Questo sito contribuisce all'audience di

Calciomercato Dilettanti - Carpaneto: Adailton è il nuovo tecnico. «Dobbiamo essere una squadra che gioca sempre per vincere»

Trattativa maturata attraverso Rantier, ex compagno di squadra del brasiliano conosciuto per i suoi trascorsi da giocatore in Serie A

Mitsu Spacestar-3

Cambio al timone tecnico della Vigor Carpaneto, che oggi ufficializza l’avvicendamento in panchina della prima squadra biancazzurra  militante per il terzo anno consecutivo in serie D. La società del presidente Giuseppe Rossetti dà il benvenuto al tecnico Martins Adailton, brasiliano con una gloriosa carriera in serie A e internazionale da attaccante, mentre da allenatore è reduce dall’esperienza come vice alla Virtus Verona, prima vincendo la serie D (2017-2018) e poi affrontando la Lega Pro nella stagione appena conclusa.

Adaliton riceve il testimone da Marco Veronese, tecnico milanese che aveva concluso positivamente la scorsa annata calcistica subentrando a sua volta  a marzo a Stefano Rossini. Lo scorso 28 maggio Veronese (già vice di Gianni de Biasi sulla panchina della nazionale maggiore dell’Albania) era stato ufficialmente confermato sulla panchina della Vigor, ma nelle scorse ore avrebbe ricevuto una proposta dalla serie B come allenatore in seconda. Così, il presidente Rossetti ha deciso di percorrere altre strade, cogliendo al volo l’occasione della pista tecnica che portava ad Adaliton.

“Non è stato proprio un fulmine a ciel sereno – spiega il presidente Rossetti -  sapevamo che Veronese avrebbe potuto ricevere da un momento all’altro una proposta allettante da categorie superiori; in tal caso, eravamo d’accordo che entro una certa data avrei potuto scegliere io sul futuro in biancazzurro. Non siamo stati colti impreparati, ho avuto modo di conoscere Adailton e ora siamo molto contenti di averlo con noi. Prima, però, non posso che ringraziare Veronese per il lavoro fatto a Carpaneto, due mesi dove si è fatto conoscere e apprezzare al punto, non a caso, di essere stato confermato per la prossima stagione prima di questo epilogo. A lui va il grazie e l’in bocca al lupo per la nuova, stimolante avventura e abbiamo anche un pizzico d’orgoglio nel vedere come anche la nostra piccola realtà possa essere sotto gli occhi di tutti e contribuire a essere un trampolino di lancio per la carriera”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quindi aggiunge. “Ora inizia un nuovo ciclo, la carriera da calciatore di Adailton parla da sola e non voglio entrare sui suoi meriti sportivi evidenti. Ha calcato palcoscenici importanti, ha un’esperienza invidiabile e ci potrà essere tantissimo di aiuto. Riempie d’orgoglio e fa quasi emozionare pensare di avere un nome così altisonante a Carpaneto dove soltanto nel 2012 partivamo dalla Seconda categoria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Piacenza - Un altro angelo biancorosso è volato in cielo, ci lascia Paolo Valdatta

  • Covid19 - I dati di martedì 24 marzo: 30 morti a Piacenza, i contagiati sono 96. Venturi: «Città vicina al picco»

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Covid19 - I dati di domenica 22 marzo: 33 morti a Piacenza, è il giorno più duro per la nostra città

  • Piacenza Spoon River. Piangiamo 370 morti e un tasso di letalità apparente al 18%

Torna su
SportPiacenza è in caricamento