menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prosegue l'attività dilettantistica e giovanile, stop al calcetto con gli amici

Le decisioni del nuovo decreto: nessun blocco per chi fa sport con federazioni e enti di promozione sportiva, aperte anche le palestre

Divieto di giocare a calcetto con gli amici, attività dilettantistica e giovanile consentita, così come quella organizzata dagli enti di promozione sportiva. E’ quanto deciso dal nuovo Dpcm ufficializzato ieri notte e del quale da qualche giorno si conoscono alcune anticipazioni. La differenza sta tutta nel rispetto di un protocollo stilato dalle singole federazioni e approvato dalle autorità preposte: per questo chi gioca sotto l’egida di una federazione potrà normalmente scendere in campo e chi invece lo fa affittando il campo con gli amici da oggi non avrà più la possibilità di svolgere attività sportiva.

Il divieto si riferisce esclusivamente agli sport amatoriali di contatto dunque, fra gli altri, calcio, calcio a 5, basket e rugby. Proseguiranno senza problemi invece tutte le discipline singole o comunque che garantiscono il distanziamento, come ad esempio il tennis. Rimarranno aperte anche le palestre.

INGRESSI AGLI IMPIANTI SPORTIVI

Nel nuovo decreto si parla anche di ingressi agli impianti sportivi come stadi e palasport. Da escludere che le Regioni possano derogare a quanto deciso dal governo, come è successo in queste settimane: rimane fisso il tetto massimo di 1000 spettatori per gli eventi all’aperto e di 200 per quelli al chiuso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento