rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Volley A1 maschile

Elisabetta Curti: «Nasce una Gas Sales ambiziosa, vogliamo che Piacenza possa sognare»

La rinnovata formazione di Gardini inizia una nuova avventura. La presidente biancorossa: «La città ha passato momenti bui ma la nostra filosofia è quella di guardare sempre avanti, la resilienza emerge nei periodi difficili»

Avete raggiunto tutti i vostri obiettivi di mercato?

«Ne avevamo uno che non è andato a buon fine ma guardiamo avanti perché il gruppo è comunque molto competitivo. Noi abbiamo promesso di investire sul territorio e lo stiamo facendo, adesso chiediamo ai piacentini di mostrare vicinanza alla squadra e all’azienda».

C’è grande curiosità per la campagna abbonamenti, anche se al momento le incognite sono tantissime, non si conosce la data di inizio campionato e soprattutto se si inizierà a porte chiuse o con il pubblico sugli spalti.

«Ci stiamo ragionando, proprio perché attualmente non esistono certezze. Ma cerchiamo di definire un pacchetto che garantisca grande soddisfazione ai tifosi e agli sponsor».

Oltre alla squadra avete compiuto un passo avanti anche in campo societario. Vi state strutturando pure dietro la scrivania.

«L’organizzazione parte sempre dal lavoro oscuro, poco visibile ma fondamentale. Se funziona tutta la macchina i giocatori devono pensare solamente ad allenarsi e di conseguenza rendono di più».

Gli investimenti sul mercato hanno sorpreso chi ancora non è al corrente delle reali potenzialità del vostro gruppo, che nel 2019 ha fatto registrare 500 milioni di fatturato con 300mila clienti.

«Vuol dire che impareranno a conoscerci. Noi crediamo non sia corretto entrare a gamba tesa in un mondo completamente nuovo, ci muoviamo passo dopo passo e crescendo un po’ alla volta i risultati arriveranno».

Botto test sierologici atleti gas sales3-2

L’ipotesi di iniziare la nuova stagione a porte chiuse rallenterebbe i vostri piani?

«Questo no, però mi dispiacerebbe parecchio partire senza i nostri tifosi».

Quali sono le certezze su cui avete puntato in un periodo purtroppo ricco di incognite?

«Il Covid-19 ha toccato tutti e questo inevitabilmente spaventa. Ma noi guardiamo con ottimismo al futuro; questo non significa essere superficiali o ignorare la situazione attuale, però crediamo fortemente che da questo periodo si uscirà e certamente non lo faremo se rimarremo chiusi in casa. Dobbiamo portare positività, perché abbiamo le capacità e le qualità per lasciarci questi mesi alle spalle. La ricetta migliore? Giocare di squadra, come sosteniamo da tempo, perché lavorando insieme si accorciano i tempi».

Iniziate il terzo anno del vostro progetto quinquennale. Dove potete ancora crescere?

«In ogni cosa. Abbiamo gettato le radici, adesso bisogna pensare a migliorare ogni giorno e in tutti i campi».

Alberto Polo test sierologici atleti gas sales13b-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elisabetta Curti: «Nasce una Gas Sales ambiziosa, vogliamo che Piacenza possa sognare»

SportPiacenza è in caricamento