Questo sito contribuisce all'audience di

Sei Giorni delle Rose: Buttazzoni-Coledan ancora davanti

Anche al termine della seconda tappa Marco Coledan e Alex Buttazzoni si confermano in testa alla 17^ Sei Giorni delle Rose. La formazione targata La Rocca conduce una classifica ancora estremamente ”corta”, che vede la maggior parte delle coppie a...

Buttazzoni-Coledan-2
Anche al termine della seconda tappa Marco Coledan e Alex Buttazzoni si confermano in testa alla 17^ Sei Giorni delle Rose. La formazione targata La Rocca conduce una classifica ancora estremamente ”corta”, che vede la maggior parte delle coppie a pieni giri. Un segno di grande equilibrio, che comunque non deve mettere il secondo piano la prova di forza sin qui messa in campo dal duo che al momento veste il simbolo del comando, la maglia bianca ”Siderpighi”. La coppia italiana conduce infatti con 78 punti, seguita con 46 punti dagli svizzeri Beer e Marguet (Ferri) e dai russi Zhurkin e Kovalev (Rossetti), al momento fermi a quota 44. 
 
La seconda tappa della Sei Giorni delle Rose è stata aperta dallo spettacolare giro lanciato. Una gara che non ha tradito le attese, perché Marco Coledan e Alex Buttazzoni hanno fatto onore alla loro maglia bianca di leader Siderpighi, facendo segnare un eccellente 21”685. Niente da fare per i vincitori del giorno precedente, i russi Zhurkin e Kovalev (21”888), e per la coppia elvetica Beer- Marguet (21”982). E' stata poi la volta della gara più attesa, l'Americana di 100 giri. Una competizione molto tattica, con Coledan-Buttazzoni sempre attenti a non lasciare spazio alle coppie più pericolose. Qualcosa in più hanno osato Tansley-Pieters, Beer-Marguet e Zhurkin-Kovalev, ma ogni tentativo di ”caccia” è stato sempre rintuzzato. Alla fine, la vittoria ha premiato lo spagnolo David Muntaner e l'italiano Liam Bertazzo (Bft Burzoni), che con 24 punti hanno preceduto di cinque lunghezze i leader Coledan e Buttazzoni (La Rocca) e di sei i cechi Martin Blaha e Vojtech Hacecki (Acef).

Anche nella seconda serata della Sei Giorni delle Rose si sono disputate competizioni (riservate a alle categorie Elite e Donne Elite) di Classe 1 UCI che attribuivano punti validi per le qualificazioni a Mondiali e di conseguenza alle Olimpiadi di Rio 2016. Questi i risultati.

OMNIUM ELITE - La prima giornata dell'Omnium Elite si è conclusa con l'italiano Simone Consonni in testa alla classifica provvisoria. L'italiano, con i suoi 102 punti, conduce sull'australiano Glenn O'Shea (94) e sul polacco Adrain Teklinski (86). Proprio Teklinski si è aggiudicato la prova d'apertura, lo scratch, precedendo l'italiano Alex Buttazzoni e il ceco Ondrej Rybin.

Nell'inseguimento ha invece trionfato il russo Eugeniy Kovalev, fermando il cronometro a 4'41”008; alle sue spalle due australiani: Miles Scotson (4'43”303) e Glenn O'Shea (4'44”244). Grazie al successo nell'eliminazione, davanti a O'Shea (secondo) e all'albanese Xhuliano Kamberaj (terzo), è stato comunque l'azzurro Consonni a portarsi al comando della graduatoria generale.

VELOCITA' ELITE - Successo di Christos Volikakis nel torneo della velocità Elite al termine di una finale tutta targata Grecia; al secondo posto si è infatti classificato Sotorios Bretas, mentre nella sfida con in palio il terzo posto il ceco Robin Wagner ha battuto il polacco Damian Zielinski.

KEIRIN DONNE ELITE - Trionfo spagnolo nella competizione del keirin Donne Elite, nella quale si è imposta Helena Casas, davanti all'atleta dell'Azerbaijan Olga Ismaylova e alla brasiliana Wellyda Dos Santos.

SCRATCH DONNE ELITE - Vittoria per un'atleta francese nello scratch Donne Elite. Sul rettilineo finale la ruota più veloce è stata infatti quella della campionessa europea Laurie Berthon, che ha preceduto, nell'ordine, Annalisa Cucinotta (tricolore della specialità), Katarzyna Pawlowska (due volte iridata) e la ”padrona di casa” Giorgia Bronzini.

OGGI - Le gare inizieranno ancora alle 15, mentre la fase serale prenderà il via alle 20.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento