rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Volley A1 maschile

Bernardi: «Bravi i ragazzi a crederci sempre». Russell: «La mia migliore partita da quando sono a Piacenza». VIDEO e pagelle

Il tecnico elogia tutta la squadra, panchina compresa. «Adesso torniamo a Trento per giocarci il passaggio del turno, anche se sappiamo che andremo ad affrontare una delle favorite per la vittoria dello scudetto»

Lorenzo Bernardi non può festeggiare troppo, perché è consapevole che manca ancora il passo decisivo e Gara3 a Trento sarà la più difficile. Ma è ovvio che la sua squadra meriti tutti gli applausi che gli tributa il PalabancaSport.

Sotto 2-0 e anche 8-4 nel tie break siete riusciti a riprendere in mano la partita e a vincerla. Questa squadra non è mai morta.

«Devo fare i complimenti a tutti i nostri ragazzi perché ci hanno creduto fin dall’inizio, poi anche in rimonta e pure dopo aver perso un secondo set condotto 20-15 e riaperto solamente da una serie di Michieletto. Complimenti a chi è entrato dalla panchina che ha saputo dare un’inerzia molto importante; questa sera va fatto un elogio particolare a tutti i giocatori».

Rispetto a Gara1 hai fatto delle modifiche tattiche, avevi a disposizione Scanferla, è entrato Catania in seconda linea per Recine e hai inserito Russell fra i titolari. Però non sono cambiati solo i protagonisti, ma più in generale lo spirito.

«E’ cambiato il risultato. Chiaro che quando perdi 3-0 qualcosa devi modificare, altrimenti non puoi pensare di vincere contro una squadra forte come Trento, perché chi pensa che l’Itas sia una squadra normale di pallavolo capisce poco. In Gara1 meritavamo qualcosa in più nel primo set, ma poi non siamo più stati capaci di rimanere attaccati; stasera i ragazzi hanno creduto in loro stessi e nel lavoro fatto fino ad ora. Sono contento che questo li abbia premiati».

I tecnici non amano parlare dei singoli, ma oggi Russell merita una battuta.

«Ha giocato una grandissima partita, si stava allenando bene da una settimana, come giocatore lo conosco da tempo, ha particolari caratteristiche tecniche e abbiamo messo in campo un sistema per cercare di sopperire a mancanze che avrebbero potuto esserci. Bravissimo Russell, bravissimo Catania che è entrato in un ruolo particolare e soprattutto nel tie break, sotto 8-4, dopo aver subito due ace è riuscito a mettere in campo un’ottima prova».

Fra una settimana c’è Gara3.

«Andiamo a disputare la partita decisiva per accedere alle semifinali. Ce lo siamo detti alla fine di Gara1: vogliamo tornare a Trento per giocarci il passaggio del turno, anche se sappiamo che andremo ad affrontare una delle favorite per la vittoria dello scudetto».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bernardi: «Bravi i ragazzi a crederci sempre». Russell: «La mia migliore partita da quando sono a Piacenza». VIDEO e pagelle

SportPiacenza è in caricamento