rotate-mobile
Volley A1 maschile

Ultori: «Il progetto per la ristrutturazione del PalaBanca era valido, ma la Fipav ha scelto Cagliari»

Il consigliere comunale illustra i motivi del mancato finanziamento. «Abbiamo coinvolto anche Malagò senza successo. Adesso ci riproviamo con un bando da un milione e 400mila euro»

«I 4 milioni di euro chiesti attraverso il Pnrr per la ristrutturazione del PalaBanca non arriveranno, ma ci siamo subito mossi per intercettare un altro bando che prevede un contributo di un milione e 400mila euro e a cui speriamo di poter accedere». Lo ha comunicato Gianpaolo Ultori in Consiglio comunale intervenendo sui possibili lavori per la sistemazione dell’impianto di Le Mose, che necessita del rifacimento del foyer e di interventi straordinari per la copertura e per gli spogliatoi. «Complessivamente il preventivo prevede una spesa di 1 milione e 800mila euro, se dovessimo ottenere il contributo i restanti 400mila potrebbero giungere dalle casse del Comune».

Nel corso delle comunicazioni a Palazzo Mercanti, Ultori ha spiegato anche il motivo per cui non sono arrivati i 4 milioni.

«Questo bando dipendeva dall’assenso della federazione sportiva. Abbiamo fatto di tutto per far sì che la Fipav, la Federazione italiana pallavolo, ci aiutasse ad ottenere i fondi, addirittura coinvolgendo anche Giovanni Malagò, presidente del Coni. Ma la Fipav ha scelto Cagliari anche perché c’era in essere un'iniziativa complessiva di 25 milioni di euro per la realizzazione di un palasport che raggruppasse tutte le federazioni sportive della regione. Il nostro era un progetto valido, ma probabilmente quello di Cagliari era un discorso già avviato fra governo e federazioni; lo scorso anno proprio in Sardegna si sono svolti i campionati mondiali Under 21 e probabilmente erano state fatte promesse che hanno dovuto mantenere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultori: «Il progetto per la ristrutturazione del PalaBanca era valido, ma la Fipav ha scelto Cagliari»

SportPiacenza è in caricamento