lombardo 5, Milos 7, Murphy 15, Rosso 13, Tokarska 7; Paris (L), Mollers 2, Vanzurova 1, Alberti 1, Casillo. Ne: Manfredini. All. Pedullà
ARBITRI: Zucca e Zanussi
NOTE: Spettatori 2900. Incasso 15000. Durata set: 25’, 27’, 28’, 23’; tot. 103’

Il film della gara
Aggiornamento - La Murphy manda in rete il 21-13 che di fatto scrive la parola fine sulla partita consegnando i tre punti a Piacenza che rimane in testa alla graduatoria tornando a vincere dopo la sconfitta di sabato scorso contro Conegliano. Il 3-1 arriva con il 25-13 del muro biancoblù.

Aggiornamento - La partenza è ancora di Novara che si trova avanti 6-5 grazie anche alla Murphy che trova la misure dopo due set anonimi. L’errore dell’Igor riporta la parità a 7, quindi la Meijners dimostra di essere entrata in partita e firma il 9-9 e il successivo vantaggio, quindi l'errore delle piemontesi porta le squadre allo stop tecnico con Piacenza avanti 12-9. Piacenza allunga ancora con il 17-10 di Bosetti che sembra segnare la gara

Aggiornamento - L’ace della Alberti porta Novara avanti 20-14, Vindevoghel viene murata per il 23-16, ormai la frazione è decisa e viene chiusa da un errore della De Kruijf per il 25-19 Igor

Aggiornamento - Il muro della De Kruijf chiude un’azione interminabile in cui si mette in luce la Sansonna con un’incredibile serie di difese, ma Novara è ancora avanti 13-9. La Van Hecke si mette in luce anche in difesa, ma con un divario così elevato non è più possibile sbagliare niente. E quando Bosetti viene murata le ospiti sono avanti 17-11, poi Caprara chiama tempo sul 18-12 Novara

Aggiornamento - Attacco out della Leggeri che regala l’11-6 a Novara, poi le piemontesi trovano coraggio e la Murphy porta le squadre al riposo sul 12-7 Igor

Aggiornamento - Novara si gioca il tutto per tutto e grazie al muro si porta 7-4. Dentro Caracuta per la Ferretti, ma subito la Leggeri viene fermata (su una palla bassa) per l'8-4 Igor

Aggiornamento - Vindevoghel mette a terra il lungolinea che vale il 22-18, poi si ripete in palleggio trovando una falla nella difesa ospite e quindi con il 24-18 che sfonda il muro prima del 25-19 della Van Hecke

Aggiornamento - L’azione più spettacolare dell’incontro vede tre difese consecutive della Van Hecke e la chiusura in pipe della Vindevoghel per il 15-13 Piacenza. Bosetti trova le mani del muro per il 17-14, poi ancora il muro di Leggeri vale il 18-14. Novara risale 20-17 e suggerisce a Caprara di fermare il gioco

Aggiornamento - Il muro della Leggeri è implacabile: due consecutivi riportano sotto Piacenza che era scivolata indietro fino al 7-9. Il fondamentale tiene in partita la Rebecchi Nordmeccanica, mentre Novara non sbaglia niente in contrattacco fino al 12-11 contestato dalle padrone di casa per un attacco ritenuto out e invece dato in campo

Aggiornamento - Caprara lascia in campo Vindevoghel per Meijners: l’avvio del secondo set è equilibrato e a quota 5 le due formazioni sono appaiate. Poi un errore della Van Hecke consegna il 7-5 a Novara e quello successivo della Leggeri porta le ospiti 8-5

Aggiornamento - Bosetti e un errore di Mi Na Kim permettono a Piacenza di portarsi 20-18, quindi sbaglia anche la Murhpy regalando il 21-18 alle biancoblù. E' il break decisivo, con la Rebecchi Nordmeccanica che non si volta più e chiude 25-19

Aggiornamento - L’errore di Meijners in ricezione permette all’Igor di riportarsi a un passo da Piacenza: 12-13. Poi è sempre la Van Hecke, immarcabile, a firmare il 15-12. Ma l’ace di Novara su Flortije vale la parità a 15 e porta in panchina l’olandese sostituita dalla Vindevoghel. La belga mette subito a terra un ace, poi la Rosso inizia a aingranare e spara in diagonale il 17-17

Aggiornamento - Il secondo errore della Rosso porta avanti Piacenza 8-7, poi la schiacciatrice viene fermata a muro da una scatenata Van Hecke: 9-7. Sansonna fa i miracoli in difesa, Leggeri mura il 10-7 che obbliga Novara a chiedere tempo. Le ospiti provano a riavvicinarsi, ma la Van Hecke le ricaccia subito indietro per il 12-9

Aggiornamento - Piacenza fatica a trovare le misure in ricezione e commette anche qualche errore in rigiocata, così Novara piazza subito il 4-0. Poi finalmente le padrone di casa iniziano a giocare appoggiandosi sulla Van Hecke che mette a segno il 3-5, quindi la Bosetti mette a terra il 5-5

Squadre in campo al PalaBanca per la terzultima giornata di regular season, con la Rebecchi Nordmeccanica che ospita l'Igor Gorgonzola Novara. Piacentine reduci dalla sconfitta di sabato scorso in casa di Conegliano, che ora insegue a tre punti, ma sempre prime in classifica e determinate a difendere la vetta della graduatoria.
Caprara manda sul terreno di gioco il sestetto consueto, con Ferretti in regia, Van Hecke opposto, De Kruijf e Leggeri al centro, Bosetti e Meijners di banda con Sansonna libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento