Questo sito contribuisce all'audience di

Simone vola con la Lazio, Pippo è primo con il Venezia in Serie B. I fratelli Inzaghi al comando

Da giocatori gonfiavano le reti, da allenatori stanno ottenendo ottimi risultati. La Lazio è una della squadra più spettacolari della Serie B, il Venezia dopo 16 anni è primo in B.

Pippo Inzaghi prima di allenare il Venezia ha incontrato spesso Franzini, con cui condivide molte idee di gioco

Sembra passata un’era, in realtà è passato poco più di un anno e mezzo da quando il Piacenza di Franzini affondava sotto 5 reti il Venezia nella Poule Scudetto di Serie D. Era il 22 maggio del 2016 e i biancorossi tenevano fede alla nomea “squadra dei record”, oggi però le gerarchie sono cambiate perché sulla panchina del Venezia è arrivato Pippo Inzaghi che prima ha stravinto la Lega Pro (e il confronto mai facile contro il Parma) e in questi giorni, a distanza di 16 anni, ha riportato il Venezia in vetta alla classifica di Serie B.
Un’altra dimostrazione dell’ottimo lavoro che il tecnico di San Nicolò sta facendo in laguna, sì perché non c’è solo il fratello Simone a raccogliere attestati di stima in Serie A alla guida della Lazio (terza), ma Pippo è ripartito dal basso dopo l’esperienza poco felice al Milan e ora sta raccogliendo i frutti del lavoro.
Venezia primo in Serie B, il trucco - e sembra strano visto che Pippo è uno dei cannonieri più prolifici della storia del calcio - è la difesa blindata: appena 7 le reti subite in campionato, uno soltanto in casa e da calcio da fermo. Era dai tempi di Cesare Prandelli che il Venezia non sognava così, bravo Inzaghi che ha capito l’andazzo ed è passato dal tanto amato 4-3-3 a un 3-5-2 (quante similitudini con l’amico Arnaldo Franzini che guida il Piacenza) che diventa 5-3-2 in fase difensiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma scintille come detto le sta facendo anche il fratello Simone in Serie A, la sua Lazio gioca un calcio spettacolare, è terza in classifica, è riuscita ad espugnare lo stadio della Juventus due settimane fa e in attacco si gode il cannoniere Ciro Immobile, di cui Simone Inzaghi ha recentemente detto: «Mi ricorda Pippo». Intervistato da Sky Sport, dopo la vittoria sul Cagliari ha dispensato complimenti al fratello: «E’ più bravo lui di me, è primo in classifica in Serie B e guida una neopromossa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti, i campionati ripartono la prima domenica di ottobre: definite le partecipanti ai vari gironi oltre a promozioni e retrocessioni per tutte le categorie

  • Piacenza a un passo dal centrocampista Losa e dall'attaccante Siani

  • Calciomercato Dilettanti - Colpaccio della Bobbiese che ingaggia Jonathan Aspas

  • Raduno al "Sandro Pietra" per il nuovo San Nicolò Calendasco

  • "Riprendete l'attività dei dilettanti e delle giovanili, anche riaprendo al pubblico". La richiesta di tutto il calcio italiano (Emilia-Romagna compresa)

  • Zaytsev inserisce Piacenza fra le magnifiche quattro di Superlega

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento