menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Leo Marshall con la casacca biancorossa. A Piacenza lo schiacciatore ha vinto uno scudetto e una Supercoppa

Leo Marshall con la casacca biancorossa. A Piacenza lo schiacciatore ha vinto uno scudetto e una Supercoppa

Volley - Marshall sul mercato, ma per il Copra è un sogno

Si dice che l’Italia non se la passi bene, ma nemmeno la Turchia, fino a ieri uno dei Paesi più attivi e soprattutto più “generosi” in campo pallavolistico, naviga nell’oro. Così capita che l’Istanbul Bbsk, pare a causa di scarsi aiuti economici...

Si dice che l’Italia non se la passi bene, ma nemmeno la Turchia, fino a ieri uno dei Paesi più attivi e soprattutto più “generosi” in campo pallavolistico, naviga nell’oro. Così capita che l’Istanbul Bbsk, pare a causa di scarsi aiuti economici, lasci liberi Leo Marshall e Wytze Kooistra che avevano firmato il contratto con la società turca solo poche settimane fa.

Scontato, visto l’affetto che lega lo Marshall a Piacenza (dove ha pure casa e dove vivono i genitori), che qualcuno abbia sognato di vedere la pantera di Cuba nuovamente in biancorosso. Anche perché qualche tempo fa il nuovo socio Dario Ruggieri aveva tenuto aperta la porta del mercato, per dare a Radici una rosa sempre più competitiva. Ma pare proprio che un ritorno di Marshall a casa sia davvero difficilissimo, ai limiti dell’impossibile come conferma lo stesso Ruggieri: «Non ci sono le condizioni economiche per un ritorno dello schiacciatore. In tema di arrivi le porte restano teoricamente aperte ma solamente se a campionato iniziato dovessimo vedere che manca qualcosa nel gruppo a disposizione del tecnico. Un eventuale ritorno sul mercato dunque si registrerà a dicembre».

Tradotto: Marshall è ipotesi allettante e, per il legame con Piacenza, anche molto succulenta a livello di tifoseria. Ma allo stato attuale l’italo-cubano può permettersi contratti “pesanti”: dunque la trattativa con il Copra potrebbe eventualmente iniziare (e comunque non necessariamente concludersi bene) solamente se lui accetta una riduzione economica molto ma molto consistente.

Intanto procede anche l’iter per le modifiche societarie del Copra. Il passaggio di quote fra Molinaroli e Ruggieri non è ancora definitivo, ma ormai manca solo la formalizzazione degli accordi già stipulati e firmati. «I precontratti - conferma Ruggieri - sono stati realizzati e in fondo ai documenti ci sono tutte le firme necessarie. Si tratta solo di venire materialmente a Piacenza per terminare tutte le operazioni».
Forse già il 18 agosto al raduno della squadra quando il piacentino, titolare di un gruppo svizzero che ha interessi in molteplici settori, dovrebbe presentarsi al PalaBanca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento