Dilettanti

Tenta di colpire l'arbitro con un calcio e lo prende per il collo, squalificato fino a fine 2020

Mazzata del Giudice sportivo nei confronti della Bf Farini Bettola dopo la gara di Coppa di terza categoria. Lungo stop a un dirigente, cinque e quattro turni a due giocatori

Mano pesantissima del Giudice Sportivo nei confronto della Bf Farini Bettola in seguito alla gara di Coppa di Terza categoria in calendario il primo maggio che vedeva impegnati i valnuresi, sconfitti 4-1 in casa del Niviano.

Nel comunicato odierno della Delegazione provinciale è comminata una squalifica di oltre un anno e mezzo, fino al 31 dicembre 2020, a Matteo Speroni, dirigente della Bf Farini Bettola. “Perché – recita testualmente la nota – al 50’ del secondo tempo, attraversando tutto il terreno di gioco, si dirigeva verso l’arbitro cercando di aggredirlo con inaudita cattiveria. Voleva colpirlo con un calcio, prontamente evitato. Subito dopo lo prendeva per il collo dalla parte posteriore, lo stringeva forte tanto da procurargli male fisico, con segno di rosso ben visibile. Gli dava anche una tiratina di capelli”.

Passando ai giocatori della Bf Farini Bettola, il Giudice ha fermato per cinque gare Mattia Tagliaferri “perché al 50’ del secondo tempo, dissentendo da una decisione dell’arbitro, protestava vivacemente a parole e gesti proferendo al suo indirizzo frasi gravemente offensive. All’estrazione del cartellino rosso gli sputava sulla divisa in senso di disprezzo”.

Quattro turni di stop per Andrea De Maio “perché al 50’ del secondo tempo, nel protestare nei confronti dell’arbitro, si avvicinava a quest’ultimo, lo spingeva leggermente e gli urlava frasi gravemente offensive, ingiuriose e minacciose che lo colpivano anche sul piano personale e familiare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di colpire l'arbitro con un calcio e lo prende per il collo, squalificato fino a fine 2020

SportPiacenza è in caricamento