Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Nordmeccanica-Conegliano, fuori i secondi

Chi vince va in testa, chi perde è costretto a inseguire. Non sarà un test definitivo perché dopo la gara di domenica alla fine della regular season mancheranno ancora sei partite, ma Piacenza-Conegliano (PalaBanca ore 18) sarà comunque un esame...

La grinta di Leonardi e Bauer (f. Rovellini)
Chi vince va in testa, chi perde è costretto a inseguire. Non sarà un test definitivo perché dopo la gara di domenica alla fine della regular season mancheranno ancora sei partite, ma Piacenza-Conegliano (PalaBanca ore 18) sarà comunque un esame importante per entrambe le formazioni. Lo sarà per l’Imoco reduce dalla brutta scoppola subita a metà settimana da Montichiari che ha impedito alla formazione di Mazzanti di qualificarsi per la Final four di Coppa Italia, ma lo è anche per la Nordmeccanica perché dopo un lungo periodo affronta una diretta concorrente con l’organico al completo. Le biancoblù hanno il morale a mille per il successo di mercoledì contro Modena che ha permesso a Piacenza di tenere aperte tutte le porte sugli obiettivi stagionali, ma correranno anche il rischio di essere distratte dal prossimo appuntamento, la sfida da dentro o fuori di mercoledì in Champions contro le polacche del Sopot.

TESTA - Gaspari ha messo in guardia le sue ragazze non appena caduto l’ultimo pallone contro la Liu Jo, perché sa bene che il pericolo di saltare con la testa alla sfida europea è concreto. «Non è semplice rimanere sempre concentrati al massimo» ha spiegato il tecnico e non c’è bisogno di spiegare che la vittoria più attesa (e più importante) è sicuramente quella nell’appuntamento continentale. Però è anche vero che quando di fronte ci sono due formazioni come quelle al comando della classifica gli stimoli arrivano da soli e la stanchezza, sia fisica sia mentale, resta per un paio d’ore negli spogliatoi. La Nordmeccanica non arrivava da un momento di particolare brillantezza, ma in Coppa Italia ha mostrato di aver invertito la tendenza in modo deciso.

SOLIDA - Mercoledì al PalaBanca si è vista una squadra concreta, attentissima a muro e in difesa e capace di puntare su un ritmo altissimo dal primo fino all’ultimo pallone. Insomma, la Piacenza che servirà per tenere testa a una Conegliano capace fino a questo momento di vincere più partite di tutti in Italia e soprattutto di conquistare il maggior numero di 3-0 (ben 10, la Nordmeccanica è ferma a 5) in campionato. All’andata fu quasi una passeggiata per l’Imoco, ma le biancoblù uscirono dal campo con l’alibi dell’infortunio a Meijners, avvenuto però a primo set ormai compromesso con le ospiti incapaci di superare quota 13. Paradossalmente furono molto più combattuti i due parziali successivi, sempre di marca locale.

PERICOLO - Piacenza ha l’occasione per vendicarsi, anche se dovrà fare attenzione alla coppia Adams-Easy, capace nell’ultima giornata di campionato di mettere a terra complessivamente 59 palloni. Numeri stratosferici (la Easy anche in Coppa Italia ha segnato a tabellino 26 punti), che il gruppo di Gaspari proverà ad arginare puntando sul gioco di squadra. Dovrebbe essere il punto di forza di questa rosa: a turno tutte hanno dimostrato di poter diventare protagoniste. Per vincere contro Conegliano all’appello non potrà mancare proprio nessuno.

Domenica dalle 18 segui la diretta su www.sportpiacenza.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

Torna su
SportPiacenza è in caricamento