menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tavolo dei relatori con i vertici provinciali e regionali

Il tavolo dei relatori con i vertici provinciali e regionali

Conferma dei play off in Terza, riunione degli arbitri con tecnici e capitani e un torneo di sport elettronici. Le novità della Figc presentate alle società piacentine

Affollato incontro nel Salone del Coni. L'attività di base, che coinvolge 203 squadre piacentine, partirà il 28 settembre. Il problema degli allenatori abilitati

Probabile conferma dei play off per la Terza categoria, inizio della stagione per Esordienti, Pulcini e Primi calci il 28 settembre e una riunione, in programma il 23 settembre, in cui gli arbitri illustreranno a tecnici e allenatori delle formazioni piacentine tutte le modifiche del regolamento. Fra le nuove iniziative anche un'idea della Lega Dilettanti, che sta organizzando un torneo di e-sport (gli sport elettronici, che potrebbero presto diventare anche disciplina olimpica) in via sperimentale. Sono alcune delle principali novità emerse dall’incontro che ha visto i dirigenti delle società del nostro territorio a confronto con i vertici regionali. Nel Salone del Coni sono intervenuti, oltre al padrone di casa Luigi Pelò e al presidente della locale sezione Aia Domenico Gresia, il numero uno della Figc regionale Paolo Braiati, i vice presidenti Dorindo Sanguanini e Celso Menozzi e il consigliere regionale Alberto Zucchi.

Dopo le consuete premiazioni delle realtà vincitrici della Coppa Disciplina, Pelò ha ricordato i numeri che riguardano l’attività piacentina del settore non agonistico: «Si sono iscritte ai campionati 203 squadre, 66 fra gli Esordienti, 80 nei Pulcini e 57 nei Primi calci. Per quanto riguarda il settore agonistico fra gli Allievi nelle ultime ore abbiamo registrato la defezione della Castellana, così andremo a definire un girone da dieci squadre e uno da undici».

Le novità regolamentari sono state al centro dell’intervento di Braiati, che di fronte a una nutrita platea ha parlato di come sono cambiate le norme relative alle gare interrotte (si ripartirà dal minuto e dal risultato della sospensione) e del termine del tesseramento per gli stranieri, passato dal 31 dicembre al 31 gennaio. «Dopo due rinunce consecutive una squadra verrà esclusa dal campionato e tutti i risultati saranno azzerati, qualunque sia il momento della stagione. Un altro dei cambiamenti riguarda i prestiti: un calciatore che torna alla base dopo un periodo in un’altra società potrà essere nuovamente prestato, anche nella stessa stagione».

Più delicato il tema allenatori. Dal prossimo anno sarà obbligatorio avere tecnici abilitati in tutte le categorie fino all’attività di base, escluse la Terza e gli Juniores provinciali. «Ma a oggi quello dei corsi per la formazione è un problema. Ne stiamo parlando con gli organi preposti alla ricerca di una soluzione che non sia così drastica ma permetta un periodo di passaggio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento