Questo sito contribuisce all'audience di

E' una Gas Sales ancora poco cinica, Perugia trascinata da Leon vince 3-0

I biancorossi reggono l'urto con una delle corazzate del campionato, ma non sfruttano un paio di occasioni per mettere in difficoltà gli umbri

Il muro di Perugia ferma Berger

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo dirà Gardini a fine partita: «Il nostro è un problema cronico, non riusciamo a sfruttare tutte le opportunità che abbiamo a disposizione». L'esempio: fine di un primo set ben giocato dai biancorossi, Perugia è avanti 23-22 e la Gas Sales ha una free ball per il pareggio. Però l’attacco biancorosso viene fermato dal muro e qui di fatto si chiude la prima frazione. Poi, sia chiaro, gli umbri probabilmente avrebbero vinto ugualmente perché quando Leon e i suoi compagni decidono di accelerare hanno un altro passo, ma nel momento in cui Piacenza ha le occasioni deve iniziare a sfruttarle nel modo migliore.

LA GARA PUNTO A PUNTO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mazda Cx3 copia-3Vincono gli umbri, un 3-0 meritato che porta il sigillo di Wilfredo Leon; il cubano quando decide di girare la partita lo fa passando sopra il muro avversario e sparando bordate al servizio, ma la Gas Sales per quasi due set tiene il passo degli avversari. E merita gli applausi perché in campo c’è una squadra che oltre agli umbri deve affrontare anche con i problemi fisici. Nelli è in tribuna, e questo si sapeva, Stankovic alza bandiera bianca e non effettua nemmeno il riscaldamento, così nel sestetto entra Alessandro Tondo che va applaudito e ringraziato per la disponibilità ma è evidente che non stia bene. Non si allena al massimo da tempo per un problema alla spalla, fatica ad attaccare e a battere ma comunque si mette a disposizione della squadra. Però per impensierire Perugia ci vorrebbe un gruppo al top e in questo momento Piacenza non ce l’ha. Niente alibi, perché si gioca comunque sei contro sei, ma qualche giustificazione esiste, anche se pure gli umbri devono lamentare l’assenza di Atanasijevic peraltro ben compensata da Hoogendoorn.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il sequestro del padre, la vita da imprenditore e il progetto Piacenza. Roberto Pighi si racconta: «La pandemia mi ha cambiato»

  • Serie C Playoff 2020 - Risultati primo turno, qualificate e gli accoppiamenti della seconda fase

  • Serie C - Vigilia di playoff: il tabellone completo con tutte le partite

  • Calciomercato Dilettanti - Riconferme per Agazzanese e Castellana. La Bobbiese fa spesa: ok per bomber Franchi

  • Piacenza - C'è l'accordo su tutto, inizia l'avventura di Vincenzo Manzo sulla panchina dei biancorossi

  • Piacenza - Ecco Vincenzo Manzo: «Lavoriamo con fame e determinazione, i risultati arriveranno»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento