Calcio giovanile

La mamma ultrà e la provocazione di Gresia: «E se tutti i genitori per protesta lasciassero le tribune?»

Il presidente degli arbitri piacentini: «Quello che è successo è vergognoso, sono indignato. Non è possibile che degli adulti insultino i ragazzini». Poi alle società: «Il rapporto con i dirigenti è molto buono, ma bisogna fare un passo avanti»

«Lancio una provocazione: perché quando certi genitori dagli spalti insultano gli arbitri o comunque non mantengono un comportamento corretto tutti gli altri non si alzano e se ne vanno? Sarebbe un gesto significativo, utile anche all’educazione dei ragazzi». Domenico Gresia è da anni al vertice dell’Associazione Italiana Arbitri di Piacenza «e devo dire che i rapporti con le società – spiega – sono molto buoni». Ma purtroppo ci sono momenti in cui i dirigenti fanno fatica a gestire i genitori-tifosi che si scatenano anche alle partite dei più giovani. Come è successo domenica a Cortemaggiore, dove una mamma ha insultato l’arbitro apostrofandola con vari insulti e urlando, fra le altre cose, «Vai a pettinare le bambole». La società ha preso immediati provvedimenti, mostrandole il “cartellino rosso”, così come è bene precisare che altre persone presenti in tribuna hanno invitato a più riprese la signora a calmarsi.

«Dell’episodio specifico – precisa Gresia – non posso parlare, il regolamento non me lo consente, però è possibile sviluppare un discorso generale».

Prego. «Innanzitutto precisiamo che ad arbitrare i Giovanissimi vanno spesso ragazzi appena usciti dal corso, perché si tratta della prima categoria in cui sul campo sono previsti i direttori di gara della federazione. Come tutti quindi devono imparare e crescere; sbagliano i giocatori e commettono errori anche i direttori di gara, ma proprio attraverso questo percorso si riesce a migliorare».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mamma ultrà e la provocazione di Gresia: «E se tutti i genitori per protesta lasciassero le tribune?»

SportPiacenza è in caricamento