menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alberto Mantelli

Alberto Mantelli

Mantelli (Carpaneto): i derby con il Fiorenzuola li avrei senza dubbio evitati

L'ex tecnico rossonero non nasconde le emozioni in vista della sfida di Coppa in programma domenica prossima a Carpaneto: "Una partita che deve rappresentare l'orgoglio per le due società"

Domenica prossima, in occasione del primo derby tra Carpaneto e Fiorenzuola, il tecnico dei padroni di casa Alberto Mantelli si troverà di fronte un pezzo importante del suo passato. Impossibile per il tecnico di Parma scordare i quattro anni trascorsi a Fiorenzuola. Tanti i successi (tra i quali spicca la promozione dall’Eccellenza alla serie D), tante le emozioni, che non sono state cancellate neppure dalle delusioni (esonero, richiamo e retrocessione) dell’ultima stagione in rossonero. Per questo il condottiero del Carpaneto i tre derby con il Fiorenzuola li avrebbe volentieri evitati: “Sono un sentimentale - ammette Mantelli – a Fiorenzuola sono stato benissimo sotto ogni punto di vista, per cui non potrà essere certo una partita come le altre e, potendo, non la giocherei. Poi però, quando l’arbitro fischierà l’inizio, farò come sempre di tutto per vincere la partita”.

Il Fiorenzuola ha cambiato tantissimo, il Carpaneto un po’ meno. Possiamo dire che la tua squadra parta leggermente favorita?

“Il Fiorenzuola ha cambiato tanto, ma anche noi non abbiamo scherzato: rispetto alla passata stagione sono arrivati tredici giocatori nuovi. In questo momento della stagione è impossibile parlare di squadra favorita. Siamo ancora indietro, la brillantezza e la velocità ancora devono arrivare”.

Del Fiorenzuola che cosa ci puoi dire?

“Non conosco a fondo i giocatori, ma so che il direttore sportivo Di Battista e mister Dionisi hanno senz’altro lavorato molto bene sul mercato”.

Nella sua prima intervista da direttore sportivo del Fiorenzuola Di Battista ti ha ringraziato, affermando che sei stato proprio tu a favorire il suo arrivo in rossonero.

“Questo discorso preferirei evitarlo”.

Torniamo alla partita tra Carpaneto e Fiorenzuola: che cosa dobbiamo aspettarci dal primo derby della stagione?

“Il derby deve rappresentare, prima di ogni altra cosa, un motivo di orgoglio per due società che, negli ultimi anni, hanno lavorato molto bene”.

Come colpo finale il presidente Rossetti ti ha regalato Rantier, un autentico lusso per la serie D.

“Si tratta di un giocatore che ha ancora tanto da dare, l’impatto con il gruppo è stato ottimo. La carriera parla da sé, arriva da una stagione in Lega Pro nella quale ha disputato 26 partite. Si tratta di un ragazzo serio, motivato, un autentico professionista”.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento