Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - L'Lpr vola alla Final four per la Challenge

Le statistiche illustrano la metamorfosi di Piacenza: due sole vittorie in 22 partite di stagione regolare, quattro successi consecutivi da quando si scende in campo per i play off di Challenge. Ma non sono solamente i risultati a...

Il muro di Luburic e Tencati contro Padova

Le statistiche illustrano la metamorfosi di Piacenza: due sole vittorie in 22 partite di stagione regolare, quattro successi consecutivi da quando si scende in campo per i play off di Challenge. Ma non sono solamente i risultati a dipingere una formazione differente da quella che ha giocato tutto il campionato. Contro Padova l’Lpr vince la seconda partita in tre giorni sfruttando servizio e muro, i due fondamentali messi a lungo sotto accusa a inizio anno. Se a questo aggiungiamo un attacco eccellente, trascinato dalla coppia Ter Horst (ancora miglior marcatore con 18 punti) e Perrin, che decide da solo il secondo set, si capisce da dove nasca la qualificazione dei biancorossi. Che, bisogna ammetterlo, approfittano anche di una serata negativa degli avversari, autori di una serie di errori nei momenti importanti della gara. Adesso appuntamento ai play off, che Piacenza ha chiesto di organizzare insieme a Verona e alla squadra qualificata fra Molfetta e Monza.

PIACENZA TUTTA SOSTANZA
La partenza di Piacenza è da lustrarsi gli occhi. Il pubblico, come prevedibile, non è tantissimo, ma gli assenti hanno torto perché i biancorossi giocano una gara tutta sostanza, come confermano i 5 muri punti e un incredibile 71 per cento in attacco nella prima frazione. Giuliani ripropone la squadra capace di vincere domenica scorsa in trasferta, Baldovin tiene in panchina Giannotti inserendo Milan da opposto, chiamato però a ricevere in alcune rotazioni. Funziona tutto in casa piacentina, mentre il motore della Tonazzo sembra ingrippato. Problemi degli avversari, l’Lpr non chiama certo i soccorsi per i patavini, sa di avere un’occasione importante e vuole sfruttarla.

L’LPR RECUPERA
Se il primo set è una passeggiata, con Padova che non supera i 15, nel secondo i padroni di casa mettono in mostra tutte le qualità di squadra capace di recuperare, altro aspetto mai visto in stagione regolare. La formazione di Baldovin prova a sorprendere i biancorossi con una buona partenza, ma contrariamente a quanto succedeva in regular season la squadra di Giuliani mantiene la calma, rosicchia punto su punto e puntando sulla coppia Perrin-Ter Horst guadagna il 2-0. L’olandese attacca con un mostruoso 83 per cento, il canadese mette a terra tutti gli ultimi punti chiudendo con 9 palloni a tabellino.
C’è anche un terzo set, ma ormai l’Lpr è padrona del campo e stacca il pass che la qualifica alla Final four e lancia Piacenza nella fase che assegna i posti dal quinto all’ottavo. I biancorossi attendono che si concluda la serie fra Molfetta e Monza per conoscere l’avversario della semifinale, mentre dall’altra parte del tabellone si affronteranno Latina e la vincente di Verona-Ravenna.

LPR PIACENZA - TONAZZO PADOVA 3-0
(25-15, 25-20, 25-21)
LPR PIACENZA: Coscione 1, Kohut 8, Ter Horst 18, Perrin 12, Papi (L), Sedlacek 2, Luburic 7, Tencati 8, Cottarelli. Non entrati Patriarca, Zlatanov, Tavares Rodrigues. All. Giuliani
TONAZZO PADOVA: Leoni, Orduna 2, Giannotti 6, Balaso (L), Bassanello, Quiroga 6, Volpato 1, Averill 4, Berger 8, Milan 6, Diamantini 5, Lazzaretto. Non entrati Cook. All. Baldovin
ARBITRI: Bartolini, Satanassi
NOTE - Spettatori 1079, durata set: 20', 25', 25'; tot: 70'.

La gara punto a punto
Aggiornamento - La veloce di Kohut porta l'Lpr avanti 20-13, un altro errore di Padova consegna il 22-16. la Tonazzo risale fino al 20-23 poi Sedlacek firma il 25-21 e qualifica Piacenza alla Final four per la Challenge Cup.

Aggiornamento - Con Sedlacek in prima linea Piacenza ha un attimo smarrimento, Padova risale a -2 sull'11-13 e Giuliani ferma il gioco. Poi l'Lpr scappa ancora con un errore ospite: 16-11. Gli errori della Tonazzo si susseguono, così arriva anche il regalo del 18-11

Aggiornamento - Piacenza è scatenata a muro: Padova non passa più, quello di Luburic vale il 6-2 poi Ter Horst mette a terra il 7-2. L'Lpr vola 9-3 poi Luburic lascia il campo per un infortunio sostituito da Sedlacek. Tocca al solito Ter Horst giocare sul muro per il 12-7 biancorosso

Aggiornamento - Piacenza allunga sfruttando l'errore di Milan che manda out l'attacco del 19-17 Lpr. Sbaglia anche Berger il servizio del 21-18 biancorosso e Diamantini regala il 22-19. Il diagonale di Perrin vale il 23-20, poi una grande difesa di Sedlacek permette al canadese di chiudere il 24-20 e il successivo 25-20

Aggiornamento - La serie al servizio di Ter Horst permette a Perrin di trovare il pareggio a 12. L'ace di Quiroga su ter Horst riporta Padova avanti 15-14, quindi ancora l'attentissimo muro biancorosso firma la parità a 15, poi tocca a Luburic trovare il sorpasso con il 17-16

Aggiornamento - Ter Horst prima passa sopra il muro, poi lo sfrutta per il punto che tiene in partita Piacenza: 9-10. Luburic manda fuori il servizio regalando l'11-9 agli avversari, quindi un ace fortunoso di Diamantini vale il 12-9 Padova

Aggiornamento - Piacenza subisce un break in avvio che fatica a recuperare. Il diagonale di Perrin porta l'Lpr a -2, con Padova avanti 7-5., poi Averill trova l'8-5 ospite

Aggiornamento - Quiroga trova l'ace del 13-19, poi il muro di Coscione e Tencati permette all'Lpr di arrivare per prima a quota 20 con Padova ancora ferma a 13. Ancora Tencati a muro: 21-13. Lo stesso numero 13 mette a terra la veloce del 24-14, quindi Milan manda in rete il servizio del 25-15.

Aggiornamento - Luburic, imbeccato da un Coscione particolarmente ispirato, mette a terra il 16-10 dalla seconda linea. Poi arriva anche l'ace di Ter Horst con Piacenza che vola 17-10

Aggiornamento - Piacenza sbaglia pochissimo e gioca su buoni livelli soprattutto in attacco. Poi il muro di Ter Horst porta le squadre al time out tecnico con l'Lpr avanti 12-7

Aggiornamento - Buona partenza di Piacenza che con il muro e gli attacchi di Ter Horst si porta avanti 5-2

Aggiornamento - Giuliani schiera Coscione in regia, Luburic opposto, Kohut e Tencati al centro, Ter Horst e Perrin di banda con papi libero

Squadre in campo per il riscaldamento al PalaBanca, con l'Lpr che sfida Padova in gara 2 dei quarti di finale per i play off di Challenge. I biancorossi possono giocarsi il match point, avendo già vinto la prima sfida domenica scorsa in trasferta. In caso di successo questa sera, Piacenza approderà alla Final four.
Segui la diretta su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento