menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marco Bergonzi

Marco Bergonzi

A Bergonzi manca una manciata di voti per entrare in Consiglio federale

Il piacentino è il più votato della lista di Carlo Magri, ma il nuovo presidente è Bruno Cattaneo

Non ce l’ha fatta per una manciata di voti Marco Bergonzi a entrare nel Consiglio federale della Fipav. Il piacentino, primo candidato in assoluto della nostra provincia a tentare la scalata romana, è arrivato a un passo dal prendere posto nella stanza dei bottoni, restando escluso dal gruppo dei sette consiglieri che governeranno il mondo della pallavolo nei prossimi quattro anni per soli 231 voti. Gianfranco Salmaso, ultimo degli eletti, ha raggiunto quota 10355, Bergonzi si è fermato a 10124.

La grande sorpresa è stata l’elezione a presidente di Bruno Cattaneo, che ha battuto il numero uno uscente Carlo Magri ottenendo il 52 per cento delle preferenze. In consiglio dunque è entrata tutta la squadra del nuovo massimo dirigente della Fipav, ma Bergonzi ha avuto comunque la soddisfazione di essere il più votato della lista di Magri. I numeri dunque dimostrano che gli sforzi del piacentino durante la lunga e impegnativa campagna elettorale sono stati apprezzati, così come l’intervento registrato a Rimini durante l’Assemblea di domenica, al termine della quale si sono votati i nuovi organi direttivi.

Per il momento dunque Bergonzi resta fuori dal consiglio, ma considerato anche che era in assoluto il più giovane candidato non è difficile prevedere per lui un futuro importante come dirigente a livello nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento