Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Il Carpaneto vuole chiudere il discorso salvezza contro la Sangiovannese

Domenica alle 15 al “San Lazzaro” i biancazzurri cercheranno la matematica permanenza in quarta serie contro un avversario affamato di punti in chiave play off

Mister Rossini

Un match difficile per la qualità dell’avversario, ma anche stimolante e importante per il traguardo della salvezza a un passo. Domenica alle 15 al “San Lazzaro” la Vigor Carpaneto 1922 proverà a chiudere i conti in serie D ospitando la Sangiovannese nella terz’ultima giornata di serie D. La squadra di Stefano Rossini ha otto punti di vantaggio sulla zona play out (ultime posizioni “calde” occupate da Trestina e Mezzolara) quando al termine mancano 270 minuti. Un bottino più che rassicurante e che verso le 17 potrebbe trasformarsi in sufficiente per liberare la gioia per la storica permanenza nella quarta serie, giocata quest’anno per la prima volta. Per spingere Fogliazza e compagni verso il traguardo, la società del presidente Giuseppe Rossetti ha “convocato” l’intero settore giovanile a presenziare in tribuna in tuta societaria per alimentare il tifo biancazzurro e il colpo d’occhio della tribuna.

Dal canto suo, però, mister Rossini è concentrato sulla prestazione da chiedere ai suoi ragazzi, strumento che ha scandito questi mesi della Vigor in serie D, con il Carpaneto particolarmente regolare nel proprio cammino. “La partita contro la Sangiovannese – spiega il tecnico biancazzurro – chiude un trittico importante e difficile che ci ha visto in campo in precedenza contro Villabiagio e Forlì, con il calendario che ci ha riservato tre squadre in lotta per i play off. Nessuno ci regala nulla  e dobbiamo conquistare la salvezza con le nostre forze. La Sangiovannese è una squadra forte, con un buon gioco e buone individualità; inoltre, ho notato anche una certa forza mentale per conquistare l’obiettivo dei play off. Il nostro intento è scendere in campo, cercare di fare la prestazione e conquistare la vittoria”. Risultato, quest’ultimo, che è l’unico che permetterebbe di festeggiare senza guardare gli altri campi.
Contro la Sangiovannese la Vigor recupererà il jolly offensivo Alessandro Minasola, che ha scontato domenica scorsa il turno di squalifica, mentre sul versante infermeria (oltre alle assenze dei lungodegenti e di Tognassi) problemi fisici per il difensore Pietro Maria Pizza e per il centrocampista Giacomo Rossi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuova mazzata sullo sport: chi ha il Covid deve stare fermo almeno due mesi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento