Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Varie

Il sottosegretario alla Salute: «Credo ci siano le condizioni per riaprire gli impianti sportivi al 75-80 per cento»

Andrea Costa si sbilancia: «Ne parleremo il 30 settembre, ma potremmo iniziare da numeri simili per poi crescere nel corso delle settimane fino al 100 per cento»

Il governo pensa a una riapertura di stadi e impianti sportivi che vada oltre le percentuali attuali: 50 per cento negli stadi e 35 per cento nelle strutture al chiuso, sempre che le regioni siano in zona bianca. Una valutazione definitiva verrà fatta il 30 settembre, ma Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, si è sbilanciato in senso positivo durante un’intervista andata in onda a "Un giorno da pecora". «Credo che ci saranno le condizioni per ampliare le capienze di teatri, cinema e stadi attualmente definite. Inizialmente potremmo prevedere una tappa intermedia del 75-80 per cento, per poi puntare nelle settimane successive all’obiettivo del 100 per cento».

Nella valutazione in calendario a fine mese anche la possibile riapertura delle discoteche: «Potremmo iniziare con il 75 per cento, ovviamente con ingressi riservati a chi ha il green pass». A questo punto, con cinema, teatri e discoteche dovrebbe essere automatica anche la riapertura dei palasport. Se venisse seguita la linea per tutte le altre strutture a partire da ottobre i tifosi potranno tornare in tribuna a seguire volley e basket con una capienza del 75-80 per cento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sottosegretario alla Salute: «Credo ci siano le condizioni per riaprire gli impianti sportivi al 75-80 per cento»

SportPiacenza è in caricamento