menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos Folgore - Dopo l'esonero (inspiegabile) di Campese si dimettono anche Marchini e Bergonzi

Divergenze di vedute nel direttivo di via Pavia hanno portato all'esonero del tecnico ma non tutti erano d'accordo. Una parte di dirigenza se ne va: il progetto si affloscia dopo una manciata di mesi?

Le avvisaglie si erano avute con l’improvviso esonero di mister Campese la scorsa settimana, arrivato con la più classica delle scusanti - «scelte personali» - in realtà, le successive e immediate dimissioni di Bergonzi, portiere e sponsor del club, e del vicepresidente e responsabile dell’area tecnica, Francesco Marchini, hanno lasciato chiaramente intendere come in casa Folgore ci sia un gran caos. La squadra partiva senza ombra di dubbio come la grande favorita del Girone A di Seconda Categoria, dopo una campagna estiva sontuosa per un club di questo livello. Presi Centofanti, Poisetti e Livelli tanto per fare tre nomi, addirittura si era convinto Dede Valla a tornare al calcio giocato, ma il giocattolo è durato poco più che una manciata di settimane.

Divergenze dirigenziali hanno portato una parte del club ad esonerare - nonostante la squadra si trovi a soli 2 punti dalla vetta - il tecnico Ivan Campese, il resto è conseguenza con l’altra parte della dirigenza che non ha preso bene questa scelta del direttivo e ha deciso di dimettersi in blocco.
A questo punto bisognerà vedere se il progetto Folgore (l’obiettivo era andare in Prima Categoria) si affloscerà con l’apertura del calciomercato a dicembre oppure se si andrà avanti sulla strada tracciata a luglio, nonostante le importanti defezioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento