menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine della palestra che ospiterà anche la tribuna da 200 posti

Un'immagine della palestra che ospiterà anche la tribuna da 200 posti

Piacenza ha due nuove palestre: inaugurati gli impianti dell'"Ex Laboratorio Pontieri"

In una si trova anche una tribuna da 200 posti a sedere. Sarà utilizzata dalle scuole e dalle società sportive del territorio

Sono state inaugurate nella mattinata di oggi le nuove palestre situate nell’area ex demaniale di Piacenza nota come “Ex laboratorio Pontieri”, tra Palazzo Farnese e Arena Daturi. L'intervento darà finalmente una risposta alla carenza storica di spazi per l’attività fisica a servizio delle scuole superiori del centro storico ed al contempo rappresenta una significativa riqualificazione urbana. Esso permetterà infatti alla cittadinanza di fruire di un’area che, a causa della sua precedente destinazione, non aveva mai potuto essere utilizzata dalla comunità locale.

L’iter - Il percorso di valorizzazione del comparto è iniziato nel dicembre 2014, con la cessione dell'area da parte del Ministero della Difesa all'Agenzia del Demanio, ed è proseguito - grazie allo specifico accordo di valorizzazione stipulato tra l'Agenzia del Demanio, il Mibact (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) e la Provincia - con l'avvio del progetto finalizzato alla riqualificazione dell'area, che ha portato alla realizzazione di due nuovi edifici da destinare a palestre per gli studenti, utilizzabili in futuro anche in orario extrascolastico. Si tratta di un progetto dalla particolare qualità costruttiva che, in considerazione della prossimità al complesso monumentale di Palazzo Farnese, è approvato dalla Soprintendenza per i beni ambientali e architettonici.

Le due palestre - L'intervento in oggetto è consistito nella demolizione di due vecchi edifici ex militari, a cui ha fatto seguito la realizzazione di due nuove palestre presso l’area ex demaniale di proprietà della Provincia di Piacenza sita tra viale Risorgimento e Largo Brigata Piacenza. E’ nato quindi un nuovo impianto sportivo costituito da due nuove palestre e da una zona centrale di servizio ospitante l’ingresso principale e i locali spogliatoi/servizi igienici e i locali tecnici.

La struttura portante e il tamponamento perimetrale sono in legno lamellare, con pannelli posati a secco e isolati con 28 cm di isolante interno. Esternamente è stato realizzato un ulteriore cappotto isolante. La fondazione è a platea di calcestruzzo armato supportata da n.188 pali di profondità pari a 12,5m e di diametro variabile da 24 a 26 cm. Il nuovo complesso ha una superficie totale di circa 2.000,00 mq, con altezze esterne variabili da 8,80 a 10,80 metri. L’altezza utile minima interna è di 7,15 metri, in conformità con quanto stabilito dalle norme tecniche del Coni.

Le due palestre hanno una identica superficie utile per i campi di gioco, pur avendo dimensione complessive differenti. In particolare la palestra grande, che ospiterà 200 posti a sedere, ha una superficie utile pari a 960 mq ed è divisibile mediante idoneo telone avvolgibile comandato elettricamente, in modo da consentire contemporaneamente la presenza di due classi/gruppi sportivi. Entrambe sono dotate di idonea pavimentazione sportiva in parquet, sono attrezzate per il gioco della pallavolo e della pallacanestro.

L’edificio è dotato di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, con 25 kW di picco per una superficie di 200 mq. circa. L’impianto di riscaldamento, idoneo anche alla produzione di acqua calda sanitaria, è collegato alla rete cittadina di teleriscaldamento. Il riscaldamento degli ambienti interni è assicurato mediante pannelli radianti a pavimento, mentre i ricambi sono garantiti da unità di trattamento aria con recuperatori di calore dell’aria espulsa.

Gli impianti di illuminazione interno ed esterno sono di tipo a led allo scopo di contenere ulteriormente i consumi energetici. La nuova edificazione si inserisce nell’area di complessivi 4.700 mq trasferiti dall’Agenzia del Demanio alla Provincia di Piacenza nell’ambito dell’accordo di valorizzazione del comparto ex Pontieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento