Questo sito contribuisce all'audience di

Papotti applaude squadra e società: «Con la Busa vincerà chi sbaglia meno»

Aspettando il superderby di sabato il tecnico di San Giorgio è soddisfatto della sua squadra: stiamo portando avanti un lavoro di grande qualità

Luca Papotti applaude il suo San Giorgio

Luca Papotti (quasi) non sente l’aria del derby. Abita a Fontanellato, a qualche chilometro dal confine con la provincia di Piacenza. Ottanta chilometri da percorrere tre sere a settimana per allenare quella che da due anni è la sua squadra, il Fun Food San Giorgio. Arrivato ai playoff la passata stagione – in cui la sconfitta arrivò soltanto nella finale con San Michele – per Papotti quella di sabato contro la Busa Trasporti (prima contro seconda in Serie C) è una sfida importante ma non fondamentale.

«Le ragazze arrivano a questo appuntamento molto cariche, motivate e senza pressioni. Pressioni che penso siano dall’altra parte dove c’è da difendere un primo posto e la squadra è stata costruita per vincere». Sei punti separano la Busa Trasporti dalla formazione del coach parmigiano che non può che essere contento del percorso tracciato finora dalla Fun Food.

«Abbiamo cercato di costruire una squadra mantenendo il più possibile il gruppo dell’anno scorso. Ho la fortuna di poter ruotare le ragazze in posto due e posto quattro e di avere in panchina giocatrici intercambiabili che arrivano dal vivaio: non posso che essere contento per quello che ritengo un lavoro di ottima qualità».

Un lavoro che ha permesso prima di rosicchiare posizioni a Novellara e poi di arrivare a bussare alla porta della capolista. Nonostante l’infortunio di Carini il team della Valnure può contare sulla grande esperienza di Testa in difesa, di Prazzoli e Alletti in attacco. «Lavoro in una società in cui l’organizzazione è ottima e non manca praticamente nulla anche umanamente parlando. Dopo una sconfitta la dirigenza è pronta a sostenerti e a farti ripartire: anche le ragazze provano sempre ad essere presenti nonostante parecchi impegni di lavoro».

La sfida di andata a San Giorgio terminò 3-2 per la Busa Trasporti dopo un match piuttosto combattuto in cui fu soltanto la seconda parte del tie break a spezzare l’equilibrio. Protagonista di quel pomeriggio di fine novembre fu senza dubbio Chiara Scarabelli, mattatrice con 29 punti a referto. Una giocatrice che coach Papotti ammira e che, se fosse possibile, sfilerebbe subito dal mazzo a disposizione di Cornalba.

«Se potessi scegliere non avrei dubbi: alla Busa toglierei sicuramente Scarabelli. La conoscevo poco per il nome ed il passato ma quando l’ho vista in campo sono rimasto impressionato per il suo atteggiamento che unisce talento ed umiltà: è senza dubbio una giocatrice di categoria superiore e penso che ogni allenatore vorrebbe averla in rosa».

Il pronostico per sabato? Ovviamente è tabu. «Vincerà chi sbaglierà meno. L’importante è che esca una buona partita: noi siamo motivati a divertirci e dare il meglio. Come già detto viviamo questa vigilia senza pressioni: il tavolo per la pizzata dopo partita l’abbiamo già prenotato, comunque andrà».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nicolò Premoli 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento