rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Volley A1 maschile

Gas Sales Bluenergy, è il momento decisivo: a Roma semifinale di Coppa Italia con Perugia

Umbri favoritissimi, ma i biancorossi sono in grado di interrompere l'infinita serie positiva degli avversari. Leal si è allenato e probabilmente partirà fra i titolari

GSE_banner_322x250_statico-2Non servirà Tom Cruise perché non è una Mission impossibile. Difficile sì, anzi molto complicata, perché se Perugia ha vinto tutte e 33 le gare disputate in stagione un motivo ci sarà. Però i giocatori della Gas Sales Bluenergy hanno tecnica, qualità e palmares simile agli avversari. Che sicuramente nella semifinale di Coppa Italia di Roma (si inizia alle 15.30) stanno meglio e partono con il ruolo di favoriti assoluti, meritatissimo dopo una prima parte di stagione spettacolare. Ma se c’è una formazione capace di interrompere l’infinita serie di vittorie consecutive degli umbri questa è proprio Piacenza. Chiaro, non ci voleva l’infortunio a Leal che ha privato la squadra di uno dei suoi migliori elementi per tutta la settimana, ma la notizia positiva è che quest’oggi a Roma lo schiacciatore si è allenato e dunque molto probabilmente Botti domani lo schiererà da titolare. Non potrà essere al massimo, ma quando in palio ci sono traguardi così importanti i fuoriclasse devono emergere anche se non al top.

Non che ci siano grossi segreti a livello tattico, perché da giorni tutti vanno ripetendo che sarà decisiva la battuta delle due squadre. Sia gli umbri sia i biancorossi hanno eccellenti giocatori di palla alta, ma costringere costantemente gli avversari a giocare contro il muro piazzato potrebbe alla lunga rivelarsi vincente. Nei due confronti diretti in campionato Perugia si è mostrata superiore, ma la Gas Sales Bluenergy ha comunque avuto l’opportunità di allungare la sfida almeno al tie break. Se riuscirà a sfruttare le occasioni che sicuramente capiteranno allora ne uscirà una gara equilibrata, poi toccherà ai campioni fare la differenza nei momenti clou e in questa categoria rientrano anche molti giocatori biancorossi.

Massimo Botti (All. Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza): «Il percorso di avvicinamento a questa Final Four è stato un po' come stare sulle montagne russe per un periodo complicato da un punto di vista sanitario. Abbiamo cercato di fare il meglio possibile ed arrivare a questo appuntamento a cui tutti teniamo nelle migliori condizioni. L’ultima gara di campionato con Civitanova, al di là del risultato, ha confermato i progressi fatti, la squadra quando è al completo può esprimere una grande pallavolo. Ho la fortuna di allenare giocatori che non temono confronti di questo tipo, certo Perugia è la grande favorita della manifestazione, sta facendo una stagione stratosferica, storica se vogliamo, ma non esiste nessuna squadra imbattibile. L’affronteremo senza timori, dobbiamo giocare a pallavolo come sappiamo e possiamo fare, evitando quelle pause che ogni tanto ci capitano, sicuramente dovremo giocare una partita di altissimo livello mettendo ai nostri avversari una pressione costante al servizio ed essere bravi a tenere la loro battuta».

Antoine Brizard (Capitano Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza): «Abbiamo ancora nella testa la partita con Civitanova perché abbiamo perso una gara che avevamo controllato, arriviamo a questa Final Four con il punto interrogativo sulle condizioni di Leal ma ci stiamo allenando molto bene, siamo tutti carichi per un evento speciale. Le due partite giocate in campionato con Perugia certamente ci possono aiutare, le abbiamo perse ma abbiamo avuto anche le nostre occasioni, peccato non avere preso più di un set in ogni gara. Perugia ha 14 giocatori tutti importantissimi, di fatto solo Giannelli resta sempre in campo, poi la formazione può cambiare ogni volta, difficile sapere chi giocherà contro di noi. No, non sento una sfida personale con Giannelli, non mi interessa, ho tanto rispetto per lui ma si parla di squadra contro squadra ed importa solo la vittoria che può essere solo del gruppo. Dovremo fare bene in battuta e ricevere bene, la partita può giocarsi su questi fattori, se non battiamo bene non ci sono possibilità di vincere, Perugia sta giocando alla grande ed è imbattuta, noi abbiamo voglia di mettere fine alla loro serie e gli umbri hanno tutto da perdere. Un mio vecchio allenatore diceva: più la serie positiva si prolunga e più di avvicina la fine. Noi vogliamo fare la sorpresa e vincere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gas Sales Bluenergy, è il momento decisivo: a Roma semifinale di Coppa Italia con Perugia

SportPiacenza è in caricamento