Questo sito contribuisce all'audience di

Coni - Nuovo collegio lunedì e venerdì, si va verso la B a 22. Intanto in Serie C deferite Cuneo e Arzachena

In settimana si prospetta un nuovo ribaltone dopo la decisione del TAR

Dopo la decisione del TAR di ribaltare tutto e il tweet di Frattini, ecco arrivare la convocazione - sempre di Frattini - del collegio di Garanzia del Coni, due date: venerdì 21 e lunedì 24 settembre. La scelta della doppia data lascia quindi presupporre - secondo la Gazzetta dello Sport - il cambio di direzione con la Serie B che potrebbe imboccare la strada delle 22 squadre e quindi dei 3 ripescaggi. Nella prima data il collegio potrebbe dare il via ai 22 club per la B e nella seconda si andrebbero a fissare i criteri di ripescaggio dalla C per le ormai famose cinque che hanno fatto domanda: Pro Vercelli, Novara, Siena, Ternana e Catania. Strada che potrebbe essere interrotta dalla Figc stessa che, in autotutela, potrebbe decidere di ripristinare il format della B a 22 accelerando le operazioni.
Intanto la procura federale nella giornata di ieri ha deferito 4 squadre di Serie C, di cui due, Arzachena e Cuneo, nel Girone A. Il deferimento è arrivato su segnalazione della Covisoc per “non aver depositato presso la Lega Italiana, entro il termine del 30 giugno 2018, l’originale della garanzia a prima richiesta dell’importo di 350mila euro ai fini del rilascio della Licenza Nazionale per l’ammissione al campionato di Lega Pro 2018/2019”. A questo si aggiunge il Cuneo che è stato deferito anche per “non aver versato integralmente entro il 30 giugno i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti fino al mese di maggio”. Le altre due società deferite sono Juve Stabia e Siracusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuova mazzata sullo sport: chi ha il Covid deve stare fermo almeno due mesi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento