Varie

Emergenza Coronavirus - In arrivo un'indennità di 500 euro per il lavoro sportivo

La norma è attesa nella bozza del decreto per aiutare famiglie e imprese. Quello degli istruttori e allenatori sportivi è un esercito che va dalle 200 alle 300mila persone. I dettagli nella Gazzetta dello Sport in edicola

Lavoro sportivo: 500 euro al mese come indennità nell’emergenza. E’ il titolo a pagina 9 della Gazzetta dello Sport in edicola oggi che tratta il tema «dell’esercito» di lavoratori ingaggiati dalle società sportive che ricevono compensi esentasse (se fino a 10mila euro l’anno) e che coinvolge dai 200 ai 300mila soggetti in Italia. “Sono istruttori che stanno sui campi sportivi, nelle strutture pubbliche e private ma spesso invisibili per lo stato” - si legge nell’articolo del quotidiano sportivo - e questo tipo di indennità sarà inserita con una norma nel decreto pronto a sostegno delle famiglie e imprese che il Governo sta preparando.
“Il popolo degli istruttori e degli allenatori disperso tra campetti e migliaia di palestre dovrebbe ricevere una somma di circa 500 euro” per poter superare questo momento in cui tutti gli impianti sono chiusi.

Sul fronte delle società ci sono altre norme speciali in arrivo. Sospensione dei versamenti delle ritenute alla fonte, dei contributi previdenziali, dei premi per l’assicurazione obbligatoria e per gli affitti di impianti sportivi pubblici di Stato e locali. Per chi ha il mutuo con il Credito Sportivo c’è la sospensione della rata e lo storno della quota degli interessi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Coronavirus - In arrivo un'indennità di 500 euro per il lavoro sportivo

SportPiacenza è in caricamento