menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Marco Gatti e Silva: «Fraintendimento con i tifosi, siamo tutti dalla stessa parte». Pagelle

Ci sono state polemiche a fine partita per l'esultanza di Della Latta che ha festeggiato il gol sotto alla tribuna. Silva: «E' stato solo un malinteso».

Il finale di partita è stato segnato da alcune polemiche. Ai tifosi non è piaciuta l’esultanza di Della Latta che dopo il gol è andato a festeggiare sotto alla tribuna (invece che sotto alla Curva). A fine gara è avvenuto un acceso conciliabolo sotto i distinti tra la squadra e un gruppo di tifosi. Il presidente auspica una riconciliazione: «Spero che in settimana ci possa essere un chiarimento. Se c’è stato qualche fraintendimento non è stata la volontà dei giocatori. Noi vogliamo andare a Chiavari numerosi, con il nostro tifo». E anche i giocatori, a fine gara, hanno voluto tornare sull’episodio. «Siamo venuti io e Antonio», attacca capitan Jacopo Silva, «per chiarire l’equivoco che c’è stato a fine partita. C’è stata questa esultanza, in un momento concitato, che è stata letta come una mancanza verso i nostri tifosi. Ma non è così: sappiamo bene quanto siano importanti per noi». Poi prende la parola Pergreffi: «Noi abbiamo bisogno dei nostri tifosi», fa eco al compagno, «so che anche dopo Carrara ci sono stati dei mugugni perché non siamo andati sotto al settore. Stasera Della Latta è andato sotto alla tribuna perché lì c’erano alcuni nostri compagni. Ma non vogliamo che si pensi a qualche mancanza nei confronti dei tifosi. Ci teniamo a sottolineare che sono l’uomo in più. Speriamo si possa mettere da parte questo malinteso per remare tutti insieme nella stessa direzione verso il nostro grande obiettivo».

Sulla sponda della Pro Patria, c’è un po’ di amarezza per la sconfitta maturata nel finale dopo la grande occasione sciupata, pochi istanti prima, per vincere la partita: «Il calcio è così, il bello di questo sport è l’imprevedibilità», attacca Ivan Javorcic, tecnico della Pro Patria, «Abbiamo fatto una grandissima partita, di personalità e consapevolezza. Siamo venuti qua, e a tratti abbiamo dominato, in altri momenti invece abbiamo sofferto. E’ molto sottile la linea tra vincere e perdere. Oggi abbiamo perso e dobbiamo accettarlo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento