Lunedì, 15 Luglio 2024
Appuntamenti

Curti e Polenghi, dall'azienda allo sport: «I club non devono dipendere da una sola persona»

I presidenti di Gas Sales Bluenergy volley e Piacenza calcio hanno parlato da Confapi dei segreti della leadership fra impresa e società di volley e calcio. «Quando ti fai coinvolgere in avventure così belle diventa difficile staccarti»

«La caratteristica principale di un leader? Mantenere la calma in ogni situazione e restare umile. Essere sempre predisposti a imparare diventa fondamentale per la crescita in tutti gli ambiti». Imprenditori di successo e presidenti di società sportive: sono le due caratteristiche che accomunano Elisabetta Curti e Marco Polenghi. La prima è presidente del Cda di Gas Sales Energia e massimo dirigente della Gas Sales Bluenergy volley, il secondo amministratore delegato di Polenghi Group e numero uno del Piacenza calcio.

Entrambi hanno parlato di passione, elemento fondamentale quando agli impegni lavorativi si sommano anche quelli sportivi, sempre più pressanti nel momento in cui si tratta di società importanti sul territorio e a livello italiano. «Adesso tutti i miei collaboratori seguono la pallavolo con entusiasmo» ha spiegato la Curti, mentre Polenghi ha raccontato di «un amore intenso verso i colori biancorossi, nato fin da ragazzino e proseguito con il tempo».

Calcio e volley devono fare i conti con un passato pesante: il calcio con la Serie A della gestione Garilli che è rimasta negli occhi e nel cuore di tutta la citta, il volley con lo scudetto arrivato negli anni di Molinaroli a cui la Gas Sales Bluenergy sta provando a dare seguito. «Siamo in un territorio molto fertile – hanno detto in coro – e diventa fondamentale puntare su un gruppo di dirigenti e di sponsor in modo che la società non dipenda da una sola persona».

Tante le affinità fra il mondo sportivo e quello imprenditoriale. «Il valore dell’azienda – sono le parole della Curti – è dato dalle persone, che devono essere unite, pur nel rispetto dei ruoli, per il raggiungimento degli obiettivi. Lo stesso discorso può farsi per lo sport». Polenghi ha spiegato che «carattere a ambizione sono valori portanti sia in un club sia in azienda. Le leve per raggiungere i traguardi sono le stesse: risorse umane, economiche e infrastrutturali. Purtroppo il calcio a volte sviene trattato come un mondo a sé stante e questo è un errore: parliamo di una macchina che complessivamente perde qualche miliardo all’anno, non porta valore. Qualcosa deve essere cambiato».

Curti e Polenghi sono stati protagonisti dell’incontro organizzato dal Gruppo giovani di Confapi Industria Piacenza e coordinato da Elisabetta Paraboschi. “Dalla teoria alla pratica: impresa e sport, i segreti della leadership” il titolo della serata che ha visto una numerosa partecipazione.

«Quando ti fai coinvolgere in un’avventura così bella come quella dello sport diventa difficile staccarti» hanno spiegato: la Curti ha precisato l’intenzione della Gas Sales Bluenergy di non entrare nel settore del volley femminile «per non turbare il lavoro di società che da anni lavorano con le ragazze».

E il sogno per il futuro? La pallavolo punta «a lasciare il segno. Ci piacerebbe essere ricordati per serietà, professionalità e organizzazione che mettiamo ogni giorno nel mondo sportivo. Investiamo parecchio nella pallavolo e anche in azienda abbiamo da poco varato un business plan importante per i prossimi tre anni». Polenghi invece inizialmente parla dei risultati, poi amplia il discorso e sogna «di costruire un modello di società che oggi non esiste in Italia, un club sostenibile e autorigenerante, da prendere da parte di tutti come punto di riferimento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curti e Polenghi, dall'azienda allo sport: «I club non devono dipendere da una sola persona»
SportPiacenza è in caricamento