menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Maja Ognjenovic alla presentazione della Nordmeccanica (f. Rovellini)

Maja Ognjenovic alla presentazione della Nordmeccanica (f. Rovellini)

Volley - Ognjenovic: «Campionato più duro degli ultimi anni»

E’ arrivata per ultima, a pochi giorni dall’inizio del campionato, ma la lunga attesa in casa Nordmeccanica è giustificata. Maja Ognjenovic con la Serbia ha vissuto un’estate da applausi: qualificazione centrata alle Olimpiadi di Rio...


E’ arrivata per ultima, a pochi giorni dall’inizio del campionato, ma la lunga attesa in casa Nordmeccanica è giustificata. Maja Ognjenovic con la Serbia ha vissuto un’estate da applausi: qualificazione centrata alle Olimpiadi di Rio con il secondo posto alla World Cup in Giappone, bronzo agli Europei impreziosito dal riconoscimento come miglior palleggiatrice della manifestazione. Logico che dopo mesi sempre di corsa e il viaggio delle ultime ore la Ognjenovic appaia un po’ stanca alla presentazione ufficiale della squadra, ma è altrettanto innegabile che avrà a disposizione poco tempo per recuperare, perché da domenica (esordio in campionato con Montichiari) inizia un tour de force fra appuntamenti italiani e di Champions che vedrà la Nordmeccanica in campo due volte la settimana almeno fino a Natale.

«Sono contenta di vestire la maglia di Piacenza - le sue prime parole ufficiali da giocatrice della formazione di Gaspari - perché in tanti mi hanno parlato bene della squadra e della società. La prima impressione è molto positiva, spero che rimanga tale fino al termine della stagione».

Torni in Italia dopo qualche anno di assenza, che campionato ti aspetti?
«Un torneo più complicato rispetto alle ultime stagioni. Sono rientrate in Italia molte giocatrici forti, che recentemente si erano trasferite all’estero. Significa che ogni gara potrà rappresentare un’insidia, dovremo essere brave ad allenarci al meglio per non farci trovare impreparate di fronte ai tanti trabocchetti che avremo di fronte ogni settimana. Non esisteranno gare semplici o partite scontate, tutti gli incontri andranno affrontati al massimo».

Cosa ti ha convinto a scegliere Piacenza?
«E’ una nuova avventura, anche se ho già giocato in Italia per due stagioni e mi sono trovata molto bene. Poi ho vissuto stagioni eccellenti in Polonia, vincendo tanto, adesso era ora di tornare per provare a conquistare qualcosa anche con la maglia della Nordmeccanica».

Sai bene che in società già quando hanno ufficializzato il tuo arrivo si aspettavano molto da te. Sei stata uno dei colpi di mercato, e dopo i risultati ottenuti in estate con la Serbia si attendono tutti ancora di più.
«Lo so bene e sono pronta. Ma faccio parte di una squadra, io darò il massimo e sono convinta che lo stesso faranno tutte le mie compagne perché dobbiamo raggiungere obiettivi importanti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento