Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Cerciello e Gaspari: «Una squadra solida e completa»

«Abbiamo creato una squadra equilibrata in tutti i reparti, che ha seguito una logica precisa nella costruzione». E’ soddisfatto Vincenzo Cerciello, presidente della Nordmeccanica, a campagna acquisti conclusa. L’arrivo...

Da sinistra: il tecnico Gaspari, il direttore generale Varacca, il presidente Cerciello, Marcon, Leonardi e Petrucci


«Abbiamo creato una squadra equilibrata in tutti i reparti, che ha seguito una logica precisa nella costruzione». E’ soddisfatto Vincenzo Cerciello, presidente della Nordmeccanica, a campagna acquisti conclusa. L’arrivo di Meijners ha dato ulteriore qualità a una rosa che già poteva contare su giocatrici di ottimo livello e, come è ormai tradizione, Piacenza non nasconde che l’obiettivo per il prossimo anno è quello di vincere.
«Siamo partiti dalla ricezione, sistemando subito la seconda linea, per poi arrivare all’attacco dove abbiamo raggiunto l’accordo con Meijners, una giocatrice che rappresenta un valore aggiunto nella squadra che abbiamo costruito».
Si punta a campionato e Coppa Italia ma, non è un segreto, la famiglia Cerciello da tempo vuole allargare i propri orizzonti anche in Europa e fare strada in Champions League.
«Anche l’anno scorso siamo riusciti a superare i gironi eliminatori arrivando alla fase a eliminazione diretta. Con la nuova formazione si può puntare ancora più in alto, fare strada in Champions è un traguardo a cui puntiamo anche se sarà durissima perché il calendario propone tempi strettissimi fra una gara e l’altra».

Più che soddisfatto della campagna acquisti anche il tecnico Marco Gaspari, intervenuto in prima persona nella fase delle decisioni per dare un’impronta precisa alla nuova Nordmeccanica.
«Ne è uscita una squadra forte, completa - precisa Gaspari - e soprattutto solida. Un gruppo costruito con intelligenza grazie agli sforzi della società che ha dimostrato la volontà di tornare protagonista in Italia e competitiva in Europa. Sono molto orgoglioso di allenare questo gruppo».
L’arrivo di Meijners ha fatto capire quanto già si poteva intuire e cioè che Sorokaite giocherà la prossima stagione da opposto. Un problema il cambio di ruolo nel club o le difficoltà saranno ridotte al minimo, considerato che durante l’estate giocherà in diagonale al palleggiatore le gare della nazionale?
«Ho parlato con lei per capire quali fossero le sue intenzioni, Indre ha dato una grandissima disponibilità ed è molto motivata. Sa che cambiando ruolo ci saranno dinamiche differenti ma non è una situazione totalmente nuova. Attendendo i giusti tempi diventerà un opposto molto temuto».
Quest’anno Gaspari inizia alla guida di Piacenza quando la stagione deve ancora partire e non a poche settimane dalla fine dell’annata. Però il tempo per lavorare con la rosa al completo è poco: molte protagoniste saranno impegnate all’Europeo e arriveranno a Piacenza a pochi giorni dal via del campionato e i primi due mesi saranno intensissimi, con una gara ogni tre giorni.
«In effetti il calendario non è semplice, ma poter inserire le proprie idee fin dal primo giorno è molto diverso dall’entrare in corsa. Comunque i tempi di lavoro ci sono, anche se dovremo utilizzare alcune partite per migliorare intesa e amalgama della squadra».
Piacenza ha allestito un’ottima squadra, ma altre società stanno lavorando bene. Quale potrebbe essere l’arma in più della Nordmeccanica?
«Siamo una rosa completa, non c’è un fondamentale in cui prevaliamo rispetto alle avversarie. Siamo bravi in battuta, molto attrezzati in ricezione e in difesa, a muro ho una formazione molto alta e in attacco ci sono elementi pericolosi. Non mi sento di dire quale sarà la nostra arma in più, abbiamo costruito un gruppo omogeneo e solido in un campionato in cui tante squadre, come noi, puntano a vincere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento