Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - La Nordmeccanica vince e sale al comando

Partiamo dagli aspetti importanti, quelli concreti: tre punti con il Club Italia, quinta vittoria consecutiva in campionato e, soprattutto, primato in classifica in attesa dello scontro diretto di domani fra Casalmaggiore e Conegliano...

La grinta di Laura Melandri (f. Rovellini)

Partiamo dagli aspetti importanti, quelli concreti: tre punti con il Club Italia, quinta vittoria consecutiva in campionato e, soprattutto, primato in classifica in attesa dello scontro diretto di domani fra Casalmaggiore e Conegliano. Sarà anche la gioia di una notte prima di conoscere i risultati delle avversarie dirette, ma intanto la Nordmeccanica torna là in alto.
Poi è vero che Piacenza non gioca una gara scintillante, ma questo era da mettere in preventivo considerata la lunga trasferta a Mosca terminata solamente due giorni fa. Il tempo di disfare le valigie e la squadra di Gaspari è di nuovo in campo, di fronte a un avversario che ha nel dna tutte le caratteristiche delle squadre giovanissime. Enorme talento ma anche un’impressionante facilità di sbagliare, regalando alle avversarie una buona messe di palloni. Lo specchio del Club Italia è il personaggio del momento Paola Egonu, l’ultima a lasciare il campo perché bloccata dalle richieste di foto e autografi: in enorme difficoltà nel primo set, presa di mira da un servizio chirurgico di Piacenza, dalla seconda frazione inizia a passare sopra il muro. Conclude con 21 punti ma anche 9 errori in momenti importanti della gara, caratteristiche naturali quando si parla di una ragazza di 17 anni appena compiuti.

CINISMO - Anche le biancoblù sono tutto meno che perfette, però sbagliano poco o niente quando conta. Si vede nel quarto set giocato in altalena: avanti 20-18, sotto 21-20 e poi capaci di trovare lo spunto decisivo nel finale, dopo un time out in cui le urla di Gaspari si sentono in modo distinto in tutto il PalaBanca. Piacenza vince perché è più solida, più abituata a giocare punti importanti e molto più attenta. E poi proprio nei momenti difficili arrivano soluzioni diverse da quelle convenzionali. Così Belien si prede una serata di riposo dopo un periodo ad altissimo livello, entra Melandri e in un paio di scambi diventa una giocatrice decisiva. Sorokaite paga un inizio a handicap in cui però fornisce un contributo importante in difesa e poi diventa fondamentale nel finale di gara. Discorso simile anche per Marcon: in attacco impiega due set a ingranare, ma è mostruosa in ricezione e dalle sue parti non cade nemmeno un pallone. Poi, quando serve, accarezza la palla mandandola a cadere in modo beffardo dove le avversarie non possono arrivare.

BATTUTA - Ma al di là delle caratteristiche delle singoli giocatrici le biancoblù possono sfruttare un servizio di alto livello. Bauer è l’incubo della ricezione avversaria, Meijners e Ognjenovic la seguono a ruota. Le avversarie dopo la prima fase in cui pagano le difficoltà di Egonu sono brave a coprire nei limiti del possibile la schiacciatrice in ricezione. Piacenza in qualche occasione si intestardisce a puntare il mirino su di lei, ma complessivamente gioca un’ottima gara dai nove metri gettando le basi del successo proprio con il servizio.
Insomma, fatica, rischia anche qualcosa di troppo, ma alla fine la Nordmeccanica vince. Per una sera si può festeggiare, ma da domenica di nuovo tutti concentrati su Scandicci: mercoledì è ancora campionato e in questa stagione non ci si può rilassare nemmeno un istante.

PIACENZA – CLUB ITALIA 3-1
(25-19, 21-15, 25-16, 25-23)
NORDMECCANICA PIACENZA: Marcon 9, Bauer 12, Ognjenovic 7, Meijners 17, Belien 2, Sorokaite 13; Leonardi (L), Valeriano, Melandri 5. Ne: Bianchini, Poggi (L), Petrucci, Pascucci e Taborelli. All. Gaspari
CLUB ITALIA: Egonu 21, Danesi 11, Zanette 3, D’Odorico 9, Berti 7, Orro 2; Spirito (L), Malinov 2, Piani 8, Minervini (L). Ne: Guerra e Botezat. All. Lucchi
ARBITRI: Simbari e Stancati
NOTE: Spettatori 2200. Durata set: 25’, 25’, 21’, 27’; tot. 98’

La gara punto a punto
Aggiornamento - Non è finita: il Club Italia da 18-20 recupera e con Egonu trova il diagonale del vantaggio: 21-20. Sorokaite pareggia ma poi colpisce male il pallone del 23-21 ospite prima di mettere a terra l'attacco successivo e il pareggio. Bauer mura il 24-23, poi decide un'invasione delle ospiti.

Aggiornamento - La Piani attacca il 14-15, poi Marcon accarezza il pallone per il 16-14 Piacenza ma Egonu pareggia a 16 con una palla piazzata prima di sparare fuori il 20-18

Aggiornamento - Ace di Danesi su Leonardi e il Club Italia conduce 6-5, quindi Bauer in veloce pareggia a 6, poi le ospiti sbagliano anche il pallone del 10-8 Piacenza e il pallonetto di Meijners porta la squadra di Gaspari a condurre 12-10

Aggiornamento - Danesi pesta la linea dei nove metri e Piacenza è avanti 21-14, quindi Marcon aumenta il vantaggio. Un errore al servizio del Club Italia vale il primo set point delle locali, quindi l'attacco out di Egonu consegna il 25-16 a Piacenza

Aggiornamento - La serie al servizio di Bauer permette a Melandri di mettere a terra due facili attacchi: 17-10 Piacenza, quindi Ognjenovic mura il 18-10

Aggiornamento - Meijners protagonista al servizio: doppio ace consecutivo e la Nordmeccanica si porta avanti 8-4. Quindi un errore in palleggio di Egonu consegna a Piacenza il 12-9. Ancora la battuta mette in difficoltà le ospiti e l'ace di Bauer vale il 15-10

Aggiornamento - Piacenza è imprecisa in difesa, con una palla non impossibile che cade nel campo dei padroni di casa per il 21-19 obbligando Gaspari a fermare il gioco. Non serve: Bauer murata e Club Italia che vola 22-19. Egonu si guadagna il set point con l'attacco del 24-20 e poi lo concretizza con il 25-21

Aggiornamento - Meijners diventa protagonista del recupero di una Piacenza in difficoltà: pallonetto a terra e successivo ace che riporta in partita la Nordmeccanica fino al 14-16. Poi un nuovo errore di Egonu vale il pari a 16. Ace di Sorokaite e nuovo pareggio a 19

Aggiornamento - Nella saga degli errori il Club Italia approfitta del lungolinea out di Belien e si porta allo stop tecnico avanti 12-10. Ancora un muro su Belien e le ospiti conducono 14-10. Poi l'olandese manda fuori l'attacco successivo e viene sostituita da Melandri

Aggiornamento - Dopo un set al cloroformio Egonu parte alla grande nella seconda frazione, passando due volte sopra il muro di Piacenza. CI pensa Bauer a fermarla, ma quando l'attacco di Sorokaite finisce in rete le ospiti sono avanti 8-7

Aggiornamento - Piani manda in rete il servizio del 21-15 Piacenza, poi Danesi in veloce trova il 16-21. Meijners nonostante le difficoltà trova il punto del 23-17 e il successivo set point che concretizza Belien con il punto del 25-19

Aggiornamento - Sbaglia anche Sorokaite: per due volte consecutive l'opposto di Piacenza non trova le mani del fuori e i suoi attacchi regalano al Club Italia il 14-19

Aggiornamento - L'attesissima Egonu non riesce a entrare in partita: due suoi errori consecutivi regalano a Piacenza il 14-6. Bauer in fast porta avanti le padrone di casa 16-9

Aggiornamento - In avio la tattica di Piacenza è lampante: puntare sulla Egonu per metterla in difficoltà in ricezione. Operazione riuscita e l'ace di Meijners con una palla corta vale il 7-3 Nordmeccanica. Il Club Italia commette due grossolane ingenuità facendo cadere il secondo tocco per un'incomprensione fra due giocatrici e Piacenza vola 10-6. Poi la veloce di bauer manda le squadre al tempo tecnico con le padrone di casa avanti 12-6

Aggiornamento - Nessuna novità in casa Nordmeccanica. Gaspari manda in campo Ognjenovic in regia, Sorokaite opposto, Bauer e Belien centrali, Marcon e Meijners di banda con Leonardi libero.

Squadre in campo per il riscaldamento al PalaBanca, dove la Nordmeccanica affronta il Club Italia. Turno favorevole a Piacenza, considerato il turno di riposo di Novara e lo scontro diretto Casalmaggiore-Conegliano in programma domenica pomeriggio.
Dalle 20.30 segui la diretta su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento