Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Lpr Piacenza travolta da Modena

Il momento più brillante della gara è quando i Lupi Biancorossi intonano il Nessun dorma di Puccini e un finto Pavarotti (con tanto di smoking e farfallino) canta “Vincerò” in Curva Bovo. Sorride tutto il PalaBanca e al termine...

Volley - Lpr Piacenza travolta da Modena - 1

Il momento più brillante della gara è quando i Lupi Biancorossi intonano il Nessun dorma di Puccini e un finto Pavarotti (con tanto di smoking e farfallino) canta “Vincerò” in Curva Bovo. Sorride tutto il PalaBanca e al termine dell’esibizione arrivano gli applausi. Sono i sorrisi che mancano durante una partita in cui Modena travolge l’Lpr senza nemmeno dannarsi l’anima; i biancorossi nell’ora e un quarto di gara non mettono mai la testa avanti, provano in un paio di occasioni a contrastare il cammino degli avversari, ma non appena la Dhl smette di scherzare e si rende conto che Piacenza si avvicina, si aggrappa alla maglietta di Lucas e viene trascinata a velocità doppia fino al traguardo.

REGALI - Capolista contro ultima in classifica: i biancorossi in questi anni non sono mai stato abituati a recitare il ruolo di vittima sacrificale, ma la realtà attuale è questa e c’è poco da fare. L’unica possibilità per rimanere in partita il più a lungo possibile sarebbe quella di metterla tutta sulla grinta, difendere ogni pallone e sperare negli errori degli ospiti. Le prime due caratteristiche non sono nel dna di Piacenza, così gli sbagli della Dhl non sono sufficienti per rendere equilibrato l’incontro. Complessivamente la formazione di Lorenzetti regala 24 punti a quella di Giuliani, 11 nel solo terzo set in cui l’Lpr complessivamente ottiene 19 punti. Vale a dire che in una frazione i biancorossi mettono a terra solo 8 palloni.

FORMAZIONE - L’interesse maggiore allora diventano le novità in formazione. Il tecnico biancorosso manda in archivio la squadra con Kohut opposto e propone Perrin in diagonale a Coscione con Papi e Zlatanov di banda. Almeno nei primi scambi, perché già a metà del primo set Ter Horst prende il posto del capitano e, nel corso della gara, le modifiche saranno parecchie. «Il nostro obiettivo adesso sono i play off di Challenge – spiegherà il tecnico in sala stampa - lavoreremo su questa formazione per cercare di consolidarla in vista dei prossimi impegni». Schema simile (ovviamente fatte le dovute proporzioni, la premessa è d’obbligo) a quello con cui Piacenza vinse lo scudetto: tre schiacciatori con l’opposto impegnato anche in ricezione. Infatti Perrin, pur schierato in posto due, è il giocatore che riceve il maggior numero di palloni, anche perché è l’unico che resta in campo con buona continuità. Insomma, la Piacenza del presente dovrebbe essere questa, con Luburic ormai definitivamente bocciato dal sestetto titolare e Ter Horst destinato a partire dalla panchina nonostante anche contro Modena sia stato (secondo le statistiche) il migliore fra gli attaccanti di palla alta.

Prossimo obiettivo Monza, avversario sicuramente più alla portata di una Modena nettamente superiore a Piacenza. Sarà l’occasione giusta per capire se il nuovo assetto potrebbe essere davvero quello giusto.

PIACENZA – MODENA 0-3
(20-25, 20-25, 19-25)
LPR PIACENZA: Coscione, Patriarca 3, Papi 5, Perrin 10, Tencati 3, Zlatanov 4; Lampariello (L), Kohut 2, Ter Horst 7, Luburic, Tavares 1. Ne: Sedlacek e Cottarelli. All. Giuliani
DHL MODENA: Piano 6, Bruno 4, Ngapeth 11, Lucas 20, Vettori 1, Nikic 10; Rossini (L), Casadei 4. Ne: Donadio (L), Petric, Soli, Sartoretti, Bossi e Sighinolfi. All. Lorenzetti
ARBITRI: Simbari e Lot
NOTE: Spettatori 3000, incasso 25000. Durata set: 25’, 25’, 24’; tot. 74’.

La gara punto a punto
Aggiornamento - Perrin subisce il muro del 20-13 Modena. la gara è decisa da tempo, Zlatanov trova il 17-23. POi Luburic manda fuori il servizio del 25-19 Modena.

Aggiornamento - Dopo lo 0-7 iniziale Piacenza si sveglia, complice anche qualche errore di troppo di Modena che esagera con i colpi a sensazione, così i biancorossi risalgono fino al 6-9. La Dhl però resta sempre lontana e quando Tavares manda out il servizio gli ospiti conducono 12-8

Aggiornamento - Avvio choc sul servizio di Bruno: 6-0 Modena. C'è Luburic in campo da opposto con Perrin e Ter Horst di banda, ma sul 7-0 entrano Zlatanov per Ter Horst e Tavares in regia

Aggiornamento - Modena arriva per prima a 20 con l'invasione di Piacenza. Perrin trova il 16-20 con un bel lungolinea. Ngapeth manda in rete il pallonetto che regala il 18-21 all'Lpr, poi Ter Horst gioca sul muro per il meno 2: 19-21. Ancora una volta il servizio fa la differenza, ace di Nikic per il 23-19 poi Ngapeth prima trova il set point, quindi lo concretizza con il 25-20

Aggiornamento - Basta il servizio di Bruno per spaccare una frazione fino a quel momento abbastanza equilibrata. Papi manda out il diagonale e Modena è avanti 18-13

Aggiornamento - L'invasione di Perrin vale l'11-9 Modena, quindi Casadei, appena entrato per un Vettori in difficoltà, trova il mani e fuori del 12-10. Modena continua a condurre e Lucas non ha problemi a trovare il 15-13

Aggiornamento - Piacenza riparte con la formazione che aveva terminato il primo set: Ter Horst in campo per Zlatanov e Kohut per Patriarca. L'avvio è equilibrato e a quota 6 le due squadre sono ancora appaiate

Aggiornamento - Kohut manda fuori il servizio, Ngapeth trova l'ace e Modena conduce 21-17. Perrin manda out il 22-17 al termine di un'azione lunghissima. Ace di Lucas e la Dhl guadagna il primo set point con il 24-18. Ter Horst annulla il primo, Piano chiude 25-20

Aggiornamento - Modena sembra non voler forzare, ma riesce comunque a portarsi sul 17-12. Sul 13-18 esce Patriarca per far spazio a Kohut. Piacenza accelera, doppio punto in attacco di Papi, poi Vettori manda in rete il 16-18 con Lorenzetti che ferma il gioco

Aggiornamento - Lucas mura Zlatanov e Modena è già avanti 11-6. L'ace di Patriarca su Ngapeth riporta Piacenza a meno 3: 8-11, poi il centrale manda in rete il servizio del 12-8 Modena. Sul 15-10 ospite dentro Ter Horst per Zlatanov

Aggiornamento - Il nuovo assetto sembra creare più imbarazzo a Piacenza che a Modena, almeno in avvio. Così il fallo di posizione fischiato ai biancorossi regala il 7-4 a Modena, poi Perrin manda out l'attacco dell'8-4 Dhl

Aggiornamento - Giuliani cambia ancora e manda in campo Coscione in regia, Perrin opposto, Patriarca e Tencati centrali, Papi e Zlatanov schiacciatori con Lampariello libero
Nel campo di Modena non c'è Petric, che non ha nemmeno schiacciato in riscaldamento, con Nikic titolare

Sfida impossibile per l'Lpr, che al PalaBanca affronta Modena, momentaneamente seconda in classifica solamente perché la Lube ha anticipato a ieri sera (vincendo) il proprio impegno di campionato. La formazione di Lorenzetti una settimana fa ha conquistato la Coppa Italia a Milano; sulla carta non c'è partita, anche se Piacenza da ultima in classifica proverà almeno a spaventare gli avversari.
Dalle 18 segui la diretta su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento