menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D - Botta e risposta tra Corioni e Franchini, Carpaneto e Pavia chiudono 1-1

Nell'ultima di andata succede tutto nella prima frazione di gioco

Si chiude con un buon pareggio il 2018 della Vigor Carpaneto 1922, che va al giro di boa del campionato di serie D con l’1-1 interno con il Pavia che ha permesso alla squadra di Stefano Rossini di riappropriarsi del quarto posto dopo il momentaneo allungo del Fiorenzuola nell’anticipo. I biancazzurri piacentini salgono a quota 28 punti in compagnia degli stessi rossoneri e del Fanfulla, conquistando il settimo pareggio stagionale, che si somma ad altrettante vittorie e a sole tre sconfitte. Inoltre, la formazione del presidente Giuseppe Rossetti (autrice di un ottima prima metà di campionato) ha mantenuto l’imbattibilità casalinga: al “San Lazzaro”, infatti, sono arrivati cinque urrah e tre “x”, mentre nessun avversario ha saputo conquistare l’intero bottino. Contro il Pavia, sotto la nebbia, la squadra di Rossini (ex di turno da tecnico) ha fatto la partita, disputando un ottimo primo tempo dove ha trovato il meritato vantaggio e dove ha sfiorato anche il bis; un errore, però, ha propiziato il pareggio ospite, con la Vigor in difficoltà prima dell’intervallo prima di duellare a viso aperto nella ripresa. Archiviato l’ultimo impegno targato 2018, per Fogliazza e soci la ripresa del campionato sarà con il botto: nel giorno dell’Epifania, infatti, arriverà  la capolista Modena F.C. 2018. 
LA PARTITA – La Vigor ritrova Fogliazza e Baschirotto che compongono la coppia centrale difensiva nel 4-3-3 che a centrocampo vede il debutto dall’inizio di Viola. L’avvio del Carpaneto è spettacolare: dopo neanche un minuto Rantier si presenta vicino al limite dell’area e tira, con De Toni che si salva di piede. Al quarto d’ora Viola serve Corioni che svirgola da buona posizione, mentre al 21’ lo stesso giovane centrocampista ex Pergolettese sfrutta la sponda di Rantier per concludere, con la palla che termina di poco alla sinistra del portiere. Il Carpaneto è padrone del campo e al 26’ trova il gol: gran palla dalla sinistra fornita da Abelli e Corioni insacca da due passi. Alla mezz’ora Rantier va vicinissimo al 2-0 con un pallonetto millimetrico (palla di poco a lato), invece quattro minuti dopo arriva l’1-1: palla persa da Mastrototaro, Balla ringrazia e serve Franchini che non perdona. Dopo un’ottima mezz’ora, la squadra di Rossini accusa leggermente a livello psicologico, così si vede il Pavia, anche se Vagge non compie interventi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento