menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volley - Nordmeccanica da applausi con Bergamo - 2

Volley - Nordmeccanica da applausi con Bergamo - 2

Volley - Nordmeccanica da applausi con Bergamo

Tre punti e un passo in avanti. Perché la vittoria su Bergamo assume un valore ancora più importante se si considera che Piacenza la ottiene senza due dei suoi pezzi da novanta. All'assenza, attesa, di Meijners, si aggiunge anche quella di...

Tre punti e un passo in avanti. Perché la vittoria su Bergamo assume un valore ancora più importante se si considera che Piacenza la ottiene senza due dei suoi pezzi da novanta. All'assenza, attesa, di Meijners, si aggiunge anche quella di Ognjenovic. Così in campo vanno Pascucci (migliore marcatrice di Piacenza con 13 punti) e Petrucci in regia. Ne esce una gara tirata nel primo set, con la Nordmeccanica che successivamente cambia marcia dopo aver lasciato per strada il secondo parziale. E il successo permette di portarsi a un solo punto dalla vetta, almeno in attesa che Casalmaggiore giochi la sua sfida contro Bolzano, in una classifica comunque cortissima nelle zone alte.
Eccellente la prova di squadra, con cui le biancoblù contrastano la grande serata di Barun, capace di mettere a tabellino 27 punti.

LA PARTITA - Si comincia con un primo set altamente emozionante. Parte meglio Piacenza, che conduce 8-4. Il ritorno di Bergamo (8-8), poi un nuovo allungo di Nordmeccanica Volley: 12-9 e 14-11. La squadra di Lavarini comunque non molla e torna al ritardo minimo: 17-18. Piacenza trova nuove energie e raggiunge un vantaggio che sembra del tutto rassicurante: 24-18. La Foppapedretti però non smette di crederci e, uno dopo l’altro, annullerà tutti e 6 i set point: 24-24. A quel punto, spalle al muro, Nordmeccanica Volley ha una reazione immensa, trovando i due punti che le permettono di tagliare il primo traguardo.
Comincia il secondo set e Foppapedretti decolla immediatamente con i servizi vincenti di Barun: ben tre ace, col condimento di altre battute davvero efficaci, portano le padrone di casa avanti addirittura 13-2. Piacenza proverà a reagire, ma senza tanta efficacia. La rimonta si ferma troppo presto e Bergamo può pareggiare il conto dei set, sullo slancio di nuovi servizi vincenti, firmati da Barun e Plak. Chiude Gennari: 25-15.

Nel terzo parziale torna il grande equilibrio del primo: 6-6, poi Piacenza con Sorokaite, Marcon e Belien riesce a collezionare qualche punto di margine, 14-11. Nordmeccanica Volley si compatta sempre di più, dimostra di saper soffrire e, punto dopo punto, prende il largo con le giocate vincenti di Pascucci e Melandri. Chiude Sorokaite: 25-17.
Nel quarto parziale, parte meglio Piacenza, che vola a +3 (8-5), ma deciso è il ritorno delle padrone di casa, che agganciano e sorpassano: 13-11. Nordmeccanica Volley non smarrisce la pazienza, sa rimontare e poi allungare. Col gruppo, col collettivo, autentica chiave di volta di un match duro, che esalta Piacenza e le consegna tre punti, oltre a tanti sorrisi.

FOPPAPEDRETTI BERGAMO-NORDMECCANICA PIACENZA 1-3
(24-26; 25-15; 17-25; 20-25)

FOPPAPEDRETTI BERGAMO Mori, Plak 9, Frigo, Gennari 10, Cardullo (L), Aelbrecht 13, Paggi 4, Barun Susnjar 27, Lo Bianco 4, Mambelli, Sylla 2. All. Lavarini.
NORDMECCANICA PIACENZA Sorokaite 11, Valeriano 2, Belien 12, Bauer 3, Leonardi (L), Marcon 11, Melandri 9, Poggi, Petrucci 3, Pascucci 13, Taborelli, Ognjenovic. All. Gaspari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento