rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Calcio

Dilettanti - Tutti i risultati della domenica

Tutti i risultati del turno infrasettimanale del calcio dilettantistico. Ferma la serie D, hanno giocato dall'Eccellenza alla Terza Categoria. Chi volesse mandare la cronaca della propria partita può farlo scrivendo a redazione@sportpiacenza.it...

Tutti i risultati del turno infrasettimanale del calcio dilettantistico. Ferma la serie D, hanno giocato dall'Eccellenza alla Terza Categoria. Chi volesse mandare la cronaca della propria partita può farlo scrivendo a redazione@sportpiacenza.it.
(foto Maurizio Spreafico)

Eccellenza[/b

Castellarano - Colorno 0-2

Correggese - Lupa Piacenza 2-2

Crociati - Folgore Bagno 2-1

Fidentina - Pallavicino 0-0

Fiorenzuola - Rubierese 3-1

Lentigione - Rolo 0-1

Real Panaro - T.Bibbiano 1-1

Royale Fiore - Salsomaggiore 2-3

Sampolese - Terme Monticelli 2-0


Promozione

Borgonovese - Carignano 1-0

Castellana - Meletolese 1-0

Castelnovese - Arcetana 1-1

Falk - Brescello 1-0

Langhiranese - Fabbrico 3-0

Medesanese - Ciano 1-1

Montecchio - Cadelbosco 0-3

Povigliese - Calciocasalese 1-0

Traversetolo - Bobbiese 1-1


Prima Categoria

Aurora - Soragna 2-0

Besurica - Fontana Audax 0-5

Corte Calcio - Rottofreno 5-1

Fontanellatese - Sporting F. 5-0

San Secondo - Pontenurese 2-0

Valtidone - Baby Brazil 1-2

Viarolese - Villanova 3-1

Vigolo - Gotico Garibaldina 3-0


Seconda Categoria A

Gossolengo - Podenzano 3-1

Pittolo - Agazzanese 1-1

Pro Piacenza - Olubra 2-1

Sarmatese - Niviano 3-2

Turris - Travese 4-4

Vigolzone - Gazzola 3-3

Ziano - Pontolliese 1-0


Seconda Categoria B

Alsenese - Cadeo 2-2

Bassa Parmense - Combisalso 1-1

Busseto - Caorso 0-3

Carpaneto - Vernasca 6-0

Pol.Pontenure - Borgo San Donnino 0-2

San Lazzaro - Fontanellato 3-4

Sannazzarese - Arsenal 0-1


Terza Categoria A

Bivio Volante - Nibbiano rinviata

Bobbio 2012 - Calendasco 2-3

Gerbidosipa - San Corrado 2-4

Lyons Quarto - Gragnano 3-1

Perino - Rivergaro 2-0

San Filippo Neri - Borgonovo 1-0

San Giuseppe - Folgore 2-2


Terza Categoria B

Winner - Arquatese 0-4

Pontegreen - Farini Bettola 1-1

Lugagnanese - Primogenita 0-1

Nuova Spes - Il Drago San Giorgio 5-0

San Rocco - Fulgor Fiorenzuola 1-1

Salicetese - San Polo rinviata

Valnure - Gropparello 1-0

TABELLINI E COMMENTI

Borgonovese-Carignano 1-0
Borgonovese: Beghi, Benedetti, Baldini, Zito, Galli, Ferdenzi, Ferrari, Barbieri, Negroni, Fagioli, Delfanti. All. Castagna. A disposizione: Carella, Negrati, Lahroum, Nedeljkovic, Aamrani, Byku, Pietruzza
Carignano: Dessena, Magri, Mottola (1'st Talignani), Riccò, Cattani, Pelosi, Partellini (15'st Pellacini A.), Zarotti, Orlandi, Ughetti (29'st Pellacini F.), Meola. All. Abbati. A disposizione: Vila, Vescovi, Pini, Gratis.
Arbitro: Petit Bon di Reggio Emilia (Sassi e Ferrari)
Rete: 50’ Delfanti

Successo della Borgonovese, che grazie a una rete di Curtoni dopo 5 minuti dall’inizio del secondo tempo supera il Carignano al termine di una gara in cui i padroni di casa nel complesso si sono resi molto più pericolosi degli avversari. Già al 17’ la formazione di Castagna riesce a segnare, l’arbitro però vede un fallo di mano di Delfanti che dalla tribuna non sembra netto. Al 26’ Ferrari dal fondo mette in mezzo, Ferdenzi calcia a botta sicura ma la sua conclusione viene rimpallata. Il Carignano si fa vedere dalle parti di Beghi, ma il tiro viene deviato in calcio d’angolo da Galli di testa.
Nella ripresa dopo cinque minuti la Borgonovese passa in vantaggio. Fagioli serve Delfanti che da qualche metro fuori area lascia partire un tiro rasoterra su cui Dessena non può nulla. Al 75’ di nuovo Delfanti in evidenza: il numero undici piacentino si gira dal limite, ma la sua conclusione finisce sopra la traversa. Tre minuti più tardi Fagioli parte dalla propria area, arriva fino a 20 metri dalla porta avversaria, quindi serve Ferrari che però calcia debolmente. Prima della fine c’è tempo ancora per un’ottima azione personale di Fagioli che si merita gli applausi di tutto il pubblico.

Castellana-Meletolese 1-0

Castellana: Gagliardi, Losi, Carini, Stella, Caritatevoli, Maino, Diaby, Oppedisano, Picetti (70' Beccuti), Sattin (91' Centanni), Mavuemba. All.: Viciguerra.
Meletolese: Borghi, Menighenello, Zecchetti, Caiazza, Magro (76' Ranieri), Groppi, Camillo (65' Iembo), Vascelli, Guerra, Talignani, Carvisiglia. All.: Iori.
Arbitro: De Lorenzi di Parma.
Rete: 1' st Carini

La Castellana supera di misura al Soressi la capolista Meletolese e la aggancia in classifica a quota 22 punti. Ottima la prova dei ragazzi di Viciguerra che, dopo un primo tempo molto equilibrato. sbloccano la partita al 1' della ripresa con una rete di Carini. La Meletolese non ci sta e schiaccia l'undici di Viciguerra nella propria area senza trovare mai la via del gol. Al 90' è 1 a0 per la Castellana che completa così l'operazione di aggancio alla vetta.

Traversetolo-Bobbiese: 1-1

Pareggio rocambolesco per la Bobbiese di mister Tibaldi che strappa un 1 a 1 sul campo del Traversetolo ma c'è un po' di amaro in bocca per come è maturato il pareggio dei padroni di casa che, oltre ad arrivare a 5' dal termine, sembra viziato da un presunto fallo di mano. La partita è stata combattuta ed equilibrata fino al 70' quando Ragalli riesce a sbloccare il risultato in favore della Bobbiese. A 5' dalla fine il pareggio dei padroni di casa.

San Secondo-Pontenurese: 2-0
San Secondo: Brunoni, Daccò, Manicone, Bacchieri (78’ Oddi), Polisiccio, Bellini, Torsello (81’ Drapri), Pedretti, Lorenzini, Giovati, Balestrazzi. All. Caruso.
Pontenurese: Marseglia, Minali (58’ Pancotti), Confalonieri, Boselli, Maggi, Grignani, Mondani (58’ Galelli), Gnocchi, Gueye, Pietra (50’ Marzini), Franchi. All. Macchetti.
Arbitro: Ghiacci di Bologna.
Reti: 43’ (rigore) Lorenzini, 62’ Torsello.

Esce sconfitta con un secco 2 a 0 la Pontenurese dal campo del San Secondo che si prende l'intera posta in palio grazie a un gol per tempo. Nella prima frazione di gioco, piuttosto equilibrata, i locali sbloccano il risultato grazie a un rigore di Lorenzini (43'). Nella ripresa il San Secondo mette in cassaforte il risultato col gol di Torsello al 62'.

Corte Calcio-Rottofreno 5-1

Corte Calcio: Zappieri, Ferranti, Villaggi, Sghiavetta, Cavanna, Diagne, Bovarini, Aquino (46' Baschieri), Savarino (23' Casarola), De Marchi, Rastelli (64' Ronda). A disposizione: 12 Maiavacca, 13 Compaore, 14 Foppiani, 16 El Marouf. All. Di Donna (squalificato, in panchina Fantini).
Rottofreno: Achilli, Chiapparoli, Manenti, Ozzola, Ghilardelli, Stojkov (68' Brigati), Vigevani, Nigrelli, Poisetti (10' Labò), Casulli, Maffi (22' Zermani). A disposizione: 13 Mihajlovic, 14 Sogni, 15 Curotti, 18 Corti. All. Biolchi.
Arbitro: Sig. Dell'Isola di Ferrara.
Reti: 20' Savarino (C), 63' Baschieri (C), 70' Casulli (R), 72' Ronda (C), 74' Baschieri (C), 83' De Marchi (C).
Note: espulsi al 21' mister Biolchi (R) e il dirigente accompagnatore Speroni (R) per proteste, al 22' Achilli (R) per doppia ammonizione(proteste), al 78' Ghilardelli (R) per doppia ammonizione (gioco falloso e comportamento non regolamentare)

Partita strana, oggi al Don Bosco. Un Corte double face ha la meglio su un Rottofreno nervoso più del dovuto, rimasto in 10 uomini dopo solo venti minuti di gioco e addirittura in 9 sul finire di gara, senza contare mister e dirigente cacciati dopo una manciata di minuti dopo il gol di Savarino. Certo, il sig. Dell'Isola di Ferrara, particolarmente intransigente, non ha perdonato proprio nulla agli ospiti, ma una gestione migliore dei nervi poteva portare, nonostante lo svantaggio iniziale, ad una gara ben diversa. Specie dopo il primo tempo giocato a grande ritmo proprio dagli ospiti, che nonostante l'inferiorità numerica mettono alle corde un Corte troppo remissivo dopo il vantaggio. Ma partiamo con ordine, mister Di Donna deve rinunciare a Mele, Borriello e Lori infortunati e propone un guardingo 3-5-2 con il tandem "pesante" De Marchi-Rastelli davanti, e l'esordio stagionale dal 1' di Aquino a centrocampo, mister Biolchi invece vara uno spregiudicato 4-3-3 con Poisetti boa centrale supportato da Maffi e Vigevani. Parte forte il Rottofreno, e la prima occasione del match è proprio di marca ospite: cross di Maffi dalla destra, incornata di Poisetti centrale, Zappieri para in sicurezza. Proprio Poisetti al 10' è costretto a lasciare il campo vittima di uno stiramento, al suo posto dentro Labò. Ancora Rottofreno al 17', bordata da fuori di Casulli alta sulla traversa. Il Corte, svegliatosi dal torpore iniziale, passa al primo affondo: è il 20' quando Aquino scarica su Rastelli in sospetto offside, il centravanti magiostrino manda in porta al volo Savarino che controlla e batte Achilli in uscita disperata, 1-0. Le veementi proteste della panchina ospite per il fuorigioco iniziale di Rastelli portano alla doppia espulsione di mister Biolchi e del dirigente Speroni, e all'ammonizione per proteste di Achilli. Ammonizione che si rivelerà fatale per l'estremo difensore, che 2' più tardi si guadagna l'uscita anticipata per ulteriori proteste, a dire il vero non cosi plateali da meritare il secondo giallo, ma tant'è e il Rottofreno resta in 10. Maffi lascia spazio el dodicesimo Zermani, e anche Savarino deve uscire per problemi muscolari, dentro Casarola e Corte che passa al 4-4-2. Al contrario di quanto si possa pensare, è ancora il Rottofreno a fare la partita, senza tuttavia impensierire Zappieri. L'unico brivido di un primo tempo dove si è giocato veramente poco a calcio, è la punizione dal limite di Casulli, che calcia male sulla barriera proprio allo scadere dei 4 di recupero. Ripresa che inizia col Corte che passa al contrattacco, inserendo Baschieri per Aquino che con De Marchi e Rastelli andrà a formare il nuovo tridente del 4-3-3 di mister Di Donna. Mossa azzeccata quelal del tecnico magiostrino, perchè proprio Baschieri mette la firma sul raddoppio biancorosso: al 63', dopo la parata di Zappieri sull'incornata di Labò, sul contropiede affondo di Rastelli che dalla sinistra crossa al centro per De Marchi, testata a botta sicura respinta da Zermani, Diagne di testa centra di nuovo il portiere, al terzo tentativo, lo specialista Baschieri non si fa pregare e in girata batte Zermani per il 2-0. Partita finita? no, perchè il Rottofreno ha un sussulto d'orgoglio e al 70' accorcia le distanze con Casulli, che coglie immobile la difesa locale e sfrutta al meglio il cross di Vigevani battendo Zappieri di potenza, 2-1. Il sogno di rimonta dura ben poco, questa volta è il neoentrato Ronda a mettere il sigillo sul 3-1 con un pregevole pallonetto su Zermani in uscita, seguito 2' più tardi ancora da Baschieri, abile a infilare di potenza il cross proprio di Ronda, 4-1. Ritmi che logicamente si abbassano, non per l'arbitro che al 78' trova il coraggio di espellere Ghilardelli per doppia ammonizione a partita ormai conclusa, giusto un attimo prima che il Don Bosco esploda per il ritorno al gol di bomber De Marchi, a segno all'83' su assist di Diagne dopo 18 mesi dall'ultima marcatura prima del doppio grave infortunio. Che dire, ben tornato Marcelo...5-1 il finale.
Fantini

Besurica-Fontana Audax 0-5

Prova di forza del Fontana Audax sul campo della Besurica sempre più fanalino di coda della Prima Categoria a quota 1 punto, mentre i castellani con questa vittoria salgono al secondo posto in classifica con 17 punti, appaiati al Corte Calcio e a due sole lunghezze dalla capolista Soragna (19). Sblocca la partita Gozzi, poi vanno a segno Bergamaschi e Dallagiovanna (0-3). Nella ripresa al 60' Bergamaschi firma la sua doppietta personale che vale il provvisorio 0 a 4, mentre la quinta rete la firma di Dallagiovanna, che porta a casa anche lui una doppietta. Domenica prossima al Soressi di Castelsangiovanni arriva il Vigolo ancora imbattuto in questa prima parte di campionato.

Pittolo-Agazzanese: 1-1

Fa notizia il pareggio dell'Agazzanese, capolista del girone A di Seconda Categoria che, dopo otto vittorie consecutive in altrettanti confronti in campionato, si deve accontentare di uscire con l'1-1 dal campo di un Pittolo davvero in grande forma. Non ne approfitta però la diretta inseguitrice, il Gazzola, che al posto di mangiare tre punti ai rivali si blocca anche lei sul pareggio (3-3) in casa del Vigolzone. Non passa un pomeriggio bellissimo l'Agazzanese che dopo un primo tempo equilibrato deve subire il meritato vantaggio del Pittolo che sblocca la partita al 55' della ripresa con Ferri. L'Agazzanese di questa stagione però è uno schiacciasassi e si mette a premere sull'acceleratore fino al 70' quando trova l'1-1 con Botti.

Vigolzone-Gazzola: 3-3

Vigolzone: Gaudenzi, Manini (42 Giannetto), Grassi, Olmi, Costantini, Komesar (87 Lovotti), Piazza, Maggi (57 Moscheri), Tasev, Schettino, Rovida.
Gazzola: Dolopi, Albasi, Singarella, Adimi, Ciuffo, Cassinelli, Gangi (75 Prestasciutto), Scanzaroli, Bove (46 Mazzari), Bazzarini, Terret
Reti: 44' Scanzaroli (G), 56' Rovida (V), 62' Rovida (V), 65' Mazzari (G), 67' Rovida (V), 74' Mazzari (G)
Arbitro: Sig. Colla (Piacenza)

Primo tempo - Al Comunale folto pubblico per il big match tra Vigolzone e Gazzola, staccate di soli due punti in classifica e pronte ad aggiudicarsi la piazza d’onore alle spalle della solitaria Agazzanese. Campo leggermente appesantito dalle abbondanti piogge dei giorni scorsi ma in buone condizioni. Primo tempo di studio per entrambe le formazioni, più preoccupate a non subire che ad attaccare. Al 12 Gangi mette in rete, ma il gol viene annullato per un evidente fuorigioco. I biancorossi col passare dei minuti entrano in partita, allora ci provano al 35' minuto prima con un veloce scambio Schettino-Rovida con quest’ultimo che si vede il tiro murato da due difensori e poi con Tasev che due minuti dopo ha un buon pallone dal limite dell’area ma il tiro è deviato coi pugni da un attento Dolopi. A un minuto dall’intervallo clamorosa svista del portiere del Vigolzone che non si accorge della presenza di Scanzaroli posizionato fuori area che intercetta il rinvio e porta in vantaggio gli ospiti calciando a porta vuota.

Secondo tempo - I padroni di casa non si demoralizzano e rientrano in campo agguerriti. Subito al 48' Schettino entra in area sulla destra e piazza un gran diagonale sul secondo palo, ma il portiere sfiora quanto basta per mandare la palla in corner. Al 56' azione corale del Vigolzone sulla fascia sinistra, con rapidi scambi in velocità che bucano la difesa bianconera, Schettino entra in area e riesce a mettere la palla in mezzo per Rovida che smarcato mette in rete l’ 1-1. Pochi minuti e uno scatenato Rovida ruba palla sulla trequarti ed entra in area, viene attaccato fallosamente dai difensori, ma invece di lasciarsi cadere, sfonda la difesa e con un potente diagonale al 62' porta in vantaggio il Vigolzone. Senza un attimo di respiro al 65' da un cross in area per il Gazzola, Mazzari entrato nella ripresa, è il più lesto a infilare la palla in rete per il 2-2. Capovolgimento di fronte pochi minuti dopo, sulla destra Schettino è abile nell’attirare su di se quattro giocatori bianconeri, mettere in mezzo un pallone d’oro per il solito Rovida, che completamente smarcato firma la sua personale tripletta portando nuovamente in vantaggio il Vigolzone 3-2. Il Gazzola non sta a guardare e si ributta subito in avanti, finché al 74' da una punizione dalla destra, ancora Mazzari questa volta di testa anticipa tutti e riporta il risultato in parità: 3-3. A un minuto dalla fine Tasev ha una ghiotta occasione per chiudere la partita, ma il controllo palla non è dei migliori e Dolopi riesce in qualche modo a disturbarlo facendo sfumare l’azione.

Finisce quindi in parità una bellissima partita che nel secondo tempo ha regalato tantissime emozioni al pubblico presente. Per il Vigolzone buona prova per Costantini in difesa che lascia a bocca asciutta bomber Bazzarini, ottima la gara di Schettino, oggi ha regalato giocate da applausi mettendo anche la sua firma nelle azioni di due goal e ottimo anche Rovida che è sempre più uomo partita facendosi trovare nel posto giusto al momento giusto e non sbagliando mai un colpo. Nel Gazzola invece l’ingresso Mazzari ha sicuramente dato la scossa lì davanti e in porta Dolopi ha salvato il risultato almeno in un paio d’occasioni.

San Rocco - Fulgor Fiorenzuola 1-1
San Rocco: Tonoli, Bruschi, Bosi, Sverzellati (85’ Davide), Borici, Alberti, Capelli (65’ Bergamaschi M.), Quadrelli, Pugni, Lo Presti, Morelli (70’ Bravetti). All.: Villani
Fulgor Fiorenzuola: Draghi, Sabivi, Bonini, Floraci, Guarieri, Fognini, Solari, Guzzi, Pastorelli, Caminati.
Arbitro: Giusi di Piacenza
Marcatori: Sverzellati e Pastorelli

Finisce in parità la sfida fra San Rocco e Fulgor Fiorenzuola. Padroni di casa in vantaggio al 35’ con una azione corale che parte dalla fascia destra e viene finalizzata da Sverzellati con un bel tiro al volo. La Fulgor Fiorenzuola tenta delle sortite in attacco che però inizialmente si rivelano sterili. Nella seconda frazione il San Rocco entra in campo determinato a portare a casa i tre punti e a mettere al sicuro il risultato, ma gli ospiti si dimostrano un osso duro, tanto che riescono ad agguantare il pari con Pastorelli bravo a sfruttare un errore della retroguardia locale.

Pro Piacenza - Olubra 2-1

Il Pro Piacenza festeggia i primi tre punti in campionato battendo l'Olubra; partita giocata su un campo ai limiti della praticabilità a causa della pioggia caduta nella notte. Primo tempo ben giocato dai padroni di casa che passano in vantaggio alla mezz'ora con Colonna che di testa insacca con un bel taglio sul primo palo dopo un calcio d'angolo. La reazione dell'Olubra arriva nella ripresa, ma le iniziative di Bottiglieri e Callegari sono bloccate da Di Lauro che difende alla grande la sua porta compiendo almeno 3 interventi decisivi. Al 75' arriva il raddoppio rossonero con Maserati che con un delizioso diagonale d'esterno destro finalizza un grande assist di Delfanti. Nei 4 minuti di recupero arriva il gol della bandiera per gli ospiti grazie al solito Balduzzi che dopo una serpentina in area di rigore batte Di Lauro, siglando il 2-1 finale.


Asd Bobbio 2012-Calendasco 2-3

Asd Bobbio 2012: Ballerini, Nicora, Granata, Mitrov B, Stombellini, Marina, Losini, Onorini, Chiapparoli, Patrini, Jordanov. A disposizione: Ragaglia, Paradisi, Centenari, Mozzi A.(91), Mela, Mitrov R, Pizzasegola.
Calendasco: Tinelli, Ceku, Campagna, Fornaciari, Brugnoni, Cassinelli, Tirelli, Losi, Ferri, Gandini, Marchettini. A disposizione: Pozzessere, Niasse, Politi, Castignoli, Orsi, Chiappa.
Reti: Patrini, Tirelli, Pozzessere, Pozzessere, Patrini.
Arbitro: Sig. Vegezzi

Primo tempo - Al 15' conclusione dal limite di Lesini di poco a lato. Al 18' grande uscita di Ballerini che sventa sull’uomo lanciato a rete. Al 19' Chiapparoli si inserisce bene in area ma è atterrato da Brugnoni. Sul dischetto si presenta Patrini che trasforma con freddezza. Al 23' azione personale di Ferri sulla sinistra che però sbaglia l’appoggio, subito dopo mischia in area del Bobbio e Tirelli segna il gol del pareggio. Al 45' Marina si avventa su una palla in ma non riesce a concludere in rete.

Secondo tempo - Al 3' bella conclusione di Ferri ma Ballerini devia coraggiosamente in angolo. Al 5' gran gol in mezza giravolta di Pozzessere che mette la palla nel 7. Al 7' bella punizione di Patrini che colpisce il palo. All'8' Mitrov calcia una punizione a tagliare ma Chiapparoli non riesce a concludere. Al 25' palla a tagliare in area di Ferri per Orsi che conclude a lato. Al 27' bella conclusione di Jordanov ma il portiere ospite si supera e devia. Al 30' Pozzessere da fuori area calcia bene, la palla finisce nel sette alle spalle di Ballerini. Al 42' Jordanov lanciato a rete viene atterrato in area ma l’arbitro oltre a non concedere il rigore, che sembra esserci, interrompe il gioco impedendo la conclusione a Mitrov.

La pagella del Presidente:

Ballerini: 6 parte non sicuro ma si riprende nel corso della partita. Nicora: 6,5 puntuale e preciso sul suo riferimento. Granata: 5/6 non sui suoi soliti livelli. Mitrov B: 6 determinante nei ruoli svolti. Stombellini: 6 appare un po’ affaticato. Lesini: 6,5 buone giocate sulla fascia. Patrini: 6/7 segna una doppietta. Buono il rientro. Onorini: 6 corre tanto ma sbaglia troppi appoggi. Comunque utile. Chiapparoli: 6 distribuisce palloni nella zona avanzata. Marina: 5 corre ma è inconcludente. Jordanov: 6 si impegna, corre e ma non riesce a concludere anche per la presenza di un ottimo portiere ospite (Tinelli). Centenari: 6 il suo ingresso dà sostanza al centrocampo. Mela: 6 diligente nella fase difensiva. Mozzi (91): 6 entra bene sulla fascia. Pizzasegola: 6,5 il centrocampo migliora con il suo ingresso. Mitrov R: 6 lotta su tutti i palloni ma non trova la conclusione. Ragaglia e Paradisi: s.v., non sono entrati ma il loro apporto al gruppo è sempre utile.

Pontegreen Castelvetro-Polisportiva Bf 1-1
Polisportiva Bf: Callegari; Sidoti; Arodotti; Rebecchi F.(60’ Remondi); Cavanna; Rebecchi M.; Guglieri; Gioia; Caravaggi F.; Roffi; Gheno(75’Caravaggi M.); a disposizione di Mister Soressi : Dallavalle; Rebecchi A.; Speroni I; Boiardi.
Marcatori: 70’Roffi; 80’ Iacovino.

Parte forte la Polisportiva Bf, domina i primi quindici minuti creando con Guglieri e Gheno tre ghiotte occasioni da goal, sprecate, come troppo spesso accade. La squadra di casa non riesce ad uscire, la compagine Bettolese, macina gioco ma non finalizza. Il nuovo campo di Castelvetro tiene, nonostante le abbondanti piogge, cadute in loco, anche durante tutta la mattinata. Nella ripresa è comunque molto pesante e le squadre sentono la stanchezza, si allungano notevolmente, il Castelvetro, decisamente più fisico e aggressivo, prende in mano la gara e sciupa alcune occasioni importanti. Al 70’ ecco l’episodio che sblocca, una punizione fantastica di Roffi, da 20 metri, si infila sotto la traversa alla sinistra del portiere dopo aver scavalcato la barriera, la maggior convinzione del Pontegreen, porta al meritato pareggio all’80 minuto, segna in mischia Iacovino, il migliore dei suoi, partito dalla panchina, e su una sua incursione al 90’, i locali recriminano per un calcio di rigore. (Magno)

La partita vista dal Pontegreen - Partita ben giocata da entrambe le squadre che scendono in campo decise e determinate a portare a casa i 3 punti. Primo tempo che vede gli ospiti piu intraprendenti e battaglieri,al 20' Gheno calcia alto da buona posizione e al 28' è Cignatta a deviare sulla traversa un tiro di destro di Roffi. I locali replicano con Calì 29' ma Callegari para bene la botta di destro e con Avanzi al 40' che da buona posizione non trova la deviazione vincente. Nella Ripresa il Pontegreen si scuote e costringe il Bettola sulla difensiva, al 55' è Iacovino che sfiora il palo dopo gli sviluppi di un azione personale e Calì al 65' calcia debole sul portiere. Ospiti inaspettatamente in vantaggio su punizione al 66' con una magistrale traiettoia di Roffi che infila il sette alla destra di Cignatta. A questo punto parte il forcing dei gialloblu di Mister Marcarini che inserisce Damenti a centrocampo e coronano gli sforzi in una mischia con Iacovino al 78' che in semirovesciata anticipa il marcatore diretto. Al 85' l'espulsione di Borghesi non impedisce ai locali di cercare la vittoria ma ancora Iacovino al 90'solo davanti al portiere calcia fuori di un soffio la palla che avrebbe dato la prima meritata vittoria casalinga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dilettanti - Tutti i risultati della domenica

SportPiacenza è in caricamento