Questo sito contribuisce all'audience di

Dilettanti fermi fino al 3 aprile, si andrà in campo fino a giugno. Se l'emergenza sarà prorogata serve un piano B

Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda, Terza Categoria e Giovanili possono ancora recuperare slittando fino a metà giugno a patto che non sia allungata l'emergenza oltre al 3 aprile. In questo caso Crer e Figc inizieranno a pensare a come chiudere la stagione

striscione_marchini_2018-a1_s-2E’ la terza domenica di stop totale per il calcio dilettantistico, dall’Eccellenza alla Terza Categoria passando per le giovanili Regionali, Interprovinciali e Provinciali non si va in campo e sarà così almeno fino al 3 aprile, dopodiché vedremo.
Si rischia di finire qui la stagione senza più tornare in campo? Al momento è impossibile dare una risposta e giustamente il Crer Regionale e la Figc Provinciale non si sbilanciano, è corretto cercare di tenere in piedi il più possibile la regolarità di qualunque campionato fino all’ultimo, tuttavia questa ipotesi non è da escludere e bisogna iniziare a ragionarci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

AL MOMENTO SI GIOCHERA'
L’idea delle federazioni è quella di tenere in piedi i campionati e riprendere dal 5 aprile. L’unica che avrebbe problemi in questo senso è l’Eccellenza obbligata a terminare tassativamente entro il 24 maggio perché dopo ci sono una miriade di spareggi. Per tutti gli altri campionati, invece, si profila un impegno allungato fino al mese di giugno con alcuni turni infrasettimanali; tra Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria saranno circa 6/7 i turni da recuperare e appare fattibile la possibilità di portare a termine la stagione. Ovviamente a tutti sarà chiesto uno sforzo ma la situazione è questa. La stessa idea c’è per i campionati giovanili, anche qui si profilo un allungamento della stagione fino a giugno. Discorso diverso, infine, per l’attività di base Primi Calci, Pulcini ed Esordienti: qui si potrebbe decretare la fine della stagione già nei prossimi giorni. Il prezzo da pagare è 6 mesi senza calcio ma la salute, soprattutto dei più piccoli, è una regola aurea da rispettare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • I migliori anni - Si torna indietro di 17 stagioni

Torna su
SportPiacenza è in caricamento