menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lorenzo Bernardi a colloquio con la squadra (f. Trongone)

Lorenzo Bernardi a colloquio con la squadra (f. Trongone)

Bernardi: «Bravi a tenere un rendimento costante». Baranowicz: «Abbiamo una rosa lunga con giocatori forti». VIDEO e pagelle

Il tecnico elogia la sua squadra: «Siamo rimasti sempre a buoni livelli reagendo non appena abbiamo commesso qualche errore»

Sorride poco di natura Lorenzo Bernardi, ma questa volta deve essere soddisfatto della sua Gas Sales Bluenergy e non solo per il risultato.

Siete stati molto bravi a non complicarvi la vita.

«Siamo stati bravi perché abbiamo avuto un rendimento costante e questo ci ha permesso di rimanere in campo giocando sempre a un determinato livello soprattutto reagendo subito a qualche nostro errore o a qualche loro azione più positiva».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Molto bene anche in contrattacco dove nelle ultime settimane avete avuto qualche problema.

«In effetti è la nostra percentuale più alta, mentre abbiamo numeri non eccezionali con ricezioni perfette. Può significare anche che magari giocando qualche pallone un pochino più morbido i nostri attaccanti lo gestiscono meglio».

Un’ottima prova di Finger che era all’esordio con la maglia di Piacenza.

«E’ un giocatore che conoscevo, si è venuta a creare questa opportunità e devo ringraziare la famiglia Curti che mi ha seguito e assecondato chiudendo la trattativa in poco più di 48 ore».

Adesso vi manca il guizzo contro una grande. Ti sei dato una spiegazione sul motivo per cui le altre squadre di spessore riescono a strappare qualche punto contro le big e voi invece no? E’ solo perché alcune di queste gare le avete affrontate non al meglio o ci sono altri motivi?

«All’andata abbiamo giocato due set alla pari, di cui uno vinto, con Perugia, tre frazioni spalla a spalla con Civitanova dove potevano essere anche avanti. Abbiamo lottato, chiaro che dobbiamo essere onesti e sinceri, in questo momento le tre squadre top hanno dimostrato di essere più forti».

A metà settimana appuntamento con Verona e dovrai cambiare nuovamente formazione, non avrai né Finger né Mousavi.

«E nemmeno Grozer. Sarà una partita che è un bel punto di domanda»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento