menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I Lupi Biancorossi consegnano i fondi raccolti per una onlus di Vibo Valentia

I Lupi Biancorossi consegnano i fondi raccolti per una onlus di Vibo Valentia

Volley - I tifosi di Vibo scrivono ai Lupi e a Molinaroli

In attesa dell’incontro in programma questa sera fra una rappresentanza dei Lupi Biancorossi e il sindaco Paolo Dosi, proseguono le testimonianze di affetto che stanno provenendo da ogni parte d’Italia dirette a Molinaroli, ai giocatori e ai...

In attesa dell’incontro in programma questa sera fra una rappresentanza dei Lupi Biancorossi e il sindaco Paolo Dosi, proseguono le testimonianze di affetto che stanno provenendo da ogni parte d’Italia dirette a Molinaroli, ai giocatori e ai tifosi del Copra Elior. I sostenitori di Vibo Valentia, da anni gemellati con Piacenza, hanno scritto due e-mail, una indirizzata ai Lupi Biancorossi facendo sentire la propria vicinanza e una direttamente a Molinaroli, sperando che serva a far cambiare idea al massimo dirigente del Copra Elior.
Lo scorso anno Pippo Callipo, presidente di Vibo, annunciò la possibilità di chiudere la società (ipotesi poi rientrata) e i Lupi Biancorossi esposero in diretta televisiva uno striscione chiedendo al massimo dirigente di ripensarci. Non solo, quest’anno in occasione della trasferta a Vibo i tifosi di Piacenza raccolsero fondi per una onlus del luogo consegnandoli appena prima dell’inizio della partita.

Questo il testo ell'e-mail inviata ai Lupi Biancorossi

Cari amici sembra un “ dejä vu” la funesta dichiarazione del VS. Presidente Molinaroli sulla mancata iscrizione al prossimo campionato della “Copra Elior “.
Per chi ha vissuto, come noi, la stessa esperienza, questa notizia scuote i cuori e gli animi più insensibili.
Per tale motivo sono qui a scrivere queste poche parole di solidarietà.
Quello che in questi anni c’è stato tra le nostre due tifoserie è qualcosa di veramente incredibile e speciale.
Il destino ha voluto che da una semplice richiesta di aiuto espressa da una nostra tifosa, che per la prima volta si apprestava a venire a Piacenza per l’incontro tra le nostre due squadre , nascesse un rapporto di amicizia e stima al massimo dell’espressione.
I vari striscioni ne sono testimoni.
I vari volti e i vari luoghi visitati in occasione delle rispettive trasferte sono indelebili nei nostri occhi e nei nostri cuori.
Questo non finirà.
Il nostro rapporto non s’incrinerà qualunque decisione sarà assunta dai ns. Presidenti .
L’augurio che faccio dal profondo del cuore è che, come è accaduto lo scorso anno per noi, anche per voi il Vostro Illustre Presidente Molinaroli riveda la propria posizione.
Per tale motivo la ns. tifoseria ha inviato una missiva al Presidente della Copra Elior affinché riveda la propria posizione sebbene siamo consapevoli che, pur essendo il cuore pulsante della tifoseria, siamo solo spettatori e, chi dirige lo spettacolo e sborsa i propri soldi, sono i Presidenti.
Amici vi siamo e vi saremo vicini questo nel buon nome del nostro stupendo rapporto e nella vera definizione della parola “Amicizia” . Con affetto e stima

Questa la nota inviata a Molinaroli
Illustre Sig. Presidente Molinaroli,
Le scrivono i tifosi della Volley Tonno Callipo di Vibo Valentia.
Ci permettiamo inviarLe la presente in quanto, come tifosi, ci sentiamo in dovere di fare un tentativo affinché la S.V.I. possa rivedere la posizione comunicata nei giorni scorsi circa la possibilità di non scrivere per il prossimo campionato la squadra da Lei magnificamente diretta.
Poiché lo scorso anno ci siamo ritrovati nelle stesse condizioni in cui oggi si trovano gli amici di Piacenza, conoscendo in proprio la sofferenza e la tristezza che incorre nei loro cuori, ci corre l’obbligo di scrivere queste solidali parole sperando che tocchino il Vostro cuore, e facciano riconsiderare la decisione, ancora non formalizzata.
Tra le due tifoserie c’è un’ amicizia speciale più che con altre tifoserie. Tra le due compagini non vi è altro che amicizia allo stato puro.
Sia a Vibo che a Piacenza la parola d’ordine era ed è amicizia. Non vi sono colori, vincitori o vinti, ma un solo slogan ci accomuna “Vibo – Piacenza: nessuna differenza”
Tutto questo è merito dello splendido sport che unisce le nostre famiglie e le nostre città .
È bello quando si in trasferta si scoprono nuovi posti, nuove emozioni, nuove amicizie.
In questi anni la nostra sportività e solidarietà si è rafforzata notevolmente, basti pensare che alcuni tifosi sono venuti in Calabria per trascorrere le vacanze e anche la prossima estate ritorneranno.
Pertanto Le chiediamo, in nome del puro sport, da Lei vissuto sentito e alimentato, di far continuare questo sogno per le nostre tifoserie, fedeli e inossidabili.
Sappiamo che è un momento di crisi generale, che le delusioni sono tante e che le difficoltà sono notevoli: tuttavia Vi preghiamo di guardare nel Vostro cuore chiudendo gli occhi e pensando alla splendida cornice dei Tifosi sorridenti e non pieni di lacrime.
Fiduciosi che questa venga presa in considerazione, porgiamo i più distinti saluti e La aspettiamo a braccia aperte nella nostra piccola realtà

Grazie Presidente
I tifosi vibonesi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento