Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Ruggieri acquista la maggioranza del Copra

Grossa novità in casa Copra: dopo 13 anni Guido Molinaroli non ha più la maggioranza della società. L'annuncio è arrivato in una conferenza stampa in cui è stato svelato il nuovo assetto: Dario Ruggieri con la sua Ardelia, la finanziaria del...

Da sinistra Giulio Laurenzano, Dario Ruggieri e Guido Molinaroli
Grossa novità in casa Copra: dopo 13 anni Guido Molinaroli non ha più la maggioranza della società. L'annuncio è arrivato in una conferenza stampa in cui è stato svelato il nuovo assetto: Dario Ruggieri con la sua Ardelia, la finanziaria del gruppo, ha acquistato il 51 per cento di Biancorosso volley, proprietario della squadra di pallavolo maschile. Ruggieri sarà l'amministratore delegato, mentre Giulio Laurenzano diventa direttore generale con Molinaroli (proprietario del 49 per cento) che rimane presidente.
Il cambiamento è epocale, ma arriva all’insegna della continuità e senza provocare un terremoto. Molinaroli, creatore ed anima del Copra, resta con un ruolo principale, ma adesso la società è in mano a Dario Ruggieri e ai suoi collaboratori. La squadra si chiamerà Copra Ardelia con il gruppo del piacentino-svizzero che sarà dunque main sponsor. Ardelia è una realtà che opera nel settore dei fondi di investimento, si occupa di alta finanza e ha partecipazioni bancarie internazionali.

Quanti passi in avanti sono stati fatti da quando, a maggio, Molinaroli annunciò l’intenzione di mollare. Adesso la compagine societaria appare molto più solida e gli stessi protagonisti iniziano a progettare a medio-lungo termine. «Abbiamo varie iniziative in testa - sono le prime parole di Ruggieri da nuovo proprietario - e le svilupperemo di volta in volta. Vogliamo creare qualcosa di importante e di duraturo nelle prossime due-tre stagioni».
Il passaggio di consegne è avvenuto in mattinata nello studio del notaio Bianco a Piacenza, dove ha emesso i primi vagiti il nuovo Copra Ardelia. Elior resta come sponsor insieme al nuovo ingresso Lpr, già presentato qualche tempo fa in Sant’Ilario, mentre la Banca di Piacenza rimane come partner solamente nel discorso PalaBanca.


«E’ nato tutto per caso - racconta Molinaroli - e possiamo dire che l’intervento di Ruggieri ha portato a un salvataggio in extremis. Adesso cercheremo di fare cose importanti a livello sportivo. Difficile ottenere risultati di spessore già da quest’anno, ma noi ci proveremo».
A iniziare dal possibile ritorno in biancorosso di Leo Marshall, con cui lo stesso Molinaroli sta parlando proprio in questi giorni. «Non è semplice per due motivi: il primo è che non siamo sicuri possa giocare da italiano. Il secondo, diventa difficile trovare una nuova sistemazione per chi ha già firmato un contratto con noi. Ma rimaniamo alla finestra e attendiamo, perché l’arrivo di Marshall ci permetterebbe di compiere un ulteriore salto di qualità».
Dopo 13 anni in cui è stato in possesso della maggioranza e le ultime tre stagioni in cui deteneva il 99 per cento (il restante 1 per cento era di proprietà di Monica Uccelli), responsabile delle relazioni esterne), Molinaroli dunque cede la proprietà. Con l’ingresso di Giulio Laurenzano come direttore generale, Gabriele Cottarelli assume il ruolo di direttore sportivo; cambia il nome della carica ma non il ruolo che resta di primaria importanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento