menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In primo piano due senatori dello spogliatoio, Pergreffi e Sestu, da loro bisogna ripartire

In primo piano due senatori dello spogliatoio, Pergreffi e Sestu, da loro bisogna ripartire

Il Piacenza ha bisogno dei suoi leader. Paponi torna al centro dell'attacco, domenica c'è una Samb in crisi

Confronto serrato tra i giocatori per ritrovare spirito e "garra". Franzini blinda gli allenamenti, a porte chiuse tutta la settimana, e studia un nuovo assetto. Rientra Nicco, out Imperiale per squalifica. Se Montero non vince rischia grosso

Mazda cx30 nuova-2Ha fatto senz’altro rumore la sconfitta del Piacenza a Carpi, non tanto per il ko in sé che ci potrebbe anche stare vista la forza dell’avversario e le assenze importanti dei biancorossi - Nicco e Corradi su tutti - ma quello che più ha colpito è l’atteggiamento della squadra e il “come” è arrivato il tracollo.

Il Piacenza è stato letteralmente annichilito ed è la prima volta che capita a Franzini da quando siede sulla panchina del Piace: il Carpi ha collezionato quattro occasioni nei primi 13’ di partita, al 15’ è arrivato il gol e al 27’ il raddoppio. Troppo per archiviare il problema solamente guardando alla forza dell’avversario, il Piacenza aveva fin qui sempre domato le prime della classe negli scontri diretti. Si è notata inoltre una tensione sempre crescente in campo tra i compagni e alcuni anche col tecnico, segnale di come la situazione si stia progressivamente sfilacciando.
A intervenire sul proprio canale Instagram lunedì è stato il capitano Antonio Pergreffi che non ha usato mezzi termini. «Sicuramente una prestazione indegna quella di ieri…dobbiamo ripartire a sacrificarci e dare di più per questa squadra…alziamo la testa e non abbassiamola per nessun motivo torneremo più forti di prima».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento