Questo sito contribuisce all'audience di

Dilettanti fermi fino al 3 aprile, si andrà in campo fino a giugno. Se l'emergenza sarà prorogata serve un piano B

Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda, Terza Categoria e Giovanili possono ancora recuperare slittando fino a metà giugno a patto che non sia allungata l'emergenza oltre al 3 aprile. In questo caso Crer e Figc inizieranno a pensare a come chiudere la stagione

striscione_marchini_2018-a1_s-2E’ la terza domenica di stop totale per il calcio dilettantistico, dall’Eccellenza alla Terza Categoria passando per le giovanili Regionali, Interprovinciali e Provinciali non si va in campo e sarà così almeno fino al 3 aprile, dopodiché vedremo.
Si rischia di finire qui la stagione senza più tornare in campo? Al momento è impossibile dare una risposta e giustamente il Crer Regionale e la Figc Provinciale non si sbilanciano, è corretto cercare di tenere in piedi il più possibile la regolarità di qualunque campionato fino all’ultimo, tuttavia questa ipotesi non è da escludere e bisogna iniziare a ragionarci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

AL MOMENTO SI GIOCHERA'
L’idea delle federazioni è quella di tenere in piedi i campionati e riprendere dal 5 aprile. L’unica che avrebbe problemi in questo senso è l’Eccellenza obbligata a terminare tassativamente entro il 24 maggio perché dopo ci sono una miriade di spareggi. Per tutti gli altri campionati, invece, si profila un impegno allungato fino al mese di giugno con alcuni turni infrasettimanali; tra Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria saranno circa 6/7 i turni da recuperare e appare fattibile la possibilità di portare a termine la stagione. Ovviamente a tutti sarà chiesto uno sforzo ma la situazione è questa. La stessa idea c’è per i campionati giovanili, anche qui si profilo un allungamento della stagione fino a giugno. Discorso diverso, infine, per l’attività di base Primi Calci, Pulcini ed Esordienti: qui si potrebbe decretare la fine della stagione già nei prossimi giorni. Il prezzo da pagare è 6 mesi senza calcio ma la salute, soprattutto dei più piccoli, è una regola aurea da rispettare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza sconfitto 3-1 dal Cittadella, i biancorossi giocano bene ma soffrono troppo sulle palle alte

  • Lega Pro - Ufficiali i Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021. Il Piacenza è con le toscane, lombarde e piemontesi

  • Il Piacenza chiude il precampionato con un pareggio contro la Virtus Verona. Cosa va e cosa non va

  • Piacenza-Virtus Verona: 1-1, a Siani risponde Bridi

  • La Gas Sales Bluenergy va a singhiozzo, Padova vince 3-1. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia

  • Il calcio vuole ripartire a metà ottobre, ma c'è un grosso punto interrogativo per i più piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento